Quando i capelli cadono, quale medico dovrei contattare

I capelli sani sono un ornamento per qualsiasi persona. Pertanto, la perdita dei capelli è uno dei problemi acuti. La calvizie è inevitabile per alcuni uomini. Tuttavia, questo non è così tragico come nel caso delle donne. Dopo tutto, è per il gentil sesso che l'acconciatura è uno dei modi per distinguersi, sedurre un uomo o avere un bell'aspetto sempre e ovunque. Pertanto, un'eccessiva perdita di capelli dopo la pettinatura è un segnale per un'azione immediata. In questo articolo, ti diremo perché cadono i capelli, quale specialista dovresti contattare, dove ottenere un esame e come prepararsi per un appuntamento con un medico..

1 Quando vedere un medico

In effetti, il processo di perdita dei capelli è normale e non rappresenta alcun pericolo. In effetti, in questo modo, l'attaccatura si rinnova. Tutto dipende dalla quantità di perdite. È necessario visitare uno specialista se la densità dei capelli è diminuita del quindici per cento. Una forte riduzione del numero di capelli sarà particolarmente evidente nelle donne, perché i capelli perderanno il loro volume precedente.

2 Cause di perdita di capelli

Per decidere a quale medico iscriversi per un consulto, è necessario scoprire la causa della caduta dei capelli.

Naturalmente, il paziente non sarà in grado di determinare con precisione la malattia e scoprire le cause della caduta dei capelli. E allora perché sono necessari i medici? Ma in questo modo si saprà in quale direzione procedere oltre e con quale specialista iniziare l'esame. Ci sono molti fattori che provocano questa malattia.

    La perdita dei capelli è stimolata principalmente da un grave stress..

3 Quale medico cercare aiuto

Puoi chiedere quale medico tratta la perdita di capelli. Come abbiamo visto prima, ci sono molte ragioni per la perdita dei capelli. Viene scelto un medico a seconda di loro. La maggior parte delle malattie del cuoio capelluto sono curate dai tricologi. Tuttavia, consultare un tricologo non ti dà una garanzia del 100% nella lotta contro questo problema. Dopo tutto, non succede nulla nel corpo umano. La perdita dei capelli è una conseguenza di qualsiasi malattia o malfunzionamento del corpo.

Se la causa è identificata correttamente, il trattamento sarà efficace. E medici come terapista, dermatologo, endocrinologo e ginecologo possono aiutarti in questo..

4 Quando fissare un appuntamento con un dermatologo

Questo medico deve essere consultato se la caduta dei capelli è correlata a malattie del cuoio capelluto. Ad esempio, i fili cadono a causa della quantità eccessiva di olio che la pelle secerne. Inoltre, un dermatologo può prescrivere farmaci per te che rafforzano i follicoli piliferi e il corpo nel suo insieme. Tuttavia, il dermatologo non diagnostica altri problemi. Pertanto, è meglio iniziare il trattamento con i tricologi..

5 Quando i problemi di caduta dei capelli possono essere risolti da un tricologo

Molte persone non sanno che esiste un medico speciale che tratta il problema della caduta dei capelli. Nell'arsenale di questo medico ci sono speciali dispositivi direzionali. Con il loro aiuto, puoi diagnosticare malattie del cuoio capelluto, dei follicoli piliferi, ecc. Sarai sorpreso, ma un tricologo può facilmente scoprire perché la forfora è aumentata o perché le punte hanno iniziato a tagliare, e anche perché i ricci hanno smesso di crescere. Il tricologo ti dirà quale medico contattare in seguito per esaminare in modo completo il corpo. Solo allora il medico sarà in grado di prescrivere farmaci che fermeranno la caduta dei capelli e ripristineranno il volume..

6 Endocrinologo e ginecologo nella lotta contro la perdita di riccioli

Non è un segreto che i fili cadano a causa di interruzioni ormonali. Le malattie del cuoio capelluto possono verificarsi anche quando la ghiandola tiroidea non funziona correttamente. La perdita dei capelli è comune nelle donne dopo il parto. La stessa situazione è tipica per il periodo di gravidanza. In questa situazione, è necessario contattare non solo un endocrinologo, ma anche un ginecologo, e anche fare un esame del sangue. È dopo l'esame che lo specialista sarà in grado di elaborare un programma di trattamento adatto a te..

7 Dove sottoporsi al test

Abbiamo scoperto a quale medico rivolgersi se cadono i ricci o se compaiono problemi con il cuoio capelluto. Se tutto è chiaro con un endocrinologo e un ginecologo, allora dove cercare un tricologo. Il fatto è che questa specializzazione è piuttosto rara. Pertanto, non è possibile trovare un medico del genere in una clinica normale. Molto spesso, un tale medico è in centri medici speciali e cliniche cosmetiche. Di recente, i tricologi hanno iniziato ad apparire nei dispensari dermatofenerologici. E questo non è sorprendente, perché la perdita dei capelli può essere il risultato di precedenti infezioni o malattie fungine..

8 Preparazione per una consultazione con un medico

Non sto scherzando. Devi davvero prepararti per andare dal dottore, specialmente con un problema come la calvizie..

Ad esempio, prima di andare dal tricologo, non è consigliabile lavare i capelli..

Il fatto è che il naturale equilibrio del cuoio capelluto sarà disturbato. Ciò renderà il sondaggio inaccurato. Inoltre, prima di andare dal medico, non devi usare vernici, mousse, schiume, ecc..

9 Diagnosi di calvizie

Al fine di identificare in modo più accurato la causa della perdita di ricci, il tricologo deve condurre un'analisi biochimica dei capelli ed esaminare anche i fili utilizzando una speciale fotocamera. Abbiamo già notato che, oltre a ciò, il tricologo può chiedere di essere esaminato da altri specialisti al fine di escludere disturbi ormonali, malattie infettiveƒ. Successivamente, il medico prescriverà un corso di trattamento, che include non solo l'assunzione di farmaci, ma anche regole dietetiche, oltre a stabilire uno stile di vita sano..

Perdita di capelli nelle donne: quale medico contattare, come prevenire?

Articoli di esperti medici

La perdita dei capelli è un processo naturale, ma una maggiore perdita di riccioli è una patologia. Considera i tipi e le cause della caduta dei capelli nelle donne, i metodi di trattamento e la prevenzione dell'alopecia. L'aumentata fragilità e la caduta dei capelli non sono solo un difetto estetico, ma anche un segno di alcuni disturbi nel corpo. Il problema può essere associato a malattie degli organi interni, carenza di nutrienti, patologie croniche.

Codice ICD-10

Epidemiologia

Secondo le statistiche mediche, circa il 30% delle donne affronta la perdita di capelli patologica. L'età dell'alopecia è diversa, ma molto spesso il problema si fa sentire dopo 40 anni.

Nel 90% dei casi, la calvizie è associata a una predisposizione genetica e interruzioni ormonali nel corpo. Molto spesso, l'alopecia nelle donne si verifica a causa della cura impropria dei ricci e delle loro frequenti lesioni, a causa di stress, uno stile di vita malsano e come effetto collaterale della terapia farmacologica.

Fattori di rischio

La calvizie nelle donne si verifica per molte ragioni, sia interne che esterne. Esistono anche numerosi fattori di rischio, la cui azione contribuisce alla comparsa del problema dell'alopecia, considerali:

  • Gravidanza e periodo postpartum - i cambiamenti ormonali portano a una carenza di minerali, vitamine e altri nutrienti, che influisce negativamente sulle condizioni di ricci, unghie e pelle.
  • Malattie croniche - eventuali patologie sistemiche (artrite reumatoide, intossicazione, malattie endocrine e infettive) sono accompagnate da perdita di capelli e altri disturbi nel corpo.
  • La malattia dell'ovaio policistico è una malattia femminile causata dalla disfunzione delle principali ghiandole sessuali. A causa della mancanza di produzione di estrogeni e della predominanza di testosterone, si verificano irsutismo e il problema dell'alopecia areata.
  • Anemia: la carenza di ferro nel corpo porta a un deterioramento delle condizioni dell'attaccatura dei capelli sulla testa, sulle unghie e sulla pelle. Questo problema si verifica a causa della perdita di sangue durante le mestruazioni, con aumento dell'attività fisica, estrema perdita di peso, vegetarismo.
  • Ipotiroidismo: una diminuzione della funzione della ghiandola tiroidea comporta l'assottigliamento e la fragilità dei fili. I capelli diventano meno frequenti, iniziano le irregolarità mestruali, la pelle diventa secca. In questo contesto, si sviluppano maggiore affaticamento e stato depressivo..
  • Lesioni fungine del cuoio capelluto - i microrganismi patogeni danneggiano i follicoli piliferi, che porta all'alopecia areata. Sulla testa si formano macchie calve arrotondate, sulle quali i riccioli non crescono più.
  • Stress e sovraccarico emotivo: portano allo sviluppo di distonia vegetativa-vascolare. A causa del deterioramento della nutrizione del follicolo pilifero, sorge il problema della calvizie.
  • Farmaci: la terapia a lungo termine o il dosaggio impropriamente selezionato di medicinali porta all'alopecia e a una serie di altre complicazioni. Le condizioni della vegetazione sulla testa sono influenzate da ormoni, antidepressivi, lassativi e contraccettivi orali. La perdita di fili è un effetto collaterale di diuretici, antibiotici, anticoagulanti, antineoplastici, antidepressivi, antipsicotici e una serie di altri farmaci.
  • I fattori traumatici e cosmetici sono acconciature strette, styling con vernice, gel e altri prodotti chimici, pettinatura ruvida, colorazione o permanente, asciugatura con un asciugacapelli caldo. Indossare a lungo termine parrucche e ciocche di capelli, mancanza di copricapo nella stagione fredda, abuso di caffeina e danni alla cicatrice del cuoio capelluto hanno un effetto negativo..
  • Chemioterapia e radioterapia - Il trattamento del cancro provoca alopecia anogenica. Una reazione avversa è temporanea.

Oltre ai suddetti fattori, si dovrebbe prestare particolare attenzione ai vari mezzi per perdere peso, poiché possono contenere sostanze con un forte effetto lassativo. La loro azione interrompe l'assorbimento dei nutrienti da parte del corpo, porta all'anemia e alla carenza di vitamine.

I fattori di rischio per la calvizie femminile comprendono la predisposizione genetica, i picchi ormonali, il vivere in un ambiente ecologico sfavorevole e il processo fisiologico dell'invecchiamento. Il pericolo è anche il fallimento della circolazione sanguigna, quando i follicoli non ricevono la quantità di nutrienti necessari per la normale crescita e cadono in uno stato di letargo.

Leggi altre cause di perdita di capelli nelle donne in questo articolo..

patogenesi

I capelli sono appendici cheratinizzate filamentose della pelle formate dall'epitelio. Il corpo umano è ricoperto da oltre un milione di peli, di cui circa 100 mila crescono sulla testa. La loro lunghezza può variare da pochi millimetri a un metro e mezzo e il loro spessore non è superiore a 0,5 mm. La loro crescita e perdita sono processi fisiologici che si verificano durante la vita..

Nonostante il fatto che i capelli siano una struttura del tessuto connettivo, ha innervazione nervosa e afflusso di sangue, e comprende anche diverse parti:

  1. L'albero è la parte visibile che si trova sopra la superficie della pelle. Ha diversi strati concentrici:
    • Esterno (cuticola, tegumentario, squamoso) - svolge funzioni protettive e barriera. Formata da dieci piastre di cheratina trasparenti, che sono interconnesse da strati trasversali e lipidici. Protegge da stress meccanici e fisici. Riflette la luce, rendendo i fili lucenti ed elastici.
    • La corticale (corteccia) è la sostanza principale, che rappresenta l'80-85% del volume totale dell'arricciatura. È costituito da molte fibre di cheratina, che sono intrecciate da forti legami incrociati.
    • Il midollare è il midollo centrale. Riempito con bolle d'aria per conducibilità termica. Non prende parte a processi chimici o fisici.
  2. Radice - situata nel derma, forma un follicolo pilifero (follicolo). Il bulbo è una struttura compatta che contiene la parte inferiore della radice - la papilla sotto forma di una piccola elevazione a forma di cono. All'interno della papilla si trovano i vasi sanguigni e le terminazioni nervose responsabili della crescita e della riparazione. Il follicolo pilifero riceve nutrienti attraverso il capezzolo.

I capelli hanno una durata compresa tra 5 e 15 anni. L'asta si spegne e al suo posto appare una nuova. Se la lampadina è danneggiata, l'asta non può essere ripristinata. Pertanto, dopo che cade, si forma un vuoto. Con una vasta perdita di capelli, sorge un grave problema, la cui eliminazione dovrebbe essere gestita da un tricologo.

Tasso di perdita di capelli nelle donne

Ogni donna, almeno una volta nella vita, deve affrontare il problema della caduta dei capelli. I capelli lussuosi e folti sono un segno di salute e bellezza. La struttura dei capelli, la sua densità e il colore sono individuali per ogni persona, poiché sono incorporati a livello genetico. Cioè, è impossibile aumentare il numero di follicoli piliferi in modo naturale..

Ogni lampadina ha un ciclo di sviluppo:

  • Rinnovo (telogen),
  • Crescita (anagen),
  • Completamento della crescita o dell'estinzione (catagen).

La durata di tutte le fasi dura 2-5 anni, si ripetono più volte nel corso della vita. Se il ciclo viene interrotto durante la fase di riposo, ciò porta a una perdita abbondante di riccioli e persino alla calvizie..

Normalmente, una donna può perdere da 50 a 100 capelli al giorno. Inoltre, nel periodo autunno-primavera e con cambiamenti ormonali, il processo di perdita è aggravato. Se il 15% dei capelli cade al giorno, l'85% sta crescendo, il che è normale e non è motivo di preoccupazione. Ma questo valore è arbitrario, poiché la struttura dei capelli e la quantità di pigmento sono importanti. Ad esempio, le bionde hanno dock sottili, ma ce ne sono più di quelle rosse, quindi ci sono più perdite.

Il tasso approssimativo di perdita di capelli nelle donne:

  • Brune - 100 pezzi.
  • Bionde - 150 pezzi.
  • Rosse - 50-80 pezzi.

Il tasso cambia sotto l'influenza di vari fattori. Le malattie croniche e le interruzioni ormonali, la cura impropria dei ricci e un'alimentazione squilibrata influiscono negativamente sulla condizione dei capelli. Frequenti esperimenti con cambi di colore e acconciature calde contribuiscono anche alla calvizie..

Il meccanismo di perdita dei capelli nelle donne è direttamente correlato ai fattori causali e al ciclo di crescita dei capelli. Nel suo sviluppo, il follicolo passa continuamente attraverso le seguenti fasi:

In questo ordine, si ripetono per tutta la vita e la durata di tutte le fasi è di 2-5 anni. Se il bulbo si ferma in fase di riposo, i capelli si spengono e uno nuovo non cresce al suo posto. Ciò porta alla calvizie attiva e, cosa molto importante, uniforme.

La patogenesi dell'alopecia è caratterizzata dalla graduale formazione di piccole chiazze calve, molto spesso nella regione della corona, nella parte frontale della testa o lungo la divisione. La pelle al posto del follicolo che muore acquisisce una sorta di lucentezza lucida. Al centro dei fuochi dell'atrofia, i peli singoli possono crescere.

Sintomi di perdita di capelli nelle donne

In media, le donne perdono fino a 100 capelli al giorno, i tassi possono variare sotto l'influenza di molti fattori. Ma la mancanza di peli sul pettine è anche motivo di preoccupazione. Ciò è dovuto al fatto che i fili smettono di cadere a causa della mancanza di nuovi capelli. Non appena i peli ricresciuti cadono naturalmente, ci sarà una forte calvizie..

Con una crescita normale, un leggero ispessimento sotto forma di una radice bianca può essere visto alla fine dei capelli. I tricologi identificano una serie di sintomi caratteristici dell'alopecia. Considera i primi segni della calvizie in arrivo:

  • L'ispessimento alla fine dei capelli è scuro, non chiaro.
  • I capelli non cadono affatto dalla radice - un segno della cessazione della loro crescita e della morte del follicolo. La mancanza di radici può essere un sintomo di una maggiore fragilità..
  • Il numero di capelli persi durante il giorno supera significativamente la norma.
  • I capelli in crescita si biforcano alla fine.

Molto spesso, le donne percepiscono erroneamente una maggiore fragilità per la calvizie incipiente. La fragilità si verifica a causa della forte secchezza dei capelli, che si verifica con l'uso frequente di un asciugacapelli, arricciature o tinture. In questo caso, i bulbi funzionano normalmente e i capelli spezzati crescono gradualmente. Inoltre, la perdita di capelli nelle donne può indicare la presenza di una malattia..

Complicanze e conseguenze

L'alopecia è una malattia piuttosto grave che, senza un trattamento adeguato, porta a gravi conseguenze e complicazioni. Considera i principali:

  • Problemi psicologici: il diradamento dei capelli crea problemi durante la comunicazione con gli altri. L'insoddisfazione per il proprio aspetto in combinazione con opinioni giudiziarie e beffardo degli altri porta a uno stato depressivo, disturbi neurologici. In questo contesto, c'è un significativo deterioramento della qualità della vita..
  • Forfora: può verificarsi contemporaneamente alla calvizie o dopo il ripristino dei riccioli. La forfora irrita la pelle, la secca e provoca prurito e bruciore. Le particelle di pelle morta cadono in scaglie sulle spalle, offrendo disagio estetico.
  • Scottature: un'intensa perdita di capelli sul cuoio capelluto è un rischio elevato di esposizione ai raggi UV. Per proteggere la testa da colpi di sole e scottature, indossare creme solari e cappelli. È inoltre necessario ridurre al minimo l'esposizione al sole..

Oltre ai problemi di cui sopra, la perdita di capelli nelle donne peggiora la qualità della vita. I cambiamenti negativi nell'aspetto lasciano un'impronta negativa sul processo di autorealizzazione e della vita nella società.

Diagnosi di perdita di capelli nelle donne

Ai primi segni di diradamento dei capelli, dovresti consultare un medico e determinare la causa della condizione dolorosa, prevenendo così ulteriore alopecia. La perdita dei capelli viene diagnosticata da un tricologo, dermatologo, endocrinologo, ginecologo e numerosi altri specialisti ristretti..

L'algoritmo diagnostico per la calvizie femminile è costituito da:

  1. Prendere l'anamnesi e analizzare i reclami dei pazienti.
    • Analisi di casi di alopecia familiare nella linea ascendente.
    • Quando la perdita di riccioli aumenta / rallenta (durante il lavaggio, durante la pettinatura) e la presenza di sintomi concomitanti (prurito, bruciore, forfora, irritazione, eruzioni cutanee).
    • Ci sono stati casi di alopecia in passato? Quali fattori potrebbero causare il problema, secondo il paziente.
    • La presenza di malattie croniche e valutazione dei farmaci assunti.
  2. Valutazione visiva delle condizioni dei capelli e del cuoio capelluto.
    • Sono determinati i focolai di calvizie e le aree con i capelli rotti.
    • Viene eseguito un test per la forza dei ricci. I capelli afferrano e tirano un po ', i fili deboli sono facilmente separati dai follicoli.
    • Viene studiata la struttura dei capelli danneggiati.
  3. Studi di laboratorio e strumentali.

Oltre alle misure diagnostiche di cui sopra, il medico studia le condizioni generali del corpo e il funzionamento del sistema immunitario. Viene eseguito un esame della pelle e delle unghie, che sono deformate in forme gravi di alopecia.

Test per la caduta dei capelli nelle donne

I capelli sono un indicatore della salute del corpo. Il loro appannamento, restringimento e spargimento è un vero problema che richiede un attento studio e trattamento. Particolare attenzione è rivolta alla diagnostica di laboratorio. Le analisi mirano a stabilire il livello dei principali ormoni nel corpo e consentono anche di valutare lo stato degli organi interni.

  • Analisi del sangue generale.
  • Esame del sangue biochimico.
  • Analisi per infezioni, comprese le malattie sessualmente trasmissibili.
  • Livello di ferro sierico.
  • Livelli di ormoni sessuali.
  • Ormoni tiroidei: TSH, T3, T4.

Un complesso di test di laboratorio determina il livello di emoglobina nel sangue, che può essere utilizzato per diagnosticare l'anemia sideropenica, come una delle cause dell'alopecia. Un livello aumentato di leucociti indica processi infiammatori nel corpo, patologia dal tratto gastrointestinale e organi riproduttivi.

Un esame del sangue biochimico rivela patologie a carico dei reni e del fegato, una carenza di componenti utili nel corpo. Un altro test importante è il test dell'ormone tiroideo. Le deviazioni nel loro livello normale influiscono non solo sulla condizione dei capelli, ma anche sulla salute generale.

I cambiamenti nel livello degli ormoni sessuali femminili influenzano anche l'aspetto e lo stato interno del corpo. L'interruzione degli ormoni sessuali si manifesta con un ciclo mestruale irregolare, aumento della crescita dei capelli sul corpo e assottigliamento dei capelli sulla testa, eruzioni dell'acne sul viso e altri sintomi.

Tasso di ferritina nelle donne con perdita di capelli

Il complesso idrosolubile di idrossido di ferro e apoferritina, che si trova nelle cellule del fegato, del midollo osseo, della milza e del siero del sangue, è la ferritina (metalloproteina). Nella struttura, questa sostanza è una proteina complessa e contiene 24 componenti necessari per il normale funzionamento del corpo femminile. È responsabile del normale assorbimento del ferro, il processo di costruzione dei globuli rossi con una quantità sufficiente di emoglobina.

Un cambiamento nella composizione quantitativa dell'ormone si verifica sotto l'azione di tali fattori:

  • Processi infiammatori nel corpo.
  • L'ultimo trimestre di gravidanza.
  • Malattie dell'intestino tenue.
  • Dieta squilibrata con carenza di micronutrienti utili.
  • Mestruazioni pesanti e forte perdita di sangue.

I livelli di ferritina dipendono dalle riserve di ferro del corpo. La sua norma per un corpo femminile di età superiore ai 15 anni è compresa tra 10 e 150 kg / ml. Per studiare questo indicatore, viene eseguito un esame del sangue venoso. Uno dei sintomi di compromissione dei livelli di ferritina è la caduta dei capelli. La sua carenza rende i riccioli fragili e opachi, indebolisce i follicoli e accelera la loro morte.

Per normalizzare la ferritina, alcune procedure cosmetiche per la cura dei capelli non sono sufficienti. Il trattamento dovrebbe essere complesso e interessare il corpo dall'interno. Ai pazienti viene prescritta una tabella dietetica n. 15 secondo Pevzner per fornire all'organismo vitamine e microelementi. Si raccomanda anche l'uso aggiuntivo di preparati multivitaminici. Il corso della terapia dovrebbe essere di almeno 3-4 mesi, cioè il periodo della durata media della vita degli eritrociti. Per monitorare l'efficacia del trattamento, è necessario donare il sangue su base mensile per l'analisi.

Diagnostica strumentale

Per valutare le condizioni dei capelli e identificare le cause della caduta dei capelli, la diagnostica strumentale è obbligatoria. Si compone dei seguenti studi:

Con l'aiuto di uno speciale apparato tricoscopio, viene studiata la condizione dei ricci. L'analisi video determina la densità dei follicoli per centimetro quadrato, il numero di aste diluite, il loro diametro e il numero totale di fili. La tricoscopia consente di identificare i segni di lesioni cutanee e calcolare il tasso di calvizie al giorno, individualmente per ogni persona.

Dopo la diagnostica, il medico valuta ogni criterio ottenuto e le loro deviazioni dalla norma. I dati consentono di effettuare una diagnosi finale o servire come motivo per ulteriori analisi..

Questo è uno studio sui riccioli usando un microscopio. Permette di distinguere tra diversi tipi di alopecia. Determina la condizione dei fili in base ai seguenti criteri:

  • La densità dei capelli per 1 sq. centimetro.
  • Lo spessore dei capelli è compreso tra 30 micron e 80 micron e oltre.
  • Il rapporto tra lo stato dei capelli e le fasi della sua crescita.
  • Anisotrichosis.

Nel processo di diagnosi, la dimensione dei capelli può aumentare di 1000 volte. Di norma, tale aumento viene utilizzato per valutare le condizioni del gambo dell'arricciatura. Un fototricogramma viene eseguito ogni settimana durante l'intero corso del trattamento. Ciò è necessario per determinare la dinamica del restauro dei fili..

Oltre ai metodi di cui sopra, ai pazienti vengono prescritti esami ecografici degli organi interni: ghiandola tiroidea, cavità addominale e pelvi piccoli. Sulla base dei risultati della diagnostica, il tricologo effettua una diagnosi e redige un piano di trattamento.

Diagnosi differenziale

Se i risultati delle analisi dell'alopecia femminile sono discutibili, è necessaria una diagnosi differenziale. Lo studio mira a confrontare la calvizie con le seguenti patologie:

  • Cambiamenti cicatriziali nel cuoio capelluto.
  • Dermatosi e micosi.
  • Sifilide.
  • Perdita di capelli Telogen.
  • tricotillomania.
  • Cura dei capelli impropria.
  • Anemia da carenza di ferro.
  • Assunzione di farmaci.
  • Cattiva alimentazione e improvvisi cambiamenti nel peso corporeo.

Per eseguire la diagnostica differenziale, viene utilizzata una serie di tali analisi:

  • Microscopia per funghi patogeni (se si sospetta la tricofitosi).
  • Determinazione del livello di cortisolo (ormone dello stress).
  • Esame del sangue biochimico: ALT, AST, proteine, bilirubina, colesterolo, zucchero, fosfatasi alcalina.
  • Analisi completa degli ormoni tiroidei: T3, T4, TSH, anticorpi contro TPO e TG, prolattina.

Per escludere i fattori psicosomatici di una condizione dolorosa, è indicata una consultazione con uno psicologo.

Chi contattare?

Trattamento di perdita dei capelli nelle donne

Quasi tutte le donne di età diverse affrontano il problema della caduta dei capelli. Il trattamento per l'alopecia dipende dai fattori che l'hanno scatenata. Per determinare le cause di un difetto estetico, viene eseguita una diagnostica speciale, volta a studiare la struttura dei ricci, la presenza di infezioni fungine e altri problemi. Un tricologo, endocrinologo e altri specialisti ristretti sono impegnati nella diagnostica e nella stesura di un piano terapeutico.

L'algoritmo per il trattamento della calvizie femminile è simile al seguente:

  • Il corso della terapia farmacologica.
  • L'uso di shampoo speciali, maschere, lozioni, spray, rimedi popolari per rafforzare i riccioli, accelerare la loro crescita.
  • Terapia vitaminica.
  • Normalizzazione della nutrizione.
  • Azioni preventive.

Considera il trattamento delle cause più comuni di alopecia:

  1. Lesioni fungine del cuoio capelluto (microsporia, candidosi, eritrasma, tricofitosi). Per il trattamento, viene utilizzato l'uso locale e interno di farmaci antifungini. Molto spesso, ai pazienti vengono prescritti i seguenti farmaci: Naftifina, amfotericina B, flucanazolo, tioconazolo. Il principale meccanismo d'azione dei farmaci è quello di interrompere la normale struttura e il funzionamento delle membrane cellulari del fungo.
  2. Anemia da carenza di ferro: questo problema si basa sulla mancanza di vitamina B12 nel corpo. Per il trattamento, preparati di sali di ferro ferroso (Ferroplex, Ferrogradumet, Sorbifer durules) e ferro ferrico (Maltofer, Biofer, Venofer, Likferr), nonché preparati vitaminici per stimolare la maturazione degli eritrociti.
  3. Disturbi endocrini
    • Diabete mellito insulino-dipendente - le insuline di diversa durata d'azione vengono utilizzate per normalizzare la glicemia.
    • Diabete di tipo 2 - sulfoniluree, bloccanti della gliccoidasi, tiazolidinedioni e altri farmaci.
    • Malattie della ghiandola tiroidea - una violazione delle sue funzioni porta alla perdita di capelli sulla testa e sulle sopracciglia. Per il recupero, la terapia ormonale sostitutiva è indicata usando analoghi dell'ormone T4, T3, levotiroxina sodica e loro combinazioni.
    • Disturbi ormonali: con una riduzione della produzione di estrogeni, ai pazienti vengono prescritti farmaci che sostituiscono gli ormoni naturali (estradiolo valerato, Ovestin, Femoston).
  4. Malattie della pelle (eczema, dermatite, psoriasi, seborrea) - antistaminici (fenistil, omeril, suprastin) e glucocorticoidi topici (desametasone, fluticasone, locoid) sono usati per il trattamento.
  5. Disturbi del sistema immunitario (malattie sistemiche, vasculite cutanea, insufficienza ematica, processi infiammatori autoimmuni) - stimolanti della ghiandola del timo (Levamisole, Inosina), attivatori dell'immunità umorale (Vigam, Nucleinato di sodio, Likopild), attivatori dell'immunità cellulare (Diucifon, Pentoxil, Biotorin), interferoni (Viferon, Intron, Gamma-feron).
  6. Malattie del sistema nervoso centrale (nevrosi, depressione, stress, aumento dello stress emotivo) - utilizzate per il trattamento sono sedativi, tranquillanti, antidepressivi.

Indipendentemente dalla causa della condizione dolorosa, il trattamento dell'alopecia femminile inizia con la normalizzazione dello stile di vita e la correzione della nutrizione. È necessario rinunciare alle cattive abitudini, alla colorazione dei capelli e all'uso di prodotti per lo styling. Dovresti anche evitare di asciugare e acconciare i ricci con un asciugacapelli, ferro arricciacapelli, pettini ruvidi, curare le malattie esistenti.

Medico che cura la perdita di capelli nelle donne

Un tricologo si occupa del trattamento dei problemi del cuoio capelluto. Questo medico è un dermatologo di specializzazione ristretta che studia esclusivamente malattie dei capelli. I compiti del medico includono il trattamento dell'alopecia e lo sviluppo di misure preventive per prevenire la calvizie e migliorare le condizioni dei ricci.

Il tricologo si occupa della terapia di tali patologie:

  • Alopecia (diffusa, focale, telogenica, androgenetica).
  • Ingrigimento precoce dei capelli.
  • Forfora.
  • Cambiare l'aspetto dei ricci: appannamento, fragilità, secchezza, doppie punte.
  • Atrofia e diradamento dei capelli.
  • Fili ad anello.
  • Infiammazione purulenta dei follicoli piliferi.
  • Amianto versicolor.
  • irsutismo.
  • ipertricosi.
  • micosi.
  • Microsporia.
  • tricofitosi.
  • pediculosis.

Ma non dimenticare che molto spesso la perdita di vegetazione è una complicazione di una certa malattia. Pertanto, oltre all'aiuto di un tricologo, il trattamento può richiedere la consultazione di altri specialisti: ginecologo, endocrinologo, dermatologo, immunologo.

Di norma, un tricologo lavora in cliniche specializzate in cosmetologia, dispensari dermatologici e istituti di ricerca specializzati. Una visita da un medico richiede una formazione speciale. Non lavare i capelli prima di prenderli. Ciò è necessario per valutare le condizioni naturali della pelle e delle radici dei capelli. I più informativi sono i ricci che vengono lavati due giorni prima di andare dal medico. Inoltre, non è possibile utilizzare prodotti per lo styling e farmaci topici..

Come fermare la caduta dei capelli nelle donne?

La perdita dei capelli è un processo fisiologico che si verifica nella vita di ogni persona. I follicoli piliferi si rinnovano, le vecchie cellule muoiono e quelle nuove li sostituiscono. Il tasso medio di perdita di riccioli è di circa 150 pezzi. al giorno e, di norma, non rappresenta una minaccia per le condizioni generali dei capelli. Ma se la perdita di capelli è aumentata, allora deve essere fermata, poiché un problema estetico può portare a gravi complicazioni..

Prima di tutto, dovresti consultare un medico e stabilire la causa del forte diradamento dei capelli. Per fare questo, dovrai superare una serie di esami di laboratorio e strumentali. Sulla base dei risultati della diagnostica, viene elaborato un piano di trattamento.

Per fermare il processo di calvizie, è necessario affrontare in modo completo questo problema. Prima di tutto, vengono eliminati i fattori sfavorevoli che influenzano la crescita dei ricci, lo stile di vita e la dieta, i metodi di cura dei capelli vengono rivisti. Particolare attenzione è rivolta all'effetto locale sulla condizione dei capelli. Il medico seleziona uno shampoo e una maschera di qualità. Molto spesso si tratta di cosmetici professionali con cheratina, acido lattico e altri integratori vitaminici. Al momento del trattamento, asciugare con un asciugacapelli, acconciature strette e altri fattori traumatici, possibilmente la nomina del trattamento ormonale.

Chirurgia

Un metodo radicale di lotta contro l'alopecia, utilizzato nel caso in cui la terapia conservativa sia stata inefficace, è il trattamento chirurgico. Oggi, i seguenti tipi di operazioni vengono utilizzati per ripristinare l'attaccatura in caso di calvizie:

FUE (Follicular Unit Extraction) è una nuova tecnica per trapiantare innesti di capelli da donatore provenienti dalla regione occipitale e da altre aree del corpo. Ogni follicolo viene trapiantato separatamente per evitare cicatrici lineari. Dopo il trapianto, sulla pelle rimangono microscopi rossi che scompaiono dopo un paio di giorni. Questo metodo è efficace per l'alopecia dal I al V grado secondo Norwood.

  • Assenza di cambiamenti cicatriziali nel donatore e nel paziente.
  • La capacità di usare i capelli da qualsiasi parte del corpo.
  • Non sono necessari punti.
  • Un calcolo accurato del numero richiesto di lampadine e della loro struttura.

La tecnica senza cuciture viene utilizzata per l'alopecia, che è causata da talee post-traumatiche o post-ustioni, nonché per il ripristino di sopracciglia e ciglia. Con un piccolo donatore di follicoli, gli innesti vengono prelevati da altre aree dei capelli del corpo (torace, gambe, spalle, pube, barba). Fino a 2500-3000 unità follicolari possono essere trapiantate in un'unica operazione della durata di 6-8 ore.

Il trapianto di capelli con questo metodo consente l'impianto di 3500 micrografti, ciascuno dei quali costituito da 1-4 follicoli, in una procedura. Grazie a ciò, viene creato l'effetto della densità naturale dei capelli..

  • Il principale svantaggio del metodo STRIP sono le cicatrici visibili che rimangono dopo aver tagliato un lembo cutaneo dalla parte posteriore della testa per l'estrazione di innesti.
  • Questo metodo non prevede il trapianto di riccioli da altre parti del corpo..
  • È abbastanza traumatico e quindi richiede un periodo di recupero completo.

L'operazione viene eseguita in anestesia locale e dura 2-5 ore. 3-4 mesi dopo la procedura, inizia la crescita di nuovi capelli e dopo un anno i riccioli acquisiscono la massima densità e volume.

Il trattamento chirurgico della calvizie presenta una serie di controindicazioni:

  • Disturbo della coagulazione del sangue.
  • Intolleranza all'anestesia.
  • Pazienti di età inferiore ai 15 anni.
  • Malattia mentale (tricotillomania, disturbo ossessivo-compulsivo, disturbo dismorfico corporeo).
  • Diabete.
  • Malattie dermatologiche nella fase acuta.

Con estrema cautela, l'operazione viene eseguita per i pazienti con ipertensione, malattie del sistema cardiovascolare e patologie oncologiche..

Un'altra sfumatura del trapianto di capelli è il rischio di complicanze:

  • Intorpidimento postoperatorio - si sviluppa a causa di danni alle terminazioni nervose nell'area donatrice del trapianto. È temporaneo.
  • Cicatrici: quando si utilizzano tecniche di lembo, il donatore e il paziente rimangono cicatrici visibili.
  • Rifiuto di impianti.

Il successo del trattamento chirurgico dell'alopecia femminile dipende dalle qualifiche del chirurgo e dal metodo di trapianto scelto.

Il consiglio del tricologo per la caduta dei capelli nelle donne

Per combattere rapidamente e con successo il problema della calvizie, è necessario seguire i consigli di un tricologo:

  1. Cura dei capelli - Lavare i capelli quando si sporcano, lavaggi frequenti possono causare forfora e, come complicazione, alopecia. Trova un singolo prodotto per la cura dei ricci. È auspicabile che lo shampoo contenga la massima quantità di ingredienti utili e naturali. Non dimenticare di lozioni, tonici, balsami e maschere.
  2. Spazzolatura: non pettinare mai i riccioli bagnati, soprattutto se c'è un problema con la caduta dei capelli e una maggiore fragilità. Pettina i fili corti asciutti dalle radici alle punte. I ricci lunghi hanno prima le punte e poi le radici. Scegli pettini e spazzole di legno che non danneggino la pelle o i fili. Per mantenere il pettine, sciacqualo regolarmente con acqua calda e sapone. Non usare mai i pettini di qualcun altro.
  3. Massaggio: prova a massaggiare il cuoio capelluto 2-3 volte a settimana usando oli vegetali ed essenziali. Anche con la normale crescita dei capelli, segui il corso Darsonval.
  4. Protezione - Per l'alopecia areata, non utilizzare prodotti per lo styling termico o l'essiccazione. Non dimenticare la protezione della testa durante la stagione fredda e in estate con una maggiore attività solare.
  5. Acconciatura: con una forte calvizie, i ricci dovrebbero essere tagliati il ​​più possibile. Ciò accelererà il processo di recupero e fermerà ulteriori perdite. Con ciocche fragili, permanenti, estensioni, tessitura di trecce africane e altre acconciature che feriscono i capelli sono severamente vietati. La colorazione dei capelli è vietata.
  6. Nutrizione e terapia vitaminica: rivedi la tua dieta ed equilibrala eliminando tutti i cibi malsani. Consultare un medico e selezionare un complesso multivitaminico per compensare i micronutrienti benefici.

Preoccupato per le cause della calvizie? Scopri quali test eseguire per la perdita di capelli nelle donne!

In fondo ogni donna sogna dei bei capelli.

Qualcuno ha i capelli naturalmente lussuosi, qualcuno ottiene l'effetto desiderato con l'aiuto di vari cosmetici.

Bene, qualcuno deve affrontare il problema della caduta dei capelli. Stranamente, ma anche in questo caso, i test aiuteranno a far fronte alla calvizie..

Per i dettagli su quali test dovrebbero essere eseguiti per la perdita di capelli nelle donne, leggi il nostro articolo..

Quanto cade normalmente?

Quando si pettinano o si lavano, i capelli sciolti e feriti vengono rimossi dai capelli. Idealmente, perdiamo almeno 100-150 capelli al giorno. E questa è la norma.

Per capire se devi preoccuparti o meno, devi ricalcolare tutte le perdite durante il giorno con ogni procedura igienica relativa ai capelli.

Inoltre, non sarà superfluo considerare l'oggetto di studio abbandonato: la presenza di un follicolo pilifero sulla maggior parte dei campioni persi è un segno di eccitazione.

La calvizie nei segnali delle donne:

  • squilibrio degli ormoni;
  • esaurimento del corpo e mancanza di vitamine e minerali;
  • malattie della tiroide;
  • disturbi circolatori;
  • malattie del cuoio capelluto;
  • la presenza di esposizione costante o regolare a fattori negativi.

Pertanto, se sospetti la calvizie, dovresti consultare un medico. Quindi, quale medico contattare per la perdita di capelli nelle donne?

Consultare un medico

La perdita dei capelli è principalmente un segno di una malattia. Pertanto, prima di iniziare la lotta contro la calvizie, è necessario identificarne la causa. Il medico aiuterà con questo. Ma quale medico tratta la perdita di capelli nelle donne?

Il primo specialista che devi visitare è un terapista. È lui che sarà in grado di determinare la presenza di eventuali malattie o anomalie associate alla caduta dei capelli.

La prossima persona da visitare è un endocrinologo. Spesso i capelli cadono dalle malattie del sistema endocrino e dallo squilibrio ormonale.

I test per gli ormoni nella caduta dei capelli nelle donne, prescritti da un endocrinologo, aiutano a identificare tali anomalie.

Un altro medico che dovrà visitare è un tricologo.

Questo specialista è dedicato esclusivamente al trattamento di capelli e cuoio capelluto.

Un tricologo può essere trovato in un dispensario dermatovenerologico o nei saloni che forniscono servizi di cura e cura dei capelli..

Quali test da prendere per la perdita di capelli nelle donne?

Considera tutti i test per la perdita di capelli nelle donne secondo l'elenco.

Un'analisi universale per tutte le malattie esistenti è un emocromo completo per la perdita di capelli nelle donne. Determina la presenza della maggior parte delle deviazioni e delle malattie del corpo, poiché dipendono dal livello di emoglobina, dalla quantità di proteine ​​e dai leucociti nel sangue.

In caso di risultato insoddisfacente dell'analisi o contemporaneamente ad esso, viene prescritto uno biochimico (che ti dirà sull'equilibrio o lo squilibrio di oligoelementi e vitamine), per la presenza di infezioni, comprese quelle parassitarie, e per la quantità di siero di ferro.

Tutte queste analisi per la perdita di capelli nelle donne riflettono la qualità del lavoro e le condizioni degli organi interni, che influenzano direttamente le condizioni del cuoio capelluto e la quantità di perdita di capelli. Quali altri test devono essere fatti per la perdita di capelli nelle donne?

I test della tiroide e degli ormoni sono anche procedure essenziali per la caduta dei capelli..

Un livello sopravvalutato o sottovalutato indica una violazione della ghiandola tiroidea, che influenza non solo la bellezza dei capelli sulla testa, ma anche molte abilità vitali del corpo.

E il "gioco" degli ormoni sessuali in generale è quasi la causa principale della perdita di capelli nelle donne. Insieme alle analisi, è spesso richiesto un esame ecografico della ghiandola tiroidea.

Esistono anche analisi specifiche che vengono eseguite direttamente sul capello stesso: spettrogramma e mineralogramma. Sono nominati o eseguiti dallo stesso tricologo.

Questo studio rivela chiaramente problemi nella struttura dei capelli e nell'equilibrio degli elementi necessari per la salute dell'attaccatura, poiché vengono eseguiti direttamente sui capelli (dovranno essere donati pochissimi capelli).

I risultati del test vengono analizzati da un terapeuta, endocrinologo o tricologo, a seconda di chi è stato contattato.

Poiché nella stragrande maggioranza dei casi, la calvizie è solo un segno indiretto di qualsiasi malattia, viene prescritto un trattamento complesso, che include l'assunzione di farmaci, una dieta e, possibilmente, procedure preventive con capelli e cuoio capelluto.

La calvizie nelle donne, ovviamente, è un fenomeno spiacevole. La lotta contro tale disturbo sarà efficace solo nel determinare la causa della perdita.

Non trascurare le prove e i medici in visita. Dopotutto, i tuoi capelli sono molto più belli e piacevoli di una parrucca e di ciocche finte..

Video utile

Perdita di capelli nelle donne: quali test devono essere eseguiti e come curare rapidamente, impara dal video:

Medici da contattare per alopecia androgenetica

Qui puoi scegliere un medico che si occupa del trattamento dell'alopecia androgenetica. Se non si è sicuri della diagnosi, prendere un appuntamento con un medico di medicina generale o medico di medicina generale per chiarire la diagnosi.

Quali medici trattano l'alopecia androgenetica

Questa pagina contiene valutazioni, prezzi e recensioni su medici di Mosca specializzati nel trattamento dell'alopecia androgenetica.

Altri specialisti

Per trovare il trattamento più efficace, il medico può indirizzarti a una consultazione con specialisti: endocrinologo, micologo.

Scegli il tuo medico 38

Sintomi di alopecia androgenetica

  • Perdita di capelli nella regione fronto-parietale
  • Perdita parziale dei capelli
  • Diradamento dei capelli.

Se trovi sintomi simili in te stesso, non aspettare, consulta immediatamente il medico!

Consigli prima di prendere un tricologo

Un tricologo si occupa della diagnosi e del trattamento delle malattie dei capelli e del cuoio capelluto. Prima di visitare un tricologo, devi lavarti i capelli per un giorno. Se lo fai poco prima di visitare il medico, potrebbe non vedere alcuni segni della malattia. Per una diagnosi accurata, l'immagine deve essere obiettiva. Il tricologo deve raccontare tutte le lamentele, il momento del loro aspetto, i tentativi di trattarle. I problemi dei capelli sono spesso un sintomo di eventuali disturbi nel corpo, quindi tutte le malattie esistenti devono essere segnalate al medico..

Quale medico dovrei contattare per la perdita di capelli

La perdita dei capelli è una malattia, in quanto tale, che non rappresenta un grave pericolo per la vita e la salute (nel caso in cui i capelli si stanno assottigliando non a causa di una malattia grave o come effetto collaterale di effetti terapeutici aggressivi, come nel caso del cancro).

Ma in termini estetici e psicologici, la caduta dei capelli può avere conseguenze di vasta portata e non molto piacevoli. Questo è particolarmente vero per il gentil sesso. Gli uomini, di regola, trovano più facile fare i conti con questa circostanza e alcuni addirittura radono i capelli rimanenti senza molto tormento, abbastanza soddisfatti che senza capelli sembreranno più maschili e brutali. Altri fanno di tutto per preservare i capelli rimanenti o addirittura riguadagnare i capelli persi..

Quindi, è necessario o non necessario e, cosa più importante, ha senso in linea di principio trattare l'alopecia, per spendere energia e denaro? La risposta è inequivocabile: sì. È possibile e necessario trattare. E il successo di questo trattamento dipenderà in gran parte da quale fase della malattia inizi a prendere le misure necessarie per ripristinare i capelli. E la prima cosa da fare, se hai il sospetto che stai perdendo più capelli di quanto la norma suggerisce, è contattare uno specialista. Allo stesso tempo, alla domanda su quale medico tratta la perdita di capelli, non tutti daranno una risposta diretta, senza esitazione.

Vai da un tricologo: questo è ciò che dovresti fare in caso di caduta dei capelli!

La tricologia, come campo della medicina al momento, è piuttosto una direzione in via di sviluppo che sviluppata. È una filiale sussidiaria di Dermatologia. Medici-tricologi si occupano non solo della salute dei capelli, ma aiutano anche con problemi del cuoio capelluto. Pertanto, sarebbe fondamentalmente errato affermare che un tricologo è uno specialista che tratta solo ed esclusivamente vari tipi di alopecia. Se hai la forfora, i capelli diventano più sottili e senza vita, soffri di un aumento del cuoio capelluto oleoso o del prurito: tutto questo è un motivo per aprire la porta dell'ufficio del tricologo..

Ma, naturalmente, è la perdita di capelli, una vera minaccia per la futura qualità della vita, che è la ragione più frequente per cui le persone si rivolgono a questo specialista. L'unica cosa rimasta è fare la scelta di un tricologo. E qui è molto importante capire che la laurea in sé non garantisce il successo del trattamento. È importante che questo professionista sia veramente competente e preferibilmente abbia una solida esperienza nel lavorare con pazienti che hanno bisogno di aiuto specificamente nell'area della calvizie..

La scelta di un tricologo è avvenuta. Qual è il prossimo?

Alcune persone tendono a farsi prendere dal panico rapidamente e, non appena vedono i peli in eccesso sul pettine, cercano di andare al consulto medico il prima possibile. Tale preoccupazione per la propria salute, ovviamente, è encomiabile, ma non è necessario affrettarsi. Si consiglia di contattare un tricologo dopo due o tre mesi di monitoraggio delle condizioni dei capelli e del cuoio capelluto (nel caso in cui, naturalmente, se i capelli non cadono letteralmente in "ciuffi").

Il fatto è che la perdita dei capelli è spesso una reazione del corpo allo stress, un cambiamento nella dieta abituale o ad altri effetti. Il tempo passa, il corpo si adatta e tutto torna alla normalità. Pertanto, non dovresti immediatamente pensare al peggio..

Quindi, hai fatto la tua scelta di un tricologo e vai all'appuntamento. Cosa ti aspetta lì. Prima di tutto, come qualsiasi altro medico, il tricologo prenderà l'anamnesi, ti chiederà del tempo di perdita dei capelli e in quali circostanze accade. Crediamo che non valga la pena spargere la parola ancora una volta che è necessario dire solo la verità.

Poi arriva la fase dell'esame. Oltre alle analisi standard, che daranno un'idea della salute generale del paziente, test speciali, sbavature, raschiature e, naturalmente, il metodo più informativo per diagnosticare l'alopecia al momento - il tricogramma o la sua versione migliorata, il fototrichogramma, che parlerà al medico delle condizioni dei capelli non solo dall'esterno, ma anche dall'interno, anche nella prima fase della loro crescita. Forse anche il campionamento dei capelli in laboratorio seguito da un esame chiamato analisi spettrale.

Dopo aver ricevuto tutte le informazioni richieste e aver effettuato una diagnosi, ti verrà assegnato il trattamento più appropriato. Le opzioni qui sono molto diverse: dall'assunzione di sedativi se la causa della perdita di capelli è lo stress alla terapia ormonale, se il problema della caduta dei capelli è uno squilibrio degli ormoni del corpo..

Inoltre, possono essere prescritti metodi ausiliari alternativi di trattamento, come terapia laser, massaggi, ecc. In casi estremi, viene anche prescritto il trapianto di capelli..

Cosa fare in caso di caduta dei capelli, se non c'era un tricologo nel policlinico della città o del distretto?

In effetti, è abbastanza difficile incontrare un tricologo nello staff dei poliambulatori ordinari. Talvolta tale specializzazione è disponibile nei dispensari dermatofenerologici, poiché la tricologia, come abbiamo già detto, fa parte della dermatologia. Tuttavia, sarà più affidabile contattare cliniche private specializzate, dove lo specialista lavorerà al cento per cento. Questo, ovviamente, non è una garanzia del risultato, ma almeno avrai l'opportunità di ottenere consigli e, se necessario, cure da qualcuno che non è un dilettante nel trattamento dell'alopecia.

Va ricordato che i tentativi di auto-trattamento dell'alopecia senza l'approvazione medica sono altamente indesiderabili, dal momento che puoi farti del male, non conoscendo tutte le sottigliezze mediche! Non dimenticartene!

Cosa fare con la caduta dei capelli se la terapia non invasiva non dà il risultato desiderato? È rimasta solo una cosa: ricorrere al trapianto. Molti pazienti ne hanno paura, avendo visto abbastanza video e materiale fotografico su come una persona è quasi "scalpata" nel processo di reimpianto di capelli sani sulla zona interessata.

In effetti, il trapianto di capelli può essere traumatico. Potrebbe essere o meno se si decide di utilizzare il metodo HFE più recente. Si differenzia dagli altri in quanto tutto accade in un ambiente ambulatoriale, in un giorno, ed è quasi indolore.

A causa del fatto che il medico lavora durante il trapianto di innesti (associazioni follicolari piliferi) con strati superficiali di pelle, con forature e non con tagli, non ci sono quasi problemi con sanguinamento e dolore. Allo stesso tempo, l'efficacia del metodo HFE è elevata, perché consente di ottenere 2 risultati piacevoli per il paziente in una sola volta: guarigione rapida e senza tracce e elevata densità dei capelli. Con una procedura di alta qualità, il paziente è soddisfatto del risultato.

Vice capo medico, tricologo

Qualificazione

Nel 2012 si è laureata presso DonNMU dal nome Gorky con una laurea in Odontoiatria.

Dal 2007-2011, frequenta un circolo nella specialità "Chirurgia" sulla base del Dipartimento di "Chirurgia Operativa" di DonNMU.

Residenza clinica nella specialità "Chirurgia" sulla base dell'FGBU che prende il nome Burnazyan laureato in Odontoiatria chirurgica.

Nel 2018, un corso di riqualificazione professionale sulla base del Centro di formazione per l'istruzione professionale aggiuntiva "Standard educativo" nella specialità "Organizzazione di assistenza sanitaria e sanità pubblica".

Richiedente il grado di candidato di scienze mediche.

Specialista certificato, partecipante regolare a seminari, forum, congressi di medicina estetica internazionali e russi.

Quale medico dovrei contattare per la perdita di capelli

La perdita dei capelli è una malattia, in quanto tale, che non rappresenta un grave pericolo per la vita e la salute (nel caso in cui i capelli si stanno assottigliando non a causa di una malattia grave o come effetto collaterale di effetti terapeutici aggressivi, come nel caso del cancro).

Ma in termini estetici e psicologici, la caduta dei capelli può avere conseguenze di vasta portata e non molto piacevoli. Questo è particolarmente vero per il gentil sesso. Gli uomini, di regola, trovano più facile fare i conti con questa circostanza e alcuni addirittura radono i capelli rimanenti senza molto tormento, abbastanza soddisfatti che senza capelli sembreranno più maschili e brutali. Altri fanno di tutto per preservare i capelli rimanenti o addirittura riguadagnare i capelli persi..

Quindi, è necessario o non necessario e, cosa più importante, ha senso in linea di principio trattare l'alopecia, per spendere energia e denaro? La risposta è inequivocabile: sì. È possibile e necessario trattare. E il successo di questo trattamento dipenderà in gran parte da quale fase della malattia inizi a prendere le misure necessarie per ripristinare i capelli. E la prima cosa da fare, se hai il sospetto che stai perdendo più capelli di quanto la norma suggerisce, è contattare uno specialista. Allo stesso tempo, alla domanda su quale medico tratta la perdita di capelli, non tutti daranno una risposta diretta, senza esitazione.

Vai da un tricologo: questo è ciò che dovresti fare in caso di caduta dei capelli!

La tricologia, come campo della medicina al momento, è piuttosto una direzione in via di sviluppo che sviluppata. È una filiale sussidiaria di Dermatologia. I tricologi non solo si occupano della salute dei capelli, ma aiutano anche con i problemi del cuoio capelluto. Pertanto, sarebbe fondamentalmente errato affermare che un tricologo è uno specialista che tratta solo ed esclusivamente vari tipi di alopecia. Se hai la forfora, i capelli diventano più sottili e senza vita, soffri di un aumento del cuoio capelluto oleoso o del prurito: tutto questo è un motivo per aprire la porta dell'ufficio del tricologo..

Ma, naturalmente, è la perdita di capelli, una vera minaccia per la futura qualità della vita, che è la ragione più frequente per cui le persone si rivolgono a questo specialista. L'unica cosa rimasta è fare la scelta di un tricologo. E qui è molto importante capire che la laurea in sé non garantisce il successo del trattamento. È importante che questo professionista sia veramente competente e preferibilmente abbia una solida esperienza nel lavorare con pazienti che hanno bisogno di aiuto specificamente nell'area della calvizie..

La scelta di un tricologo è avvenuta. Qual è il prossimo?

Alcune persone tendono a farsi prendere dal panico rapidamente e, non appena vedono i peli in eccesso sul pettine, cercano di andare al consulto medico il prima possibile. Tale preoccupazione per la propria salute, ovviamente, è encomiabile, ma non è necessario affrettarsi. Si consiglia di contattare un tricologo dopo due o tre mesi di monitoraggio delle condizioni dei capelli e del cuoio capelluto (nel caso in cui, naturalmente, se i capelli non cadono letteralmente in "ciuffi").

Il fatto è che la perdita dei capelli è spesso una reazione del corpo allo stress, un cambiamento nella dieta abituale o ad altri effetti. Il tempo passa, il corpo si adatta e tutto torna alla normalità. Pertanto, non dovresti immediatamente pensare al peggio..

Quindi, hai fatto la tua scelta di un tricologo e vai all'appuntamento. Cosa ti aspetta lì. Prima di tutto, come qualsiasi altro medico, il tricologo prenderà l'anamnesi, ti chiederà del tempo di perdita dei capelli e in quali circostanze accade. Crediamo che non valga la pena spargere la parola ancora una volta che è necessario dire solo la verità.

Poi arriva la fase dell'esame. Oltre alle analisi standard, che daranno un'idea della salute generale del paziente, test speciali, sbavature, raschiature e, naturalmente, il metodo più informativo per diagnosticare l'alopecia al momento - il tricogramma o la sua versione migliorata, il fototrichogramma, che parlerà al medico delle condizioni dei capelli non solo dall'esterno, ma anche dall'interno, anche nella prima fase della loro crescita. Forse anche il campionamento dei capelli in laboratorio seguito da un esame chiamato analisi spettrale.

Dopo aver ricevuto tutte le informazioni richieste e aver effettuato una diagnosi, ti verrà assegnato il trattamento più appropriato. Le opzioni qui sono molto diverse: dall'assunzione di sedativi se la causa della perdita di capelli è lo stress alla terapia ormonale, se il problema della caduta dei capelli è uno squilibrio degli ormoni del corpo..

Inoltre, possono essere prescritti metodi ausiliari alternativi di trattamento, come terapia laser, massaggi, ecc. In casi estremi, viene anche prescritto il trapianto di capelli..

Cosa fare in caso di caduta dei capelli, se non c'era un tricologo nel policlinico della città o del distretto?

In effetti, è abbastanza difficile incontrare un tricologo nello staff dei poliambulatori ordinari. Talvolta tale specializzazione è disponibile nei dispensari dermatofenerologici, poiché la tricologia, come abbiamo già detto, fa parte della dermatologia. Tuttavia, sarà più affidabile contattare cliniche private specializzate, dove lo specialista lavorerà al cento per cento. Questo, ovviamente, non è una garanzia del risultato, ma almeno avrai l'opportunità di ottenere consigli e, se necessario, cure da qualcuno che non è un dilettante nel trattamento dell'alopecia.

Va ricordato che i tentativi di auto-trattamento dell'alopecia senza l'approvazione medica sono altamente indesiderabili, dal momento che puoi farti del male, non conoscendo tutte le sottigliezze mediche! Non dimenticartene!

Cosa fare con la caduta dei capelli se la terapia non invasiva non dà il risultato desiderato? È rimasta solo una cosa: ricorrere al trapianto. Molti pazienti ne hanno paura, avendo visto abbastanza video e materiale fotografico su come una persona è quasi "scalpata" nel processo di reimpianto di capelli sani sulla zona interessata.

In effetti, il trapianto di capelli può essere traumatico. Potrebbe essere o meno se si decide di utilizzare il metodo HFE più recente. Si differenzia dagli altri in quanto tutto accade in un ambiente ambulatoriale, in un giorno, ed è quasi indolore.

A causa del fatto che il medico lavora durante il trapianto di innesti (associazioni follicolari piliferi) con strati superficiali di pelle, con forature e non con tagli, non ci sono quasi problemi con sanguinamento e dolore. Allo stesso tempo, l'efficacia del metodo HFE è elevata, perché consente di ottenere 2 risultati piacevoli per il paziente in una sola volta: guarigione rapida e senza tracce e elevata densità dei capelli. Con una procedura di alta qualità, il paziente è soddisfatto del risultato.