Alopecia androgenetica negli uomini

L'alopecia androgenetica è considerata la forma più comune di calvizie maschile. La natura della malattia è ereditaria, associata a un eccesso dell'ormone sessuale maschile diidrotestosterone. Di conseguenza, questa forma di calvizie viene diagnosticata principalmente in una forte metà dell'umanità, ma a volte si verifica una perdita di capelli a modello maschile nelle donne. L'alopecia androgenetica negli uomini risponde bene al trattamento nelle fasi iniziali, ma idealmente misure preventive tempestive per mantenere i capelli sani aiuteranno a prevenire la formazione di punti calvi..

Medici: i tricologi curano sempre più i giovani (fino a 30 anni) affetti da manifestazioni di alopecia e all'età di 40-50 anni, ogni secondo uomo deve affrontare la perdita permanente dei capelli. Perché il trattamento sia efficace, è necessario scoprire la causa esatta della patologia e conoscere il meccanismo della malattia. Scopriamo a quali sintomi allarmanti devi prestare attenzione e scopriamo di più sui metodi di trattamento dell'alopecia androgenetica.

Il meccanismo dell'insorgenza della malattia

Le cause dell'alopecia androgenetica negli uomini sono associate alle caratteristiche del background ormonale. La caduta dei capelli è causata dai seguenti fenomeni:

  1. Livelli ematici elevati di ormone diidrotestosterone;
  2. Aumento della sensibilità dei follicoli piliferi a questo ormone;
  3. Attivazione di un enzima specifico (5-alfa reduttasi) che converte il testosterone in diidrotestosterone.

I processi di cui sopra nel corpo di un uomo possono innescare i seguenti fattori provocatori:

  • Predisposizione ereditaria alla malattia;
  • Patologie croniche degli organi interni (sistema genito-urinario, tratto gastrointestinale);
  • Foci di infezione nel corpo;
  • Assunzione di farmaci;
  • Nutrizione impropria e sbilanciata;
  • avitaminosi;
  • Aderenza a cattive abitudini (alcol, fumo);
  • Stress prolungato.

Poiché la causa principale dell'alopecia androgena è ormonale, considerare il meccanismo d'azione dell'ormone diidrotestosterone sui capelli.

I follicoli piliferi sono dotati di speciali recettori sensibili all'azione degli ormoni. Pertanto, l'effetto dell'ormone femminile estrogeno stimola il lavoro dei follicoli piliferi e favorisce una maggiore crescita dei capelli. L'influenza degli androgeni (ormoni maschili), al contrario, sopprime la fase attiva della crescita e contribuisce al diradamento dei capelli. I capelli diventano gradualmente più sottili, diventano fragili, opachi, crescono male e cadono.

Alti livelli di ormoni nel corpo di un uomo sono spesso ereditari. E se i parenti più vicini sul lato paterno soffrivano di alopecia, il rischio di perdita di capelli già in giovane età aumenta in modo significativo. Conoscendo in anticipo la predisposizione genetica, un uomo dovrebbe monitorare attentamente le condizioni dei suoi capelli e adottare misure preventive volte a rafforzarli. A quali sintomi allarmanti dovresti prestare attenzione per non perdere il momento e rivolgerti all'aiuto dei professionisti in tempo? Considera i principali sintomi di calvizie.

Alopecia androgenetica negli uomini: sintomi caratteristici

La malattia si sviluppa gradualmente e all'inizio può passare inosservata. L'aumentata perdita di capelli e le loro condizioni dovrebbero essere allertate. Se i capelli diventano sottili, opachi e l'uomo nota il diradamento dei capelli nella regione parietale e temporomandibolare, è necessario consultare un medico e sottoporsi a un esame completo per chiarire la diagnosi e prescrivere il trattamento necessario. Gli esperti identificano diversi stadi principali caratteristici dell'alopecia androgenetica:

    • 1a tappa. Si manifesta come piccole chiazze calve nella fronte e nelle tempie, mentre il bordo anteriore dei capelli si sposta gradualmente verso l'interno.
    • 2a tappa. Le aree di calvizie assomigliano a triangoli simmetrici e si spostano in profondità di 2 cm nel cuoio capelluto.
    • 3a tappa. Macchie calve più profonde e simmetriche si formano sulla fronte e sulle tempie e il processo di calvizie in quest'area diventa evidente. La perdita dei capelli inizia nella regione della corona e presto il cuoio capelluto inizia a brillare attraverso le aree di diradamento della corona.
    • 4a tappa. Tutte e tre le zone di calvizie (parietale e frontotemporale) diventano chiaramente visibili e il processo di calvizie in questa fase diventa irreversibile.
    • 5a tappa. Il confine tra le aree della calvizie viene gradualmente cancellato, aumentano di dimensioni e il diradamento dei capelli assume una forma a ferro di cavallo.
  • 6a tappa. Vi è una graduale espansione delle aree parietali e fronto-temporali dell'alopecia e infine si fondono.
  • 7a tappa. L'ultimo stadio della calvizie, in cui vi è una completa perdita di capelli sulle parti frontale, temporale e parietale della testa. Persino i peli di vellus in queste aree smettono di crescere e il punto calvo che ne risulta ricorda un ferro di cavallo. La perdita dei capelli continua nella regione occipitale, dietro le orecchie e intorno al collo.

Diagnostica

Quando si contatta uno specialista, sarà necessario sottoporsi a numerosi test di laboratorio e diagnostici per determinare con precisione la vera causa della patologia e ottenere il giusto trattamento. Per valutare le condizioni del sangue e stabilire disturbi ormonali, lo specialista prescriverà una serie di test di laboratorio. Il paziente sarà sottoposto a un esame del sangue, determinerà il livello degli ormoni sessuali maschili ed esaminerà la funzione della ghiandola tiroidea e il lavoro delle ghiandole surrenali.

Inoltre, sono necessari numerosi studi specifici sui capelli, basati sull'ispezione visiva e sulla tricoscopia (diagnostica computerizzata dei capelli). Le moderne apparecchiature utilizzate nella diagnosi di alopecia sono in grado di contare il numero di capelli sani ed esaminare i follicoli piliferi. Il metodo di microscopia è ampiamente utilizzato, viene studiata la struttura del fusto del capello e viene eseguita una biopsia del cuoio capelluto per i successivi studi di immunofluorescenza..

Trattamento di alopecia

Il trattamento dell'alopecia androgenetica negli uomini dovrebbe essere completo. Gli specialisti utilizzano diverse tecniche di base:

  • Trattamento farmacologico;
  • Procedure fisioterapiche;
  • L'uso di rimedi alternativi (popolari);
  • Chirurgia (trapianto di capelli).

La terapia antiandrogena con l'aiuto di farmaci può rallentare significativamente il processo di perdita dei capelli, ma non può ripristinare il precedente spessore della chioma e ripristinare la perdita di capelli. I seguenti farmaci sono considerati i più efficaci:

  • Minoxidil Il principio attivo del farmaco agisce direttamente sui follicoli piliferi, aumentando la fase di crescita dei capelli e contribuendo a rafforzarli. La concentrazione del principio attivo in preparati con minoxidil può essere diversa (2% e 5%), uno specialista dovrebbe scegliere l'opzione più adatta. Il rimedio dovrebbe essere usato regolarmente, senza interruzioni. Il trattamento con i minoxidiomi è a lungo termine, il risultato viene valutato dopo sei mesi di terapia intensiva. Il farmaco non è adatto a tutti i pazienti. Non può essere utilizzato per malattie infiammatorie del cuoio capelluto, traumi meccanici (tagli, abrasioni), per patologie del sistema cardiovascolare.
  • Finasteride. Il farmaco è destinato alla somministrazione orale ed è disponibile in forma di compresse. Il meccanismo d'azione si basa sulla soppressione di un enzima che stimola la produzione di diidrotestosterone. Questo farmaco antiandrogenico deve essere assunto solo sotto controllo medico perché può causare effetti collaterali indesiderati come riduzione del desiderio sessuale (libido) e disfunzione erettile. Pertanto, contemporaneamente a questo farmaco, un uomo deve assumere stimolanti della potenza (arginina, yohimbe, ecc.).

Un altro metodo di terapia specifica per la calvizie maschile è la riduzione dell'attività dell'enzima 5-alfa-reduttasi, sotto l'influenza della quale si forma un ormone nocivo. Questo metodo è considerato il più progressivo perché non provoca gravi disturbi nel sistema genito-urinario maschile..

Negli ultimi anni sono comparsi nuovi farmaci a base di acidi grassi polinsaturi, in grado di inibire l'enzima che distrugge i follicoli piliferi. I preparati a base di zinco e vitamina B6 hanno un effetto simile..

Parallelamente alla terapia farmacologica, si raccomandano sessioni di fisioterapia:

  • Massaggio (manuale e vuoto);
  • darsonvalizzazione;
  • elettroforesi;
  • Agopuntura;
  • Terapia laser.

L'uso di un laser per la calvizie è considerata la tecnica più progressiva ed efficace. L'esposizione a radiazioni laser a bassa intensità innesca il metabolismo cellulare, migliora la microcircolazione del sangue e l'apporto di ossigeno e sostanze nutritive alle radici. Di conseguenza, i capelli si rafforzano, crescono meglio, diventano più spessi e più densi..

Nei casi in cui i metodi di trattamento conservativo falliscono, all'uomo viene offerto un intervento chirurgico di trapianto di capelli. La procedura prevede il trapianto dei capelli nelle aree calve. Il risultato finale dipende dalle caratteristiche individuali del paziente. Qualcuno attecchisce bene, altri successivamente sviluppano un processo di rigetto e altre complicazioni.

Rimedi popolari

Oltre al trattamento principale, i pazienti possono utilizzare i rimedi popolari, dopo aver consultato un medico e aver ricevuto la sua approvazione per l'esecuzione delle procedure a casa.

Gli esperti consigliano di strofinare oli naturali (olive, avocado o germe di grano) sul cuoio capelluto. Un buon effetto terapeutico è dato dall'ingestione di decotti alle erbe e dall'uso di maschere basate su di essi. Piante come trifoglio, luppolo, erba medica, salvia e verbena sono perfette per questi scopi. Tutti contengono fitoestrogeni naturali, che hanno un effetto benefico sulla pelle e aiutano a rafforzare i capelli.

Guarda il video: trattamento di androgeni, ormonali, alopecia areata e alopecia traumatica negli uomini e nelle donne

Recensioni di trattamento

Revisione n. 1

Ho iniziato a diventare calvo presto, all'età di 25 anni. Ciò non sorprende, mio ​​padre, mio ​​nonno e persino il mio bisnonno non potevano vantarsi di avere molti capelli in testa. Ma non volevo mostrare la testa calva e anche le parole dei miei amici che gli uomini calvi sono i più sexy, in qualche modo non hanno ispirato.

Ho deciso di combattere la calvizie. Ho superato l'esame e il medico mi ha prescritto i farmaci necessari e una serie di procedure. Sono andato a sessioni di terapia laser ed elettroforesi, uso costantemente farmaci con minoxidil. Di conseguenza, dopo 8 mesi di trattamento regolare, posso notare che la caduta dei capelli si è fermata, i cerotti calvi sfuggenti sono scomparsi, i capelli sono diventati più spessi e più forti..

Revisione n. 2

Ho provato a trattare la calvizie con rimedi popolari. Si strofinò con la tintura di pepe, si imbrattò la testa con diverse formulazioni a base di senape e oli vegetali. All'inizio, il processo di perdita dei capelli ha rallentato, ma poi è peggiorato.

Non vedo alcun motivo per andare dal medico, mi sono già rassegnato al fatto che sulla mia fronte si sono formate grandi macchie calve e sulla corona della testa i capelli sono diventati così radi che la pelle è visibile. Credo che questo processo non possa essere fermato..

Alopecia androgenetica negli uomini: cause e trattamento

La calvizie porta sofferenza morale e fisica non solo alle donne, ma anche agli uomini. L'alopecia è più aggressiva nel sesso più forte e nel 90% dei casi è androgena.

L'alopecia androgenetica è una condizione caratterizzata da perdita di capelli causata da un eccesso di ormoni sessuali maschili. Questo tipo di calvizie porta al diradamento e una significativa riduzione della quantità di capelli nelle regioni frontale e parietale. Il trattamento di questa malattia ha le sue specificità e dovrebbe iniziare il prima possibile. Nel nostro articolo ti parleremo delle cause, dei meccanismi, dei sintomi, della diagnosi e del trattamento di questo tipo di calvizie..

Cause e meccanismo di sviluppo dell'alopecia androgenetica negli uomini

L'alopecia androgenetica è causata da una serie di motivi:

  • aumento della sensibilità del follicolo pilifero all'ormone diidrotestosterone;
  • un aumento del livello di diidrotestosterone nel sangue;
  • un aumento dell'attività di uno speciale enzima 5-alfa reduttasi, che è in grado di convertire il testosterone in diidrotestosterone.

Vari fattori interni ed esterni possono portare ai motivi di cui sopra:

  • eredità;
  • malattie croniche e infettive;
  • malattie del sistema genito-urinario;
  • malattie dell'apparato digerente;
  • assunzione di preparati farmacologici;
  • stress frequenti;
  • cattiva alimentazione;
  • cattive abitudini, ecc..

Nella maggior parte dei casi, l'inizio dell'alopecia androgenetica è innescato da diversi fattori..

Sulla superficie dei follicoli piliferi ci sono recettori speciali sensibili agli effetti degli ormoni sessuali. L'esposizione agli estrogeni in queste aree specifiche dei follicoli del cuoio capelluto stimola la crescita dei capelli. L'effetto del diidrotestosterone su questi recettori porta alla soppressione di varie fasi della crescita e della caduta dei capelli. Sotto la sua influenza, i follicoli si esauriscono e iniziano a produrre capelli corti e radi. Con un'esposizione prolungata al diidrotestosterone, le radici dei capelli si atrofizzano completamente e la loro crescita si ferma completamente.

L'alopecia androgenetica negli uomini è caratterizzata dall'insorgenza della caduta dei capelli lungo il bordo della fronte. Inoltre, il bordo del cuoio capelluto acquisisce la forma della lettera "M" e gli "angoli" superiori di questa lettera iniziano a raggiungere gradualmente la corona. Ultimo ma non meno importante, il collo dell'uomo diventa calvo ed è la parte inferiore di esso che è più resistente agli effetti del diidrotestosterone (se necessario, i capelli possono essere prelevati da questa parte della parte posteriore della testa per il successivo impianto).

Sintomi

La lamentela principale dei pazienti con questo tipo di calvizie è la caduta dei capelli. L'uomo nota che diventano più sottili, opachi e crescono lentamente, quindi sulla testa compaiono chiazze calve..

L'alopecia androgenetica negli uomini ha un decorso caratteristico e la sua progressione può essere suddivisa in sette fasi:

I - nella parte frontotemporale della testa lungo il bordo della crescita dei capelli, compaiono piccole chiazze calve;

II - le patch calve prendono la forma di un triangolo e si approfondiscono verso la corona di 2 cm;

III - le chiazze calve frontali-temporali diventano più profonde e vuote, la perdita dei capelli inizia nella regione della corona;

IV: tre zone distinte di calvizie sono determinate sulla testa, due di esse si trovano nella zona frontale-temporale e la terza colpisce la regione parietale;

V - i confini tra le tre macchie calve diventano meno chiari e l'area calva assomiglia a un ferro di cavallo nella sua forma;

VI - maggiore espansione delle aree frontotemporali e coronali della calvizie;

VII - il punto calvo sulla testa ha la forma di un ferro di cavallo.

Diagnostica

La diagnosi di alopecia androgenetica viene stabilita sulla base dei risultati di laboratorio e di alcuni studi speciali.

Al paziente vengono prescritti una serie di test di laboratorio per rilevare disturbi ormonali e valutare lo stato del sangue:

  • esame del sangue clinico;
  • un esame del sangue per il livello degli ormoni tiroidei;
  • un esame del sangue per determinare il livello di ormoni sessuali maschili;
  • esame del sangue per la sifilide;
  • esame del sangue B e linfociti T..

Studi speciali sono prescritti per studiare la condizione dei capelli e dei suoi follicoli. Per fare ciò, eseguire:

  • microscopia del fusto del capello;
  • microscopia peeling;
  • tirando la prova dei capelli;
  • biopsia del cuoio capelluto seguita da esame di immunofluorescenza e microscopia.

Trattamento

Per il trattamento dell'alopecia androgenetica possono essere utilizzati metodi terapeutici specifici e non specifici..

Terapia specifica

La terapia specifica ha lo scopo di sopprimere l'attività degli androgeni. Aiuta a fermare la caduta dei capelli. Per questo, al paziente possono essere prescritti vari farmaci antiandrogenici. Il Minoxidil (o Headway, Rogaine, Regaine) è risultato essere il più efficace. È in grado di influenzare esattamente i follicoli piliferi e prolungare la fase della loro crescita.

Inoltre, al paziente possono essere prescritti farmaci che influenzano l'attività della 5-alfa reduttasi. Gli inibitori di questo enzima, che converte testosterone e diidrotestosterone, non influenzano negativamente la potenza, la spermatogenesi e la distribuzione muscolare.

I bloccanti della 5-alfa reduttasi (ad es. La finasteride) possono essere usati per sopprimere l'attività degli androgeni. Questi farmaci antiandrogenici possono essere assunti solo sotto la supervisione di un medico, poiché hanno un effetto abbastanza potente sul corpo e possono portare a ginecomastia, alterazione della formazione di spermatozoi, riduzione della libido e persino impotenza. In parallelo a loro, si consiglia di assumere stimolanti della potenza (arginina, yohimbe, ecc.).

La maggior parte dei medici non consiglia l'uso di estrogeni sintetici per il trattamento dell'alopecia androgenetica negli uomini, che può avere un effetto antiandrogeno. Questi farmaci sono in grado di avere gravi effetti collaterali sul corpo, portando ad un aggravamento del diabete mellito, allo sviluppo di flebite, ipertensione arteriosa e tumori cancerosi. Invece di loro, nell'ambito del trattamento non specifico, possono essere utilizzati agenti locali con fitoestrogeni, che non hanno un effetto sistemico e hanno un effetto benefico sulla condizione dei capelli..

La terapia specifica per l'alopecia androgenetica dà risultati dopo un certo periodo di tempo, e quindi si consiglia ai pazienti di usare in parallelo i metodi di terapia non specifica per l'alopecia, che può migliorare significativamente l'aspetto dei capelli. Un trattamento così completo non solo può fermare la calvizie, ma ha anche un effetto positivo sul morale del paziente..

Terapia non specifica

Per la stimolazione aspecifica dei follicoli piliferi, vengono utilizzati vari metodi fisioterapici:

  • stimolazione elettrica con Darsonval;
  • massaggio;
  • elettroforesi con sostanze bioattive;
  • agopuntura, ecc..

Si consiglia ai pazienti con alopecia androgenetica di assumere multivitaminici, minerali, integratori alimentari, biotina, vitamine A, B6 ed E. Per correggere la dieta, i piatti a base di caffè, alcool, grassi, salati, piccanti e farina devono essere esclusi dal menu. Si consiglia ai pazienti di mangiare frutta e verdura fresca ogni giorno.

Per la terapia non specifica dell'alopecia androgenetica, è possibile utilizzare vari agenti esterni (comprese le ricette della medicina tradizionale). Usa shampoo non aggressivi per lavare i capelli..

Dopo lo shampoo, possono essere applicate varie maschere di olio di avocado, olio di palma nano, ribes e olio di enotera. Questi oli contengono acido gamma-linolenico, che è un inibitore naturale della 5-alfa reduttasi. L'olio di jojoba contiene acido docosaesaenoico, che può inibire questo enzima e bloccare i recettori del follicolo dagli effetti del diidrotestosterone. Questi rimedi naturali possono essere utilizzati in varie composizioni di olio per migliorare l'assorbimento del loro principio attivo..

Come parte della terapia non specifica per l'alopecia, possono essere utilizzati fitoestrogeni. Semi di uva (Pycnogenol), coni di luppolo, foglie di trifoglio, erba di San Giovanni, salvia, soia e erba medica hanno un effetto estrogenico. Da questi ingredienti a base di erbe, puoi preparare maschere, decotti e infusi per il risciacquo dei capelli. Possono anche essere usati per l'elettroforesi..

Chirurgia

Potrebbe essere impossibile ripristinare la densità dei capelli nelle fasi avanzate della malattia, poiché i follicoli completamente atrofizzati non possono più produrre capelli. In tali casi, a un uomo possono essere offerte tecniche chirurgiche:

  • trapianto di follicoli piliferi dalla regione occipitale e altre parti del corpo con il metodo STRIP - il paziente viene trapiantato i suoi follicoli, in una procedura da 2000 a 6000 follicoli piliferi possono essere trapiantati;
  • trapianto di capelli con il metodo FUE - la procedura viene eseguita utilizzando speciali strumenti in miniatura, per la donazione, non solo è possibile utilizzare l'area del collo del paziente, ma anche l'addome, le cosce o la schiena.

Questi trattamenti chirurgici per l'alopecia androgenetica possono essere eseguiti in cliniche specializzate. Prima della procedura, il paziente viene sottoposto a un esame dettagliato per escludere tutte le possibili controindicazioni. Tali interventi chirurgici non possono essere eseguiti con emofilia, diabete insulino-dipendente, esacerbazione di malattie della pelle e intolleranza agli anestetici..

L'alopecia androgenetica negli uomini può iniziare a manifestarsi in età diverse. Secondo le statistiche, circa il 16% dei pazienti lo sperimenta tra i 18 e i 29 anni, e negli uomini dai 40 anni in su, si verifica nel 50% dei casi. Il trattamento di questa malattia dovrebbe iniziare il prima possibile, prima che i follicoli piliferi inizino a completamente atrofia. Dopo l'atrofia dei follicoli, la calvizie diventa irreversibile ed è possibile ripristinare il suo aspetto solo con l'aiuto di interventi chirurgici per il trapianto di follicoli piliferi. Con una terapia tempestiva iniziata, è possibile interrompere la caduta dei capelli.

Quale medico contattare

Quando un uomo diventa calvo, è meglio consultare un tricologo o un dermatologo. Se necessario, un endocrinologo viene consultato prima della nomina della terapia. L'assistenza in terapia è fornita da un cosmetologo, fisioterapista.

Alopecia androgenetica

Il problema della perdita di capelli abbondante può verificarsi sia negli uomini che nelle donne. In alcuni casi, può portare a calvizie parziale o completa. La malattia più comune di questo tipo è l'alopecia androgenetica (androgenetica). Da questo termine deriva che la malattia è causata dagli ormoni maschili, portando a un'interruzione del normale funzionamento dei follicoli..

La definizione di "alopecia androgenetica" è stata adottata nel 1988, quando gli scienziati hanno scoperto che la predisposizione genetica gioca un ruolo significativo nello sviluppo di questo tipo di calvizie. Allo stesso tempo, l'eredità si manifesta solo quando gli ormoni maschili sono attivati ​​in entrambi i sessi..

Come si sviluppa l'alopecia androgenetica??

Le cause dello sviluppo della malattia sono a livello genetico. Consistono nel danno ai follicoli piliferi sotto l'influenza della forma attiva dell'ormone maschile - il diidrotestosterone, che a sua volta si forma sotto l'influenza dell'enzima 5-alfa-reduttasi. Il DHT, che penetra nelle cellule dei follicoli, provoca ulteriormente la distrofia dei capelli. Sebbene persistano sulla testa, diventano simili a cannoni - corti, sottili, incolori - si forma un punto calvo.

Pochi anni dopo l'inizio dell'alopecia, la bocca dei follicoli non può più produrre capelli, poiché sono ricoperti di tessuto connettivo. Il testosterone e la 5-alfa reduttasi sono presenti sia nel corpo maschile che in quello femminile, tuttavia lo sviluppo dell'alopecia androgena, a seconda del genere, ha un quadro clinico diverso..

Alopecia androgenetica negli uomini

Nella maggior parte dei casi di alopecia, agli uomini viene diagnosticata l'alopecia androgenetica. Lo sviluppo di questa malattia può durare per diversi anni: i capelli diventano gradualmente più sottili e cadono non costantemente, ma a periodi.

Tra i segni indiretti dell'alopecia androgenetica vi sono la seborrea oleosa, un'abbondante crescita dei peli corporei, l'acne. In questo caso, un'indicazione diretta della malattia è precisamente il diradamento dei capelli sulla testa e un cambiamento nel loro colore, che è causato da una graduale diminuzione dei follicoli.

La natura della caduta dei capelli

Questo tipo di calvizie negli uomini è caratterizzato da perdita di capelli su tempie, fronte, regione parietale. Inoltre, il grado di alopecia dipende dalla presenza di una predisposizione genetica..

Molto spesso, la calvizie si verifica negli uomini di età matura, ma anche i giovani ragazzi sono a rischio, notando gli effetti negativi sul corpo dell'ambiente e altri fattori esterni..

Fasi di sviluppo dell'alopecia androgenetica

Secondo la classificazione proposta nel 2001 da Hamilton e integrata da O. T. Norwood, la caduta dei capelli, a seconda dello stadio della malattia, si verifica come segue:

  • I - lungo il bordo frontale della crescita dei capelli;
  • II - sulla corona o sul vertice (accompagnato dalla formazione di macchie calve su 2 lati sulla fronte);
  • III - sulla fronte e sulla corona;
  • IV - c'è una fusione di aree di calvizie sulla corona della testa e della fronte;
  • V-VII - perdita di capelli simmetrica completa nella parte fronto-parietale.

Alopecia androgenetica nelle donne

Secondo vari studi, questa forma di perdita di capelli si verifica nelle donne nel 5-10% dei casi..

La natura della caduta dei capelli

Nelle donne con alopecia androgenetica, i capelli si assottigliano con frequenza e intensità variabili. In questo caso, l'obiettivo principale della calvizie è la zona di divisione, le regioni frontale e parietale.

Alopecia androgenetica nelle donne - cause

Molto spesso, la calvizie maschile può essere osservata nelle donne di età superiore ai 30 anni che hanno un disturbo del ciclo ormonale o hanno subito uno stress profondo. La predisposizione genetica ha un impatto significativo in questa situazione. La complicazione dell'immagine può essere causata dall'abuso di prodotti per lo styling (asciugacapelli, ferro arricciacapelli, pinze, schiume, mousse per capelli, ecc.), Dieta impropria, colorazione frequente, permanenti, ecologia sfavorevole.

Secondo la classificazione di E. Ludwig, ci sono 3 fasi di alopecia androgenetica nelle donne, che iniziano con una leggera perdita di capelli nella regione parietale e raggiungono la calvizie parziale o completa della regione fronto-parietale.

Diagnosi di alopecia androgenetica

Poiché una predisposizione genetica è solo una delle cause della calvizie e può essere combinata con altri fattori che migliorano questo processo, è necessaria una diagnosi tempestiva e accurata per la scelta di un trattamento. Se vengono rilevati segni di alopecia androgenetica, è necessario consultare un tricologo.

Al fine di formulare una diagnosi ragionevole, è possibile assegnare una serie di studi: da un esame del sangue generale all'imaging a risonanza magnetica del cervello, necessario per escludere malattie delle ghiandole endocrine, patologie endocrine, ecc..

Uno dei metodi più efficaci utilizzati per diagnosticare l'alopecia è la tricoscopia, che consente di misurare con precisione i parametri della crescita dei capelli. Viene eseguito su diverse parti della testa per valutare la differenza nei parametri. Se è significativo, quindi, molto probabilmente, è l'alopecia androgenetica. Inoltre, i risultati di questo studio sono indispensabili quando si sceglie un concetto di trattamento..

Alopecia androgenetica - trattamento

La terapia per la calvizie androgena è possibile, ma sii preparato per un processo lungo e laborioso. Quando si verifica alopecia androgenetica nelle donne, il trattamento dipende in gran parte da quanto il medico spiega l'effetto di tutte le procedure. Ce ne saranno molti, e l'effetto non è immediatamente evidente, e questo potrebbe far desiderare al paziente di interrompere il trattamento della calvizie..

Inizialmente, il tasso di perdita dei capelli rallenterà, quindi il volume tornerà gradualmente. Tutto ciò è possibile solo a seguito di un dialogo attivo tra il paziente e il medico, che seguiranno congiuntamente il programma di trattamento. E la nostra esperienza dimostra che i risultati non ti faranno aspettare! Trattati con amore e attenzione e inizia il trattamento.

Il trattamento viene effettuato in due direzioni: il trattamento dell'attuale alopecia androgenetica nelle donne e la stimolazione della crescita dei capelli, che è comune a tutti i tipi di alopecia. I possibili trattamenti per stimolare la crescita dei capelli comprendono massaggio, stimolazione elettrica, mesoterapia e persino ipnosi. La terapia androgenica comprende farmaci che correggono l'effetto del testosterone.

Questi possono essere medicinali contenenti l'ormone femminile estrogeno. Ma non è sicuro trattare l'alopecia maschile, poiché causa complicazioni ormonali. Pertanto, agli uomini vengono prescritti fitoestrogeni - farmaci naturali che hanno un effetto simile agli estrogeni. Nell'arsenale della nostra clinica ci sono agenti naturopatici che non influenzano in alcun modo i livelli di testosterone..

Qualsiasi trattamento deve essere effettuato sotto la supervisione di un tricologo. Come molti altri tipi di malattie, l'alopecia è molto più efficace nel trattamento precoce. Prima cerchi un aiuto professionale, migliori saranno i risultati che otterrai nel processo di trattamento. Alla Tricologia israeliana della Clinica dei capelli, i tricologi di Russia e Israele effettueranno una diagnosi completa e prescriveranno le procedure e i farmaci necessari.

Nella medicina moderna, ci sono vari metodi per combattere la calvizie, che si sviluppa sullo sfondo di disturbi ormonali. Nella fase iniziale della malattia, la terapia farmacologica tradizionale e l'uso di prodotti per la cura specializzati hanno dimostrato la loro efficacia. In caso di uso inappropriato di farmaci, può essere prescritta la terapia laser.

E il modo più efficace per combattere l'alopecia androgenetica è la chirurgia del trapianto di capelli..

Alopecia androgenetica negli uomini

Trattamento dell'alopecia androgenetica negli uomini

Il trattamento per l'alopecia androgenetica negli uomini mira anche ad aumentare i capelli del cuoio capelluto e prevenire il futuro diradamento dei capelli. Nelle fasi iniziali, è più efficace, poiché i cambiamenti nei follicoli piliferi non sono irreversibili..

Gli approcci terapeutici sono simili a quelli usati per trattare l'AGA nelle donne, ma i regimi terapeutici sono più restrittivi. Ciò è dovuto, in primo luogo, alla maggiore incidenza di forme gravi e progressive di alopecia androgenetica, con un'alta probabilità di sviluppo precoce della perdita di capelli completa nella zona fronto-parietale. Esistono metodi terapeutici e chirurgici di ripristino della crescita dei capelli per il trattamento dell'alopecia androgenetica negli uomini: l'uso di stimolanti della crescita dei capelli, antiandrogeni, metodi di fisioterapia, trapianto di capelli.

Il trattamento per l'alopecia negli uomini comprende

  • trattamento domiciliare con stimolanti della crescita dei capelli
  • trattamento della seborrea
  • prendendo medicine dentro
  • terapia laser
  • terapia al plasma

Il trattamento più razionale, in termini di cause del problema, è l'assunzione di antiandrogeni. Questi sono farmaci che influenzano direttamente il meccanismo per la realizzazione del problema: un'eccessiva sintesi di deidrogestosterone (DHT) nei follicoli piliferi bloccando la proteina 5-alfa reduttasi enzimatica. La finasteride per capelli ha dimostrato di essere un farmaco efficace con questo effetto. Negli studi clinici sugli effetti della finasteride nel trattamento degli uomini con AHA, condotti negli Stati Uniti e in diversi paesi europei, la crescita dei capelli è stata osservata in pazienti di età inferiore ai 40 anni con calvizie in stadio II-V (alla dose giornaliera di 1 mg). L'applicazione del farmaco per 6-12 mesi ha rallentato la progressione della caduta dei capelli e ha favorito la crescita dei capelli.

Foto prima e dopo

L'agente topico più comunemente usato per il trattamento dell'AGA negli uomini è il minoxidil. Non ha effetti specifici sugli ormoni maschili, ma è in grado di avere un effetto diretto sui follicoli piliferi e attivare la crescita dei capelli. Al fine di ripristinare la densità dei capelli in crescita nel trattamento dell'AGA negli uomini, viene utilizzato il 5% di minoxidil. L'efficacia dell'applicazione topica del minoxidil è stata dimostrata in modo convincente in molti studi clinici: grazie al suo uso, il numero di capelli è aumentato statisticamente in modo significativo. Il farmaco viene applicato sul cuoio capelluto 2 volte al giorno, distribuendo uniformemente sulle tramezze. La durata del trattamento è individuale e dipende dal grado di caduta dei capelli. Di norma, un notevole cambiamento nella quantità di peli sulla testa può essere ottenuto non prima di 4 mesi dopo l'inizio del trattamento..

Come trattamento aggiuntivo, la FDA raccomanda l'uso di un effetto fisioterapico a lungo termine: un pettine laser, le cui proprietà curative si basano sull'effetto stimolante di un laser rosso a bassa intensità.

In caso di caduta dei capelli avanzata o riluttanza a usare droghe a lungo a casa, si consiglia un corso di fisioterapia. La terapia laser e la terapia al plasma sono più efficaci nei casi di alopecia androgenetica negli uomini..

Che cos'è l'alopecia androgenetica negli uomini: dai sintomi al trattamento

Oggi, quasi un giovane su tre soffre di calvizie, tra i rappresentanti della media e vecchiaia, gli indicatori aumentano in modo significativo. Vari fattori esterni e interni possono contribuire a tale processo patologico, poiché l'alopecia non è mai una malattia indipendente. L'alopecia androgenetica più comune negli uomini è scatenata da squilibri ormonali.

In generale, l'alopecia è una condizione patologica in cui la caduta dei capelli non è accompagnata dal ripristino dei capelli. Le statistiche dicono che tra tutti i pazienti con perdita di capelli, il 90% dei casi è alopecia androgenetica, cioè una forma di perdita di capelli associata a ormoni sessuali e un fattore ereditario. Solo conoscendo le cause dell'alopecia, il medico può scegliere un trattamento efficace e competente.

Che cos'è l'alopecia androgenetica?

Gli scienziati hanno ripetutamente studiato testosterone e calvizie, in particolare la relazione tra questi termini, a seguito della quale hanno stabilito l'eccessiva sensibilità dei follicoli piliferi al livello e alla concentrazione degli ormoni sessuali nel corpo di un uomo. L'alopecia androgenetica è una perdita di capelli patologica causata da un eccesso di ormoni sessuali. Inoltre, tali fallimenti possono essere osservati negli uomini a qualsiasi età..

Il diidrotestosterone è una forma aggressiva di testosterone che provoca spasmi di vasi sanguigni che forniscono ossigeno e sostanze preziose ai follicoli piliferi. Un tale effetto negativo porta al fatto che i capelli diventano più sottili, cadono e i follicoli vengono completamente uccisi. L'alopecia androgenetica è concentrata nella fronte e nella corona della testa. Oltre alle interruzioni ormonali, l'alopecia androgenetica può essere una conseguenza di una predisposizione genetica.

Cause di insorgenza negli uomini

Qualsiasi malattia nel corpo richiede un esame completo per scoprire le cause. Inoltre, lo specialista prescrive un corso di trattamento per neutralizzare le cause della patologia e solo dopo che la terapia sarà mirata a correggere lo stato di salute. Nel caso dell'alopecia androgenetica, tutto accade allo stesso modo, il medico diagnostica, scopre i motivi dello sviluppo della calvizie e quindi prescrive un ciclo di trattamento per eliminarli e ripristinare la normale crescita dei capelli.

Le principali cause di alopecia androgenetica sono le seguenti:

  • aumento della concentrazione di diidrotestosterone nel sangue;
  • eccessiva sensibilità dei follicoli al diidrotestosterone;
  • iperattività dell'enzima 5-alfa reduttasi, a causa della quale il testosterone si scompone in diidrotestosterone.
  • Inoltre, oltre ai picchi ormonali, i medici chiamano altre cause esterne e interne di alopecia:
  • predisposizione genetica;
  • la presenza di malattie croniche;
  • infezioni
  • malattie del tratto digestivo;
  • stress e depressione prolungati;
  • malattie del sistema genito-urinario;
  • cattiva alimentazione;
  • carenza di vitamine e minerali, in particolare i retinoidi;
  • uso a lungo termine di potenti farmaci;
  • cattive abitudini;
  • condizioni ambientali sfavorevoli per la vita o il lavoro.

Sintomatologia

Solo sapendo quale ormone provoca la caduta dei capelli negli uomini, un tricologo può scegliere un ciclo di trattamento per l'alopecia androgenetica. In tutti i pazienti, questa forma di calvizie è una conseguenza dell'effetto del diidrotestosterone, che è espresso in un quadro clinico caratteristico. È possibile determinare la forma androgena di alopecia dai seguenti sintomi: assottigliamento e perdita di capelli nella fronte e nella corona.

Un quadro clinico più dettagliato dovrebbe essere considerato in base alle fasi di sviluppo dell'alopecia androgenetica:

  • il primo stadio - le macchie calve sono visibili lungo il bordo della crescita dei capelli nella fronte e nelle tempie;
  • il secondo stadio - le macchie calve sulle tempie e sulla fronte assumono una forma triangolare, avvicinandosi di un paio di centimetri alla corona;
  • il terzo stadio - le macchie calve diventano pronunciate e profonde, si osserva anche la perdita di capelli sulla corona;
  • il quarto stadio - la testa dell'uomo ha tre aree di calvizie, due sulle tempie e sulla fronte, una sulla corona;
  • il quinto stadio: ci sono chiari confini tra le tre aree delle zone calve e l'area dell'alopecia ricorda una forma a ferro di cavallo;
  • il sesto stadio - le patch calve si espandono il più possibile;
  • il settimo stadio - un punto completamente calvo a forma di ferro di cavallo si forma sulla testa.

Di conseguenza, un uomo può perdere assolutamente tutti i capelli, i medici in questo caso parlano della transizione della forma androgena di alopecia in una forma totale.

Diagnosi della malattia

Dopo aver completato un corso di esame completo, il tricologo determina se la calvizie ereditaria e l'alopecia androgenetica possono essere curate con metodi conservativi. La perdita dei capelli può essere diagnosticata con diverse opzioni di test:

  • analisi del sangue generale;
  • un esame del sangue per il livello degli ormoni tiroidei;
  • un esame del sangue per il livello di ormoni sessuali;
  • esame del sangue per il conteggio dei linfociti B e T;
  • esame del sangue per infezione;
  • peeling e microscopia del fusto del capello;
  • test di tiraggio dei capelli con analisi speciali;
  • biopsia del cuoio capelluto e esame di immunofluorescenza, microscopia.

Grazie a una così vasta gamma di misure, il medico può identificare qualsiasi altro disturbo nel corpo del paziente che porta alla caduta dei capelli e allo sviluppo di alopecia. In futuro, sulla base di tali dati, verrà elaborato un piano di trattamento..

Trattamento

Avendo determinato, sullo sfondo del quale l'uomo aveva la perdita ormonale di capelli, cioè l'alopecia androgenetica, il tricologo valuta il grado di abbandono del processo patologico e quindi sceglie i metodi di trattamento. Oggi vengono messe in atto misure complesse, che comprendono preparati farmaceutici, fisioterapia, cosmetici, metodi alternativi e popolari..

Farmaci

La prima cosa da fare per combattere l'alopecia androgenetica è sopprimere l'attività degli androgeni che contribuiscono alla caduta dei capelli. Sono riconosciuti farmaci antiandrogeni come Minoxidil (analoghi di Rogaine, Regaine) o Finasteride. La prima versione del farmaco agisce sui vasi, espandendoli per aumentare l'apporto di follicoli con sostanze nutritive e ossigeno.

Il secondo farmaco Finasteride agisce sull'alopecia sopprimendo l'attività della 5-alfa-reduttasi, a causa di questo enzima, il testosterone si scompone in diidrotestosterone. È necessario utilizzare il farmaco solo secondo la prescrizione del medico in un corso, non superando i dosaggi, poiché le pillole ormonali suggeriscono una serie di effetti collaterali. Se ci sono controindicazioni, i medici prescrivono rimedi locali con fitoestrogeni che colpiscono solo il focus dell'alopecia.

Mezzi non farmaceutici

Parallelamente al corso principale del trattamento, i medici prescrivono spesso complessi vitaminici ai pazienti per un'ulteriore saturazione delle radici dei capelli con vitamine e microelementi. Questi possono essere multivitaminici per la crescita dei capelli, iniezioni di vitamine e aminoacidi nel cuoio capelluto, nonché l'uso di rimedi omeopatici e integratori alimentari per la promozione della salute generale..

Terapia hardware

Alla domanda se è possibile curare l'alopecia solo con i farmaci, le risposte dei tricologi saranno molto ambigue. Per aumentare l'efficacia dei medicinali, vengono eseguite in parallelo sessioni di fisioterapia, vale a dire:

  • massaggio manuale o sottovuoto per migliorare le funzioni protettive;
  • elettroforesi per assorbimento accelerato di farmaci;
  • darsonvalorizzazione per la stimolazione elettrica dei follicoli piliferi;
  • agopuntura per l'attivazione mirata delle funzioni desiderate;
  • terapia laser per risvegliare i follicoli dormienti;
  • mesoterapia per l'introduzione di cocktail vitaminici nell'alopecia areata.

La mesoterapia e il trattamento laser sono riconosciuti come i metodi più efficaci e comuni. Il laser non solo stimola la crescita dei capelli, ma la sua irradiazione attiva i processi del metabolismo cellulare, accelera la microcircolazione del sangue e quindi aumenta l'apporto di radici e ossigeno ai capelli. Tutto ciò rende i capelli forti, elastici, lucenti e folti..

Etnoscienza

È quasi impossibile sbarazzarsi completamente dell'alopecia androgenetica con rimedi popolari, ma è del tutto possibile interrompere il processo di perdita dei capelli, migliorare la salute delle radici e della struttura dei capelli e accelerare il processo di guarigione. Molto spesso, il trattamento domiciliare per l'alopecia androgenetica viene effettuato utilizzando i seguenti mezzi:

  • peperoncino e senape per accelerare il flusso sanguigno;
  • oli vegetali - oliva, bardana e ricino, olivello spinoso, olio di semi di lino e oli essenziali;
  • decotti di erbe - camomilla, salvia, ortica, erba di San Giovanni, trifoglio, bardana per la preparazione di decotti e risciacqui;
  • prodotti alimentari - uova, miele, cipolle, cognac per una nutrizione aggiuntiva delle radici dei capelli.

Le maschere con pepe e senape sono combinate con oli vegetali, applicati in uno stato caldo sul cuoio capelluto e quindi avvolti con un film e un asciugamano per 30-60 minuti. I decotti e le infusi di erbe sono usati come risciacqui dei capelli dopo il lavaggio. Gli alimenti vengono combinati in maschere e miscele, quindi utilizzati come maschere per il cuoio capelluto e i capelli. Solo un uso regolare ea lungo termine di tali fondi può migliorare la condizione dei capelli, fermare la caduta e la rottura dei capelli..

Trapianto di capelli

Se la calvizie genetica non si presta al trattamento conservativo e parsimonioso, anche con un approccio integrato, i medici ricorrono a misure radicali. Esistono diverse opzioni per il trattamento chirurgico dell'alopecia androgenetica, vale a dire:

  • Metodo STRIP - trapianto di capelli da altre aree del corpo o della parte posteriore della testa nelle zone calve da 2000 a 6000 follicoli piliferi;
  • Metodo FUE: trapianto di tessuto con follicoli mediante speciali strumenti in miniatura dalla parte posteriore della testa, della schiena, dell'addome e delle cosce del paziente senza incisioni, ma mediante iniezione.

Solo le cliniche specializzate praticano il trapianto di capelli, prima di questo, il paziente deve sottoporsi a un esame completo per identificare indicazioni e controindicazioni. Non sono usati per diabete insulino-dipendente, malattie della pelle acute, emofilia o intolleranza anestetica..

Prevenzione

Qualsiasi rimedio per il trattamento dell'alopecia dovrebbe essere applicato in modo tempestivo ed è ancora meglio e più facile avvertire in anticipo la forma androgena di alopecia. La prevenzione consiste nelle seguenti misure:

  • dieta bilanciata;
  • prendendo multivitaminici durante la bassa stagione;
  • stile di vita attivo e mobile;
  • evitare condizioni ambientali sfavorevoli;
  • l'uso di cosmetici in base al tipo di capelli e alle caratteristiche del cuoio capelluto;
  • trattamento tempestivo di qualsiasi malattia.

Se un uomo è a rischio di sviluppare calvizie androgena, è importante per lui controllare periodicamente il livello di ormoni sessuali per prevenire picchi di diidrotestosterone. Per eventuali problemi di capelli, è meglio consultare un tricologo, senza attendere i primi segni di calvizie.

Quale medico contattare

Qualsiasi problema con i capelli viene studiato e trattato da un tricologo, ma non tutte le città hanno uno specialista medico così ristretto. Se non riesci a trovare un tricologo, un dermatologo può aiutare nella lotta contro la calvizie. Inoltre, il paziente può essere inviato per una consultazione aggiuntiva a un endocrinologo, fisioterapista, cosmetologo, urologo o oncologo, tutto dipende dalle cause concomitanti di alopecia.

Produzione

L'alopecia androgenetica è una forma di calvizie maschile causata da un aumento dei livelli di ormoni sessuali, in particolare diidrotestosterone. L'ormone provoca vasospasmo, che interrompe l'apporto di ossigeno e sostanze nutritive ai follicoli piliferi. Il trattamento di tale calvizie è possibile solo in modo complesso sotto la supervisione di un tricologo.