Come lavare i capelli?

Rospotrebnadzor ha pubblicato un memo sul lavaggio delle mani.

Lavarsi le mani con sapone, una procedura semplice e ben nota fin dalla prima infanzia, è un elemento importante nella prevenzione dell'infezione da coronavirus e aiuta davvero a mantenere la salute..

È importante ricordare che non è necessario lavarsi le mani con sapone esattamente “antibatterico”. Per lavare via il virus, è sufficiente lavarsi le mani con un normale sapone, cioè quello che hai già a casa..

Secondo una ricerca dell'Istituto di ricerca sulla disinfezione di Rospotrebnadzor, il concetto di sapone antibatterico "standard" non esiste. Gli additivi antimicrobici vengono aggiunti a tali saponi, ma possono essere diversi e in quantità diverse. Alcuni produttori possono utilizzare saponi con questo marchio e semplicemente senza additivi come colpo di stato commerciale. Non ci sono criteri per l'efficacia di un tale sapone, se non stiamo parlando di un disinfettante - antisettico per la pelle.

Il cosiddetto sapone "antibatterico" potrebbe non distruggere i virus, poiché i virus non sono batteri e la loro resistenza è diversa. Ma tale sapone, come qualsiasi altro, può semplicemente lavarli via. A questo proposito, gli esperti di Rospotrebnadzor raccomandano di usare qualsiasi sapone, questo fornirà approssimativamente lo stesso effetto.

È stato stabilito che il lavaggio frequente delle mani dei genitori con il sapone aiuta a ridurre la mortalità tra i bambini piccoli di infezioni respiratorie acute del 20% e di infezioni intestinali acute del 50%. Le mani sporche sono un fattore nella trasmissione di un intero spettro di malattie infettive e parassitarie, tra cui dissenteria, epatite A, febbre tifoide, infezioni da noro e rotavirus e infestazioni da elminti. La trasmissione viene effettuata direttamente e indirettamente attraverso superfici contaminate, giocattoli morbidi e prodotti per la casa.

Secondo le forme ufficiali di osservazione statistica settoriale di Rospotrebnadzor, in media, oltre 300 focolai di malattie infettive vengono realizzati attraverso la via di contatto e di trasmissione domestica, il cui elemento principale sono le mani sporche, oltre un anno, con oltre l'85% delle persone colpite da questi focolai.

Il lavaggio delle mani è un ingrediente chiave per ridurre il rischio di una serie di infezioni, tra cui infezioni intestinali acute, influenza e altre infezioni respiratorie, incluso il nuovo coronavirus.

Pertanto, è molto importante sapere come lavarsi le mani correttamente. Il corretto lavaggio delle mani prevede l'uso di sapone e acqua corrente calda, che vengono strofinati con le mani per almeno 30 secondi. Segui queste semplici regole:

  • Togliti i gioielli, rimboccati le maniche
  • Immergi le mani in acqua calda prima di applicare il sapone
  • Abbassa accuratamente le mani e segui la tecnica del lavaggio delle mani per almeno 30 secondi
  • Risciacquare abbondantemente le mani con acqua calda per rimuovere il sapone
  • Asciugati le mani con un asciugamano

Asciugarsi le mani è essenziale: asciugare le mani asciugandole con un fazzoletto usa e getta o un asciugamano asciutto. Assicurati che le tue mani siano completamente asciutte.

Quando ci si trova in un bagno pubblico, utilizzare un tovagliolo di carta per aprire e chiudere la porta del bagno e premere il pulsante di scarico.

Prima:

  • Preparazione del cibo
  • L'assunzione di cibo
  • Indossare lenti a contatto e applicare il trucco
  • Toccando un'area di infezione della pelle, ferite e altra pelle danneggiata
  • Effettuare manipolazioni mediche

Dopo:

  • Preparazione del cibo
  • Trattamento della biancheria sporca
  • Cura del paziente
  • Pulizia e lavori domestici e giardinaggio
  • Tosse, starnuti o vomito
  • Contatto con animali domestici e altri animali
  • Lavorare, studiare, stare all'aria aperta e in luoghi pubblici
  • Fare sport
  • Toccando un'area di infezione della pelle e ferite della pelle
  • Visite ai servizi igienici
  • Contatta con il denaro
  • Lavorare al computer e altre apparecchiature per ufficio
  • Viaggiare con i mezzi pubblici

Come proteggersi dal coronavirus? Il minimo obbligatorio è lavarsi le mani correttamente e non toccare il viso

L'edizione online di Meduza ha preparato materiali su come lavarsi le mani correttamente e su come non toccarsi il viso per non ammalarsi di coronavirus. Yuga.ru racconta il più importante di questi articoli.

L'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e molte altre organizzazioni mediche raccomandano a tutti di lavarsi le mani più spesso in modo che le persone non vengano infettate dal nuovo coronavirus e non lo trasmettano ad altri. In effetti, il lavaggio delle mani aiuta a prevenire molte malattie (dalla SARS all'avvelenamento da cibo), ma il problema è che la maggior parte delle persone si lava le mani nel modo sbagliato..

Come lavarti le mani?

L'OMS raccomanda di fare così:

  1. Bagna le mani (la temperatura dell'acqua non è importante dal punto di vista della protezione dalle infezioni).
  2. Spremi il sapone o usa il sapone grumoso per insaponare le mani. A proposito, non c'è molta differenza per la salute tra sapone grumoso e liquido, ma sarebbe bello se il sapone grumoso fosse in un portasapone con buchi. L'antibatterico non deve essere usato: la sua efficacia non è superiore al solito, mentre può contribuire alla nascita di batteri resistenti agli antibiotici. Ma, in ogni caso, il sapone deve essere usato: l'acqua da sola non eliminerà efficacemente virus e batteri.
  3. Raccogli il sapone strofinando i palmi delle mani.
  4. Strofina il dorso di ogni mano e tra le dita.
  5. Strofina tra le dita con i palmi delle mani piegati.
  6. Piega le mani nella serratura e spostale in modo da strofinare le dita.
  7. Strofina i pollici.
  8. Strofina le punte delle dita di ogni mano sull'altro palmo.
  9. Risciacquare il sapone.
  10. Asciugare le mani (con un tovagliolo di carta o un asciugamano personale che si cambia ogni pochi giorni) o utilizzare un'asciugatrice. È importante che le mani siano asciutte, altrimenti virus e batteri possono depositarsi facilmente su di esse..
  11. Se si utilizza un tovagliolo di carta, chiudere il rubinetto con esso.

Se le istruzioni video sono più vicine a te, ecco le istruzioni dell'OMS:

E se le mie mani sono sporche, ma non riesco a lavarle con il sapone?

Usa un gel antisettico. La tecnica è simile a quella del sapone e dell'acqua (è necessario strofinare le mani fino a quando non si asciugano). Tuttavia, se le mani sono piuttosto sporche e lo sporco è visibile ad occhio nudo, il gel antisettico potrebbe non essere molto efficace. Pertanto, è necessario innanzitutto utilizzare salviettine umidificate..

Assicurarsi che il gel antisettico contenga almeno il 60% di alcol. A proposito, quindi, devi stare molto attento a garantire che i bambini non si lecchino le mani dopo averlo usato: questo può portare ad avvelenamento da alcol..

Quando lavarsi le mani?

Quando sono visibilmente sporchi. Ma non solo. L'elenco delle indicazioni per il lavaggio delle mani è simile al seguente:

  • Dopo aver usato il bagno (sempre!)
  • Prima di iniziare a cucinare, durante e dopo
  • Prima di mangiare
  • Dopo aver toccato cibi crudi (carne, pesce, verdure)
  • Dopo aver soffiato il naso, starnutendo o tossendo
  • Dopo aver toccato un animale (anche il tuo è considerato), il suo cibo o le sue feci
  • Dopo aver visitato luoghi pubblici
  • Dopo aver viaggiato con i mezzi pubblici
  • Dopo aver pulito la casa
  • Prima e dopo il trattamento della ferita
  • Prima e dopo aver aiutato una persona malata con diarrea o vomito
  • Dopo aver cambiato un pannolino o aiutato un bambino a usare il bagno
  • Dopo aver toccato la spazzatura

Yuga.ru ha recentemente scritto su come lavarsi le mani, maneggiare il telefono e usare antisettici per non ammalarsi di coronavirus.

Come non toccarti il ​​viso - quando il coronavirus è in giro, conta davvero

L'Organizzazione mondiale della sanità, come altre organizzazioni mediche, raccomanda di non toccarsi il viso (specialmente la bocca, il naso e gli occhi) per proteggersi dall'infezione da coronavirus. Questo consiglio è rilevante anche in molti altri casi in cui un virus o batteri viene trasmesso da goccioline trasportate dall'aria. Il problema è che, secondo varie fonti, le persone si toccano il viso in media dalle 16 alle 23 volte all'ora. E queste azioni non possono essere definite deliberatamente. Pertanto, abbiamo preparato istruzioni che ti aiuteranno nella difficile lotta contro questa abitudine..

Cerca di capire cosa ti provoca.

Vari studi mostrano che è più probabile che le persone si tocchino (e principalmente il viso) in situazioni spiacevoli, ad esempio quando sono ansiose o devono barare.

Cerca di ridurre il numero di queste situazioni.

Certo, questo è più facile a dirsi che a farsi, ma sarebbe comunque utile ridurre il numero di situazioni stressanti o cambiare l'atteggiamento nei loro confronti.

Fortunatamente, a volte le circostanze provocatorie sono abbastanza specifiche e relativamente facili da eliminare. Ad esempio, un piccolo studio ha scoperto che le persone con pelle secca e sensibile avevano maggiori probabilità di toccarsi il viso. Da asporto: cerca di trovare una buona crema idratante e usa altri modi per migliorare la situazione. Se la questione è nelle lenti che si asciugano entro la fine della giornata lavorativa, una lacrima artificiale aiuterà. Se il problema riguarda i peli del viso, sai cosa fare..

Allena la consapevolezza

Se queste tecniche non funzionano o non ci sono evidenti fattori provocatori e continui a raggiungere incontrollabilmente il tuo viso e non ti fermi al momento giusto, la consapevolezza ti aiuterà, cioè una maggiore attenzione alle tue azioni, sentimenti e pensieri.

Ci sono anche piccoli trucchi che ti aiutano a fermarti, anche all'ultimo momento..

Trucco

Esistono alcuni dati modesti e un'esperienza personale che il trucco aiuta a tenere le mani lontane dal viso, in modo da non sporcare l'ombretto e cancellare le fondamenta..

Usa un sito dedicato

Un sito chiamato Non toccare il tuo viso ti segue attraverso la telecamera e ti chiede di fermarti ad alta voce se le tue mani raggiungono il tuo viso..

Se vuoi davvero, tocca il tuo viso - solo con le mani pulite

In realtà, il problema non è che le persone si toccano il viso, ma che lo toccano con le mani sporche. Pertanto, se ti ritrovi a voler toccare il viso, lavati semplicemente le mani o usa un gel antisettico..

Come lavare i capelli

Il contenuto dell'articolo:

Lo shampoo è una parte essenziale dell'igiene regolare, ma la maggior parte di noi sbaglia. Sai quanto shampoo è necessario per l'applicazione, quale balsamo è meglio scegliere, con quale frequenza devi eseguire la procedura? I tricologi esperti ti diranno come lavare correttamente i capelli.

Non importa quanto possa sembrare strano, ma il lavaggio dei capelli, prima di tutto, non si concentra sul mantenimento dell'aspetto pulito dei ricci, ma sulla conservazione e sul ripristino della loro salute. Alcune persone pensano erroneamente che un lavaggio frequente renderà i tuoi capelli più lunghi e più belli, perché non solo le ciocche, ma anche la pelle hanno bisogno di cure regolari. Ogni giorno, l'epidermide rilascia circa due grammi di grasso, se si aggiunge la placca dall'uso di prodotti per lo styling a questo valore, si ottiene uno strato piuttosto grande di placca sulla testa. Anche i fattori negativi esterni hanno un impatto significativo: sporcizia e polvere che si depositano sulla pelle e sui capelli ogni giorno. Come risultato di questo effetto, i riccioli diventano più sottili, si sbiadiscono e iniziano a spaccarsi. Senza un'adeguata cura, i fili diventano disobbedienti, si osserva la loro abbondante perdita. Tutti questi effetti sono facili da evitare se impari a lavare correttamente i capelli..

Suggerimenti utili per il lavaggio

Seguendo queste semplici regole, puoi facilmente imparare come lavare correttamente i capelli lunghi:

pettinare accuratamente i capelli prima di ogni procedura;

acquistare solo detergenti di alta qualità e utilizzare acqua dolce che non contiene cloro;

applicare lo shampoo sui ricci due volte e risciacquare bene i capelli;

usare balsami, maschere, oli come prodotti per la cura aggiuntivi;

si consiglia di lavare i cosmetici con acqua fredda, che aiuta a "chiudere" i bulbi;

scegli un modo naturale per asciugare i capelli.

Frequenza della procedura

La frequenza della procedura dipende dalle condizioni dei fili. Se lavi i capelli ogni giorno, c'è il rischio di lavare via i lipidi dalla pelle, che sono così necessari per nutrire i capelli. Inoltre, può provocare la forfora. Anche la composizione troppo chimica dei prodotti per la cura non porta alcun beneficio ai ricci. Se lavi i capelli troppo raramente, i pori diventeranno molto intasati, a seguito dei quali verrà disturbata la nutrizione bilanciata dei fili, che comporta la formazione di vari problemi. Determinando la frequenza della procedura, gli esperti consigliano di tenere conto delle caratteristiche individuali, in particolare:

condizione e lunghezza dei capelli;

l'uso di ulteriori prodotti per la cura e lo styling.

I proprietari di capelli inclini al contenuto oleoso possono lavarsi i capelli ogni giorno o a giorni alterni. In questo caso, non danneggerai la loro salute, poiché la pelle secerne una quantità significativa di lipidi. Eliminerai solo il grasso in eccesso, che non influirà sulle condizioni generali dei ricci..

Le donne con i capelli asciutti devono eseguire la procedura 2 volte a settimana. Una frequenza eccessiva provoca la caduta dei capelli, rendendoli ancora più asciutti e più sottili. Non è necessario lavare i capelli troppo spesso, perché a causa della struttura, i capelli mantengono il loro aspetto pulito per 3 giorni.

La stagione influisce anche sulla frequenza: quando fa freddo le persone indossano cappelli, il che fa sporcare i ricci molto rapidamente. Puoi lavare i capelli più spesso durante i mesi invernali.

Presta attenzione alla tua dieta quotidiana: i cibi ipercalorici e grassi influenzano non solo la tua figura, ma anche l'aspetto dei fili. Da tale cibo, i capelli perderanno istantaneamente volume e freschezza. L'uso costante di prodotti per lo styling ti costringe a ricorrere alla procedura di lavaggio molto più spesso. Altrimenti, la pelle smetterà di respirare.

La scelta dello shampoo dipende anche dal tipo e dalle condizioni attuali dei capelli. I detergenti sono classificati in diversi tipi:

righello per riccioli secchi (Barex);

serie per capelli inclini al contenuto oleoso (Redken);

mezzi per il tipo normale di riccioli (Kativa);

dalla caduta (Lebel, Ollin)

prodotti per fili colorati (Londa Professional, Toni & Guy, ecc.)

Di solito, lo scopo dei cosmetici è indicato sulla confezione, quindi non sarà difficile scegliere l'opzione migliore. Acquista shampoo solo in luoghi affidabili, altrimenti c'è un alto rischio di acquistare un falso che non migliora né la condizione né la salute dei tuoi capelli. Anche la composizione del prodotto è un criterio di selezione importante. Meno chimica contiene, più sicuro è il rimedio. Rifiuta di usare prodotti universali (shampoo + balsamo), poiché la loro azione non è desiderabile combinare. Inoltre, gli esperti consigliano di cambiare periodicamente il detergente. Non importa quanto sia efficace, il cuoio capelluto si abituerà presto ad esso, e quindi l'effetto dell'applicazione diminuirà. È possibile utilizzare periodicamente altre serie e quindi tornare alla propria marca preferita.

Cura extra

La cura dei capelli competente è impossibile senza l'uso di un balsamo. Aiuta a levigare le squame, ottimizzare le ghiandole sebacee e rendere i fili più forti e più sani. Inoltre, non dimenticare di usare maschere, spray e oli. I cosmetici Wella Professional mostrano risultati eccellenti. Tutti questi prodotti vengono applicati dopo la procedura di lavaggio. Alcuni di essi non richiedono risciacquo. Per l'effetto migliore, prova ad applicarli sui riccioli asciutti..

Alcune donne monitorano attentamente la composizione dei prodotti per lo styling e la cura, dimenticando completamente l'acqua utilizzata per lavare i capelli. Il fluido del rubinetto è troppo pericoloso perché contiene una significativa concentrazione di cloro. I tricologi consigliano di usare acqua pre-filtrata, in bottiglia o bollita, che ha una composizione più mite. Se ciò non è possibile, aggiungi un po 'di soda o decotti alle erbe all'acqua del rubinetto, ammorbidendo il liquido e neutralizzando l'effetto di sostanze nocive. Guarda attentamente la temperatura dell'acqua. L'opzione ideale è la gamma da 40 a 50 gradi. Se i tuoi capelli sono inclini a ungere, è più saggio usare un'impostazione più fresca..

Mi lavo i capelli bene

Prima della procedura, pettina con cura i ricci, il che contribuisce a una pulizia ed eliminazione più efficaci dei squame morte..

Regola il getto ottimale sull'impostazione di temperatura consigliata.

Bagna i fili in modo uniforme.

Spremi uno shampoo e strofinalo tra le mani.

Applicare la composizione sulle radici, diffondendo gradualmente su tutti i capelli, utilizzare le azioni di massaggio.

Il normale prodotto viene lavato immediatamente dopo l'applicazione, se si utilizza un prodotto rigenerante, è necessario tenerlo sui riccioli per almeno 3-5 minuti.

Risciacquare accuratamente lo shampoo, dando questa procedura almeno 3 minuti;

Lavare di nuovo i capelli - questo eliminerà completamente l'inquinamento e migliorerà le condizioni esterne dei capelli;

Applicare il balsamo su ciocche pulite e umide, mantenere il tempo consigliato, quindi risciacquare.

L'uso di tecniche di massaggio durante il lavaggio migliorerà la circolazione sanguigna nell'epidermide. Le tecniche più efficaci sono considerate carezze eseguite con punta delle dita, sfregamento, tocco morbido con i palmi delle mani sul cuoio capelluto.

Alla fine del lavaggio, è necessario pettinare; non è consigliabile farlo su fili bagnati. I capelli possono rompersi sotto il peso dell'umidità. Per la pettinatura, non i modelli ordinari sono più adatti, ma i pettini. L'opzione ideale sono i pettini in legno o i famosi modelli Tangle Teezer che non danneggiano l'epidermide. Sono ammessi anche pettini di setole naturali. I tricologi consigliano di usarli con abbondante perdita di capelli. Tieni presente che i pettini accumulano anche grasso e sporco, trasferendoli ai fili. Pertanto, si consiglia di pulirli periodicamente. Una soluzione alcolica è la cosa migliore per questo..

Per evitare il coronavirus, è molto importante lavarsi le mani. Come farlo nel modo giusto?

Il lavaggio delle mani aiuta a prevenire molte malattie, ma il problema è che le persone generalmente si lavano le mani nel modo sbagliato..

Quello che è successo?

L'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e molte altre organizzazioni mediche raccomandano a tutti di lavarsi le mani più spesso in modo che le persone non vengano infettate dal nuovo coronavirus e non lo trasmettano ad altri. In effetti, il lavaggio delle mani aiuta a prevenire molte malattie (dalla SARS all'intossicazione alimentare), ma molte persone non sanno come lavarsi le mani correttamente, scrive Meduza.

Che ne dici?! Tutti sanno come lavarsi le mani

Ahimè, non tutti. La ricerca mostra che molte persone si lavano le mani in modo errato. Ad esempio, non usano il sapone o trascorrono troppo poco tempo a lavarsi le mani..

Bene, come si fa?

Ad esempio, l'OMS raccomanda di fare così:

  • Bagna le mani (la temperatura dell'acqua non è importante dal punto di vista della protezione dalle infezioni).
  • Spremi il sapone o usa il sapone grumoso per insaponare le mani. A proposito, non c'è molta differenza per la salute tra sapone grumoso e liquido, ma sarebbe bello se il sapone grumoso fosse in un portasapone con buchi. L'antibatterico non deve essere usato: la sua efficacia non è superiore al solito, mentre può contribuire alla nascita di batteri resistenti agli antibiotici. Ma, in ogni caso, il sapone deve essere usato: l'acqua da sola non eliminerà efficacemente virus e batteri.
  • Raccogli il sapone strofinando i palmi delle mani.
  • Strofina il dorso di ogni mano e tra le dita.
  • Strofina tra le dita con i palmi delle mani piegati.
  • Piega le mani nella serratura e spostale in modo da strofinare le dita.
  • Strofina i pollici.
  • Strofina le dita con l'altro palmo.
  • Risciacquare il sapone.
  • Asciugare le mani (con un tovagliolo di carta o un asciugamano personale che si cambia ogni pochi giorni) o utilizzare un'asciugatrice. È importante che le mani siano asciutte, altrimenti virus e batteri possono depositarsi facilmente su di esse..
  • Se si utilizza un tovagliolo di carta, chiudere il rubinetto con esso.

Se le istruzioni video sono più vicine a te, ecco una noiosa istruzione dell'OMS:

Per divertirti un po ', guarda lo staff dell'ospedale britannico lavarsi le mani (e ballare!) Per Gangnam Style:

E qui una persona (troppo) allegra insegna ai bambini a lavarsi le mani (istruzioni dell'UNICEF!):

Nessuno afferma che questa tecnica sia l'unica corretta, ma ottieni il punto: devi insaponare e strofinare ogni area sulle tue mani. Questo deve essere fatto per almeno 20 secondi..

Se vuoi lavarti le mani come un professionista, fai lo stesso, ma 40-60 secondi anziché 20.

Dovrei andare in bagno con un cronometro?

Non. Di solito si consiglia di cantare la canzone Happy Birthday To You due volte per non confondere con i tempi - ci vogliono solo circa 20 secondi. Ma, ovviamente, puoi scegliere qualsiasi altra canzone. Ad esempio, il sito Wash Your Lyrics (traduzione letterale del nome - "Wash your lyrics") consente di distribuire le parole della canzone selezionata in base alle azioni durante il corretto lavaggio delle mani.

Ma si basa sulle linee guida per i professionisti che dovrebbero farlo per 40-60 secondi. Inoltre, non puoi usare canzoni in russo lì (le eccezioni sono rare: prova, ad esempio, a inserire il coro dell'Armata Rossa "Inno della Russia sovietica").

E se le mie mani sono sporche, ma non riesco a lavarle con il sapone?

Usa un gel antisettico. La tecnica è simile a quella del sapone e dell'acqua (è necessario strofinare le mani fino a quando non si asciugano). Ma se ti sporchi le mani e lo sporco è visibile ad occhio nudo, il gel antisettico potrebbe non essere molto efficace..

Pertanto, è necessario innanzitutto utilizzare salviettine umidificate. Assicurarsi che il gel antisettico contenga almeno il 60% di alcol. A proposito, quindi, devi stare molto attento a garantire che i bambini non si lecchino le mani dopo averlo usato: questo può portare ad avvelenamento da alcol..

Quando lavarsi le mani?

  • Quando sono visibilmente sporchi. Ma non solo.
  • Dopo aver usato il bagno (sempre!).
  • Prima di iniziare a cucinare, durante e dopo.
  • Prima di mangiare.
  • Dopo aver toccato cibi crudi (carne, pesce, verdure).
  • Dopo aver soffiato il naso, starnutendo o tossendo.
  • Dopo aver toccato un animale (anche il tuo è considerato), il suo cibo o le sue feci.
  • Dopo aver visitato luoghi pubblici.
  • Dopo aver viaggiato con i mezzi pubblici.
  • Dopo aver pulito la casa.
  • Prima e dopo il trattamento della ferita.
  • Prima e dopo aver aiutato una persona malata con diarrea o vomito.
  • Dopo aver cambiato un pannolino o aiutato un bambino a usare il bagno.
  • Dopo aver toccato la spazzatura.

Se mi lavo le mani così spesso, si asciugheranno e si spezzeranno.

Sfortunatamente, sì, questo è il rischio che si presenta quando si seguono queste raccomandazioni (che, ricordiamo, aiutano a evitare le malattie infettive, che è importante). Ma ci sono alcuni consigli che renderanno la situazione un po 'migliore: usa un sapone con un pH più basso (il sapone normale è 9.5-11).

Lavarsi le mani con acqua tiepida. Eliminali senza fanatismo. Applicare la crema idratante immediatamente dopo. Unguento o crema migliore con olio, glicerina, acido lattico, urea e / o vaselina. Non essere pigro per sperimentare: una cosa non andava bene - un'altra lo farà.

Qualcosa di più leggero può essere usato quando non sei a casa. Monitora l'umidità relativa della tua casa. E se necessario, agire.

Come lavare correttamente i capelli per mantenerli puliti e voluminosi più a lungo

I consigli di un famoso colorista parigino che sa aggiungere volume e lucentezza ai capelli.

Primo passo

Pettina i capelli per renderlo più facile dopo il lavaggio. Christophe Robin consiglia di pettinare prima le punte e poi le radici dei capelli.

Secondo passo

Applicare un po 'di olio per capelli naturale alle estremità e pettinare di nuovo. L'olio di mandorle o di argan puro funziona bene. Idealmente, dovresti lasciarlo sui capelli tutta la notte, ma puoi limitarlo a 15 minuti. Christophe non consiglia l'uso del balsamo in quanto appesantisce i capelli.

Fase tre

Usa uno shampoo adatto al tuo tipo di capelli.

Il colorista ha notato che è meglio lavare i capelli tinti con uno shampoo privo di solfati. E lo shampoo ai solfati può essere utilizzato da coloro che hanno capelli non colorati e radici oleose. Se hai i capelli ricci, anziché lo shampoo, dovresti guardare un balsamo detergente, poiché tali capelli sono inclini alla secchezza..

Secondo Christophe Robin, molte donne usano troppo il prodotto. "Circa un cucchiaino di prodotto sarà sufficiente", osserva. Metti lo shampoo e strofinalo con le dita (non le unghie) sulle radici dei capelli senza toccare le punte. La testa dovrebbe essere abbassata per aggiungere volume ai capelli e migliorare la circolazione sanguigna.

Fase quattro

Risciacquare accuratamente lo shampoo. "In effetti, molte persone non dedicano abbastanza tempo a questo processo e non sciacquano completamente il detersivo", afferma Christoph. - I capelli dovrebbero scricchiolare dalla pulizia ".

Fase cinque

Se si desidera utilizzare il condizionatore, applicarlo solo alle estremità. Christophe Robin consiglia di utilizzare una maschera per capelli profondamente condizionata una volta alla settimana. Scegli una maschera in base al tipo di capelli.

Sesto passo

Non spazzolare quando i capelli sono bagnati, poiché ciò rovinerebbe la sua struttura. Ecco come il colorista consiglia di asciugare i capelli: "Abbassa la testa e con movimenti rapidi, per così dire, colpisci i capelli con un asciugamano su entrambi i lati." Questo non solo renderà più facile la pettinatura, ma darà anche volume alle radici..

indennità

Lo stesso Christophe Robin ammette che il suo metodo per lavarsi i capelli è un processo piuttosto lungo. Ma se tutto è fatto correttamente, dovrai lavare i capelli meno spesso: due volte a settimana sarà sufficiente.

Non esagerare con lo shampoo a secco. Non sostituisce un lavaggio accurato dei capelli. Invece, spruzza un po 'di soluzione di aceto (cinque gocce di aceto di mele in 100 grammi di acqua) sulle radici oleose se assolutamente necessario. A differenza dello shampoo a secco, non lascia residui e si prende cura del cuoio capelluto.

Guarda il video in cui Christoph stesso spiega in dettaglio l'intero processo.

Christophe Robin Paris, colorista di Catherine Deneuve, Tilda Swinton e molte altre celebrità, ci sta mostrando come lavarci i capelli correttamente con Elisabeth Holder of Ladurée. Sta condividendo la sua tecnica, che dice porta ulteriore lucentezza. È un trattamento tramandato da sua nonna che puoi fare a casa. Commenta con le tue domande qui sotto, e il reporter della NYT Bee Shapiro ne chiederà alcune.

Cominciamo dalle basi: come lavare correttamente i capelli?

Alena Utkina

D'accordo, per molti di noi lo shampoo è un processo automatico. Ogni giorno compiamo azioni familiari fin dall'infanzia, senza pensare affatto: come, in effetti, lavarci i capelli correttamente? E la tecnica è davvero così importante? Capiamo!

Quanto spesso puoi (e dovresti!) Lavarti i capelli?

Sfortunatamente, non esiste una formula universale "lunghezza dei capelli x condizione della pelle e dei capelli = frequenza di lavaggio ottimale".

Anastasia Nikiforova Art Director della catena di saloni di bellezza Grazialle, stilista di spicco di Grazialle Lunacharsky

Inoltre, anche i cambiamenti ormonali naturali nel corpo, l'alimentazione, l'ecologia e persino pettini e accessori per capelli selezionati in modo improprio influiscono sul grado e sulla velocità dell'inquinamento dei capelli.!

Maria Ivanova Esperta nel settore dei tagli di capelli, styling, cura dei capelli, colorazione

Anche se i ricordi dell'infanzia di quanto fosse meraviglioso lavarti i capelli solo una volta alla settimana sono ancora vivi nella tua testa, non dovresti "abituarti" a questo in età adulta, interrompendo con shampoo asciutti e acconciature lisce. Ciò può causare prurito, irritazione o persino forfora. Inoltre, stilisti e tricologi professionisti (medici che si occupano di problemi di cute e capelli..

Una questione di tecnica: come lavare correttamente i capelli?

Può sembrare un'idea assurda imparare alcune tecniche di shampoo da adulto, ma è il rituale corretto e regolare di tale cura che ti aiuterà notevolmente a raggiungere il risultato desiderato: capelli sani, obbedienti e lucenti.!

Trucchi di vita utili: lavati la testa a destra

  1. L'acqua dovrebbe essere calda (leggermente al di sopra della temperatura corporea. - Ed.) E confortevole. Non lavare i capelli con acqua troppo calda - questo migliora il lavoro delle ghiandole sebacee. Ma alla fine, puoi sciacquare i capelli con acqua fresca (a temperatura ambiente. - Ed.) Per aiutare le squame sulle cuticole a chiudersi, proteggendo i capelli e donandogli lucentezza.
  1. È meglio lavare i capelli due volte.

Anastasia Nikiforova Art Director della catena di saloni di bellezza Grazialle, stilista di spicco di Grazialle Lunacharsky

  1. È importante massaggiare il cuoio capelluto durante il lavaggio. Quindi stimoliamo la circolazione sanguigna e, con l'aumento del flusso sanguigno nel follicolo pilifero, penetra una quantità maggiore di oligoelementi utili, vitamine e acidi grassi contenuti nel detergente e la pelle viene pulita il più possibile. Inoltre, è semplicemente carino!
  1. Dopo il lavaggio, non è necessario strofinare i capelli con un asciugamano. I capelli bagnati sono più vulnerabili dei capelli asciutti e possono essere facilmente danneggiati! Meglio asciugare i capelli o avvolgerli delicatamente in un asciugamano asciutto.
  1. Per lo stesso motivo, non dovresti pettinare immediatamente i capelli o asciugarli. Aspetta che diventino umidi, e solo allora prendi un asciugacapelli e altri strumenti per lo styling. Assicurati di scegliere un pettine che non danneggi i capelli bagnati.!

Come lavare i capelli grassi?

I proprietari di capelli grassi sanno che la parte più difficile è scegliere il programma di lavaggio giusto per loro. Se lavi i capelli grassi di rado, la tua testa appare disordinata e spettinata; se lavi i capelli grassi troppo spesso, inizia a sembrare che i tuoi capelli si sporchino ancora più velocemente! Cosa fare?

Prima di tutto, devi capire che i capelli grassi non sono davvero, ma il cuoio capelluto. Qui devi prenderti cura di lei!

Per fare ciò, è sufficiente seguire solo tre regole di base:

  1. La frequenza non è importante, ma la regolarità! La rigorosa osservanza di questa regola aiuterà a pulire regolarmente il cuoio capelluto e a mantenere il lavoro uniforme delle ghiandole sebacee, impedendo la loro eccessiva attività..
  1. È necessario utilizzare solo prodotti progettati per capelli grassi. Qualsiasi altro mezzo (specialmente nutriente e idratante) può "ostruire" le ghiandole sebacee, contribuendo a un cuoio capelluto ancora più irritato e oleoso.
  1. Non lasciarti trasportare da styling e asciugatura complessi. È meglio non toccare i capelli grassi a meno che non sia assolutamente necessario! L'essiccazione intensa può provocare il lavoro attivo delle ghiandole sebacee e l'uso di prodotti per lo styling ti farà lavare i capelli fuori programma..

Come lavare i capelli lunghi?

Oh... In questo posto, tutti i proprietari di trecce lussuose sospireranno inevitabilmente, "impazzisci, che capelli lunghi e folti!" e altri tipi di capelli che invariabilmente causano gioia e invidia agli altri.

Certo, fare un'impressione con i capelli lunghi lussuosi, ben curati e sani è molto piacevole, ma tenerlo in questa condizione richiede molto lavoro..

Ti diremo alcuni hack di vita per lavare i capelli lunghi:

  1. Spazzola sempre i capelli prima di lavarli! Inoltre, per la zona delle radici, una spazzola per massaggi è più adatta ed è più facile pettinare la maggior parte dei capelli usando un pettine a denti larghi.
  1. Utilizzare la tecnica di lavaggio "bifase" utilizzando detergenti diversi. Scegli uno shampoo separato per capelli grassi o normali (a seconda del tipo di cuoio capelluto) - applica sulla radice e sulla parte superiore dei capelli. Ma è meglio risciacquare le punte con un prodotto per capelli secchi e danneggiati..
  1. Non intrecciare o acconciare i capelli bagnati in acconciature elaborate. In questo caso, esiste il rischio che i fili non si secchino completamente e un "effetto serra" dannoso compaia nella zona della radice.

Come scegliere il detergente giusto?

La regola di base è molto semplice da ricordare: selezioniamo lo shampoo in base al tipo di cuoio capelluto e balsamo, balsamo o maschera - in base al problema dei capelli (idratazione, nutrizione, capelli colorati, ecc.).

È necessario applicare i fondi di conseguenza: shampoo - solo sul cuoio capelluto e sulla zona della radice (laviamo la lunghezza dei capelli con la schiuma che li scorre lungo), distribuiscono il balsamo e la maschera lungo la lunghezza dei capelli, in nessun caso applicandolo sul cuoio capelluto (a meno che la maschera stessa non sia specificamente progettata per questo).

Ripariamo il materiale e forniamo un minimo di fondi che dovrebbero essere sullo scaffale in ogni bagno:

  • shampoo adatto al tuo tipo di cuoio capelluto;
  • balsamo che risolve il problema principale dei tuoi capelli;
  • una maschera, che viene applicata in modo ottimale una o due volte a settimana, è anche una soluzione a uno o l'altro problema dei tuoi capelli.

L'esperta di Kérastase Olesya Mironova sottolinea l'importanza di scegliere i prodotti giusti per te:

Olesya Mironova Tecnologo regionale del marchio Kerastase in Estremo Oriente

Covoshing e solfati - opinione di esperti

Probabilmente hai sentito molto parlare di cowoshing e solfati dai fashion blogger o nei saloni di bellezza. Abbiamo parlato con i nostri stilisti e abbiamo scoperto tutto su questi servizi.

Covashing

Covashing, o lavare i capelli con un balsamo detergente senza usare lo shampoo, è una delle tendenze di tendenza nella moderna cura dei capelli di tutti i giorni..

Anastasia Nikiforova Art Director della catena di saloni di bellezza Grazialle, stilista di spicco di Grazialle Lunacharsky

solfati

I solfati I solfati differiscono e, nonostante la parola chimica "spaventosa", non dovrebbero assolutamente avere paura!

Anastasia Nikiforova Art Director della catena di saloni di bellezza Grazialle, stilista di spicco di Grazialle Lunacharsky

In altre parole, non dovresti scegliere prodotti solo per la moda dei biocosmetici o per i consigli dei trendsetter. Ripetiamo: è meglio concentrarsi sul tipo di capelli e sul problema che si desidera risolvere con un determinato tipo di prodotto!

I 4 migliori lavaggi per capelli

Abbiamo chiesto ai nostri esperti di raccomandare i lavaggi che usano quotidianamente:

Cura dei capelli. Mi lavo i capelli bene

La cura dei capelli inizia con un lavaggio adeguato. Se i tuoi capelli cadono e si dividono, appare la forfora e la tua pettinatura sembra opaca e senza vita, allora questo articolo fa per te. Come lavare correttamente i capelli? Come rendere i capelli più voluminosi? Come sbarazzarsi della forfora? Ne parleremo e molto altro nel nostro articolo..

SHAMPOO LAVAGGIO CAPELLI

Prima di tutto, devi scegliere lo shampoo giusto per il tuo tipo di capelli. Questo è estremamente importante, poiché i capelli possono essere secchi, grassi, tinti, ricci e ogni tipo ha bisogno del suo prodotto..

Lo scopo principale dell'uso dello shampoo per capelli grassi è normalizzare la produzione di sebo e aprire le ghiandole sebacee. Gli shampoo progettati per un uso frequente, ad esempio la linea di servizio di Ollin, svolgono un lavoro eccellente in questo compito. Possono essere usati per lavare i capelli ogni giorno e i capelli non si sporcheranno rapidamente. Estel OTIUM VOLUME Lipid Control Shampoo è adatto anche a capelli grassi. Dona leggerezza e volume ai capelli. Puoi eliminare l'effetto grasso e dare ai tuoi capelli un aspetto pulito e ben curato.

I capelli asciutti hanno bisogno di idratazione e nutrizione. Ti consigliamo di prestare attenzione agli shampoo con oli e vitamine naturali. Lo shampoo Ollin Basic Line con olio di argan contribuirà a rendere i capelli lisci e gestibili. Il problema principale con i capelli asciutti è la difficoltà a pettinarsi e una sensazione di oppressione al cuoio capelluto. Lo shampoo idratante Londa con miele naturale ed estratto di mango aiuterà a lisciare i capelli e ripristinare l'equilibrio dell'umidità. Anche i capelli secchi sono soggetti a forfora. In questo caso, scegli uno shampoo antiforfora speciale. Matrix ne ha uno: calma l'irritazione del cuoio capelluto ed elimina desquamazione e prurito.

Ci sono anche shampoo speciali per capelli colorati. In modo che il colore non si stacchi, rimane brillante e saturo, i capelli colorati hanno bisogno di un'accurata pulizia. Lo shampoo delicato Otium Color Life eviterà che i tuoi capelli sbiadiscano. La ditta Ollin ha rilasciato una linea conveniente per capelli colorati: per capelli castani, rossi, nonché grigi e decolorati. E il set Schwarzkopf BlondMe è un ottimo aiuto per i capelli biondi. Include shampoo e balsamo spray che eliminano il giallo e rendono nobile il colore biondo.

I capelli ricci sono un tesoro naturale, ma sono spesso crespi e difficili da pettinare e acconciare. Il prodotto giusto ti aiuterà ad affrontare i capelli crespi. Idealmente, lo shampoo contiene collageni che hanno un effetto levigante. Assicurati di usare i balsami per facilitare la spazzolatura dopo il lavaggio. Curl Please shampoo renderà i ricci fermi, lisci e lucenti. E Smooth Perfect ti aiuterà a pettinare anche i capelli più ruvidi e ribelli. Abbinalo a un balsamo professionale per una morbidezza e un volume lussuosi..

COME È CORRETTO LAVARE I CAPELLI?

Assicurati di pettinare i capelli prima di lavarli. Questo aiuterà a prevenire grovigli e ti aiuterà ad applicare shampoo e balsamo in modo più uniforme..

Inumidisci bene i capelli. L'acqua calda rende le ghiandole sebacee lavorare più duramente e può causare forfora. Pertanto, la temperatura ottimale per lo shampoo è di 40-50 gradi..

Prendi una goccia di shampoo delle dimensioni di una noce e distribuiscila tra i palmi delle mani. Solo allora puoi applicarlo sui tuoi capelli..

Usando leggeri movimenti massaggianti, a partire dalla parte frontale della testa, applica lo shampoo per la crescita dei capelli. Questo dovrebbe essere fatto solo in una direzione, dalle radici alle punte, in modo da non danneggiare la struttura dei capelli. Risciacquare lo shampoo con acqua. Se ti lavi i capelli ogni giorno, sarà sufficiente un'applicazione. Per lavaggi meno frequenti, applicare lo shampoo 2 volte.

Applica balsamo o balsamo sui capelli, evitando le radici. Segui questa regola se vuoi che i tuoi capelli rimangano puliti a lungo. I balsami sono progettati per ripristinare la struttura dei capelli e nutrire le punte. Sulle radici, formano un film protettivo che è difficile da lavare con acqua..

Risciacquare balsamo o balsamo e sciacquare i capelli con acqua tiepida. L'acqua fredda leviga le squame e facilita la pettinatura.

Tampona i capelli con un asciugamano. Non strofinare in nessun caso: ecco come ferirli..

CHE COSA È UTILE E NOCIVO PER I CAPELLI

Utile

Risciacquare in acqua fredda. La scelta corretta dello shampoo e la giusta temperatura durante il lavaggio allevia la forfora per sempre. Per ammorbidire i capelli, sciacquare con acqua e qualche goccia di succo di limone o aceto. Ma tieni presente che il succo di limone può anche schiarire il colore dei capelli..

Oli nutrienti e maschere con oli naturali. È sufficiente applicarli 1-2 volte a settimana affinché i capelli acquisiscano una lucentezza sana..

Pettini e pettini puliti. Assicurati di lavare il pettine almeno una volta alla settimana in acqua calda e sapone.

Massaggio. Prova a massaggiare il cuoio capelluto quando applichi lo shampoo.

Dannoso

Pettinatura dei capelli bagnati. Prima di pettinarli, lascia asciugare un po 'i capelli distribuendoli in ciocche. Usa un pettine a denti larghi sui capelli bagnati.

Acqua calda, asciugatura frequente con asciugacapelli e termoimballaggio. Cerca di non esagerare con queste procedure. Applicare sempre protettivi termici prima di arricciare o raddrizzare i capelli. Renderanno lo styling delicato e manterranno i tuoi capelli sani.

Impatto violento. Non strofinare i capelli durante l'asciugatura, non graffiare il cuoio capelluto con le unghie o provare a strapparlo se si è aggrovigliato e si è formato un nodo. Gestirli con cura.

Come lavare i capelli correttamente: le sottigliezze della procedura

Tutti i parrucchieri concordano sul fatto che compaiono secchezza, fragilità e perdita di capelli perché una persona non sa come lavarsi i capelli correttamente. Quanto shampoo applicare? Qual è la frequenza del lavaggio dei capelli e il ruolo della qualità dell'acqua in un processo importante?

Le risposte corrette a queste e dozzine di altre domande sono conosciute in modo affidabile solo dai tricologi, che condivideranno con noi alcuni segreti.

È importante mantenere pulito il cuoio capelluto e il cuoio capelluto. La secrezione delle ghiandole della pelle chiude i pori, compromettendo lo scambio di gas e la nutrizione nei tessuti. I capelli grassi fermano la crescita attiva, perdono la sua bellezza, non mantengono bene lo styling.

Ma è un errore credere che debba essere lavato quotidianamente. I moderni shampoo e prodotti per la cura dei capelli possono seccare notevolmente la pelle, quindi il corpo protegge da questa procedura stimolando le ghiandole sebacee..

Le nostre nonne si lavavano i capelli una volta alla settimana in una giornata da bagno.

Ogni giorno devi lavare i capelli per uomini e donne che sono impegnati in un allenamento attivo, lavorano in stanze polverose o inquinate da gas. Le donne che modellano quotidianamente i capelli con fissativi aggressivi forti non faranno a meno del lavaggio quotidiano..

Ma in 3-4 settimane, si può insegnare ai bei capelli a lavarsi meno spesso. Il seguente metodo funziona bene: lava accuratamente i capelli e cammina con i capelli sciolti per i primi 2 giorni. Indossa la treccia per i prossimi 2 giorni, intrecciala in un modo diverso ogni giorno. Dormi su una federa di seta, tocca meno riccioli, smetti di usare asciugacapelli, styler, ferro da stiro, ferro arricciacapelli, non stare in una stanza con alte temperature e / o aria secca.

Se i capelli diventano oleosi rapidamente, quindi sciacquali con birra o tuorlo d'uovo, prendi solo un uovo fresco. Il sapone di catrame darà un buon effetto e le nostre nonne continuano a usare il normale sapone da bucato. Se lavi i capelli 1 - 2 volte a settimana, lavali 2 volte. Molte donne sono aiutate dallo shampoo a secco, che "salva" i capelli dalla lucentezza oleosa. Viene utilizzato il secondo o il terzo giorno dopo il solito shampoo..

Ci laviamo la testa senza acqua

Come lavare correttamente una testa sporca senza usare acqua? Gli shampoo asciutti "puliscono" i capelli e la spazzolatura rimuove sporco e residui di sebo. Conservare questo shampoo in un barattolo con un coperchio perforato, è facile da usare.

Ecco alcune ricette per preparare la "pozione":

  • Mescolare quantità uguali di farina di mais e polvere di mandorle. Strofina bene la sostanza e lasciala riposare per una notte. Al mattino, pettina la polvere rimanente con un pettine fine.
  • Invece di shampoo a secco, viene utilizzata con successo farina di mais, ceci e avena. Macina i cereali in un macinacaffè, usa un colino fine per eliminare le frazioni grossolane. Applicare sui capelli per tutta la notte..
  • Per le bionde, è adatta la seguente composizione: assumere uguali quantità di farina di frumento, fecola di patate, soda o farina d'avena macinata. Usiamo come nella prima ricetta.
  • 2 cucchiai aiuteranno a ripristinare la freschezza e migliorare il colore dei capelli castano chiaro. cucchiai di senape e 2 cucchiai. cucchiai di farina d'avena. La miscela viene pettinata con molta cura in modo da non contaminare accidentalmente gli occhi..
  • Solo per i capelli scuri, è adatta la polvere di cacao insolubile con alcune gocce di olio essenziale.
  • Due cucchiai di farina d'avena e 2 gocce di olio di calendula faranno giocare i riccioli rossi con purezza.

Lo shampoo a secco è una misura di emergenza e non deve essere usato troppo spesso con shampoo a secco. La violazione di questa regola è irta di eccessivo essiccamento del cuoio capelluto e compromissione della crescita dei capelli..

Come lavare i capelli correttamente in più passaggi

Inizia con la fase preparatoria. Cerca di rilassarti, calmati, pensa ai momenti piacevoli della tua vita. Inizia a pettinare i capelli, che ossigenano i capelli e facilitano lo styling dopo il lavaggio.

Primo passo

Nella prima fase dello shampoo, devi sempre sciacquare i capelli con acqua calda. Ciò contribuirà ad ammorbidire le squame dei capelli duri, si apriranno, il che consentirà al detergente di penetrare più a fondo e pulire l'intera struttura dei capelli. Il flusso d'acqua eliminerà grandi particelle di polvere, rilascerà il cuoio capelluto, migliorerà la circolazione sanguigna e la respirazione dei tessuti.

Seconda fase

Nel secondo passaggio, prenditi cura delle estremità dei capelli, perché questa è la parte più vulnerabile della tua capigliatura. E più lunghi sono questi capelli, più attenzione dovrebbe essere presa. Applicare un po 'di balsamo o olio naturale (argan, mandorle) sulla zona interessata e lasciarlo acceso per 1 minuto. La manipolazione viene eseguita prima di utilizzare il detergente..

L'olio creerà un film che protegge la struttura del capello dagli effetti aggressivi delle sostanze chimiche. Ciò contribuirà a rivitalizzare le estremità dei capelli, rendendole resistenti a fattori avversi e danni meccanici..

Terza fase

Al terzo stadio, applichiamo lo shampoo. Per i capelli femminili di media lunghezza e media densità, è sufficiente solo mezzo cucchiaino. Posiziona il volume desiderato sul palmo della mano, diluiscilo leggermente con acqua calda e batti il ​​liquido fino a ottenere una schiuma forte. E solo allora lo shampoo è pronto per l'uso. Non versare mai il detergente direttamente sulla testa, potrebbe essere dannoso.

Abbiamo parlato delle regole per la scelta degli shampoo in un articolo separato. Quando acquisti un prodotto, assicurati di considerare il tipo di capelli. Se c'è anche il minimo segno di allergia (arrossamento della pelle, prurito, comparsa di naso che cola o gonfiore dell'area facciale), rifiuta di usare questa composizione. Prestare attenzione alla durata di conservazione del prodotto, all'integrità della confezione, alla reputazione del produttore, agli ingredienti inclusi nella composizione. Non inseguire analoghi o falsi economici, ma utilizzare prodotti di marca per uso domestico.

Lo shampoo è in grado di asciugare eccessivamente le strutture dei capelli, quindi il principio "più meglio è" non funziona in caso di shampoo!

Per mantenere intatta la cuticola, evitare movimenti duri e aggressivi. Muovi delicatamente le dita su tutto il cuoio capelluto per rimuovere lo sporco e il sebo. È importante non perdere un solo millimetro, perché l'inquinamento da polveri, fuliggine da gas di scarico, secrezioni delle ghiandole sottocutanee sono un terreno fertile ideale per colonie fungine e / o batteriche. Tale infezione è pericolosa non solo per la bellezza della pettinatura, ma anche per la salute del corpo nel suo insieme..

Evita i graffi, ma un leggero massaggio combinato con una procedura igienica sarà solo benefico. Massaggiare accuratamente, misurare attentamente il grado di pressione, i movimenti del massaggio non devono causare disagio. Quindi distribuire i residui di schiuma su tutta la lunghezza dei capelli. Ricorda delicatamente i capelli, evitando eccessivi attriti. Si lavano i capelli con competenza in un parrucchiere, quindi ricorda questa "lezione".

A volte si consiglia di sostituire lo shampoo con sapone. Molto spesso, si consiglia il sapone o il sapone di Agafia contenente catrame di betulla. Il sapone di catrame è utile per l'abbondante forfora, per le doppie punte indebolite. Ma devi ricordare che dopo averlo applicato, i capelli avranno un pronunciato odore specifico, non molto piacevole..

Qualche parola sull'acqua

Abbiamo quasi capito come lavare correttamente i nostri capelli, ma che tipo di acqua è adatta per questa procedura? I tricologi affermano che l'acqua dolce e purificata è benefica per la pelle e il cuoio capelluto. La pulizia viene eseguita meglio con filtri fissi o controparti in bottiglia.

La durezza dell'acqua può essere ridotta con un normale bicarbonato di sodio, 1 cucchiaino è sufficiente per 1 litro di liquido. La soda può essere sostituita con ammoniaca, per 2 litri di acqua è necessario 1 cucchiaino di ammoniaca. Non lavare i capelli con acqua calda, perché modifica le proprietà dello shampoo, attiva le ghiandole sebacee, priva i capelli di morbidezza e lucentezza naturale.

Come sciacquare i capelli e cosa fare dopo

Come risciacquare correttamente i capelli? Assicurati di finire di lavare i capelli con acqua fredda. I trattamenti con acqua a contrasto sono ideali per i capelli, mentre l'acqua a bassa temperatura chiuderà le squame, riportando l'intera struttura dei capelli alla normalità. I decotti curativi sono adatti per il risciacquo. Su capelli tinti e senza vita, puoi applicare una maschera o usare un balsamo.

Ma non solo devi sapere come risciacquare i capelli, ma anche come asciugarli correttamente. L'errore più comune è strofinare i capelli bagnati con un panno asciutto. Non è corretto! Un asciugamano grosso agisce come carta vetrata su squame di capelli umidi. Privata di un'importante protezione esterna, la struttura del capello perde lucentezza, vitalità, inizia a crescere male e diventa più sottile. Tutto ciò porta molti difetti estetici e i capelli perdono la loro lucentezza..

Mantieni pulito l'asciugamano, perché sulla sua superficie si sviluppa rapidamente un ambiente microbico e fungino. Non indossare spugna a lungo sui capelli bagnati. Un "effetto serra" si sviluppa sotto l'erba artificiale, che funge da fattore aggressivo per le ghiandole sebacee..

Prestare attenzione al tessuto degli asciugamani, dovrebbe essere privo di coloranti dannosi, contenere fibre naturali e assorbire bene l'umidità. La tendenza più alla moda è il tessuto di bambù. Gli asciugamani di bambù hanno proprietà antibatteriche, che è importante per gli accessori da bagno. L'unico inconveniente è l'alto costo del prodotto.

Asciugare i capelli correttamente

È altamente indesiderabile pettinare i capelli, è necessario attendere che si asciughi. L'opzione ideale per asciugare i capelli dopo il lavaggio è all'aria aperta a temperatura ambiente. Gli asciugacapelli sono dannosi per il cuoio capelluto e la pelle. Usalo solo in modalità aria fredda o a temperature medie. L'ugello dell'asciugacapelli viene spostato dalla superficie della testa di 20 cm.

Oggi è stato dimostrato che l'uso di agenti protettivi termici (lavabili e indelebili) ridurrà i rischi di un getto d'aria calda. La protezione termica lavabile ha meno effetto terapeutico, poiché è molto più debole degli analoghi indelebili. La protezione termica indelebile ha una buona proprietà di cura, contiene una dose "shock" di vitamine, estratti di piante medicinali, micro e macroelementi. Se, dopo l'essiccazione, intendi utilizzare un ferro arricciacapelli o un ferro da stiro, scegli prodotti speciali con maggiori proprietà di protezione termica.

La nota azienda Schwarzkopf ha rilasciato una linea di prodotti (Estel Professional Airex, Brelil Bio Traitement Beauty, Osis e gotb), che offre protezione termica e styling. Protezione termica con proprietà rigeneranti e curative: Alfaparf Pure Veil Bi-phase (siero per capelli dorato bifase), mousse Thermoflat per lozione Fresky di nouvelle, Alfaparf Milano, Terapia di riparazione della colomba, Kapous Invisible Care, Indola Innova Setting Thermal, Lee Stafford Heat Protect Dritto, Dr. Sante Aloe Vera, wellaflex, KEUNE HAIRCOSMETICS, GA.MA Protect-ION.

Se non ci sono dispositivi di protezione termica professionali a portata di mano, a casa vengono sostituiti con mezzi improvvisati: acqua salata, laminazione di gelatina, panna acida. Tali ingredienti naturali hanno un meccanismo d'azione simile e producono un effetto tangibile.

Qualche parola sui balsami

Il balsamo per capelli è un tipo speciale di prodotti per la cura dei capelli. Queste formulazioni sono divise in 3 grandi gruppi: balsamo per balsamo, balsamo per balsamo, balsamo per capelli senza additivi. I balsami condizionanti vengono forniti con un agente antistatico che rimuove l'elettricità statica. Riducono il tempo di asciugatura dei capelli controllando l'evaporazione dell'umidità. Ma le sostanze del balsamo condizionante si accumulano rapidamente sulla superficie della struttura del capello, rendendolo più pesante..

Il balsamo condizionante contiene acido, che fornirà ai capelli:

  • lucentezza naturale;
  • fissare il colore dopo la procedura di colorazione, evidenziazione;
  • pH normale della pelle;
  • completa eliminazione della base detergente di shampoo.

Il balsamo per capelli senza additivi ha una consistenza simile a una crema. Uniforma le squame, "incollandole" insieme, il che rende i capelli puliti e ben curati. Tali prodotti contengono spesso zinco, estratti o decotti di erbe medicinali, acidi grassi, quindi sono utili per gli uomini nelle fasi iniziali di alopecia androgenetica.

I balsami per capelli TOP 10 includono i seguenti prodotti:

  1. Latte per capelli NIVEA.
  2. LATTE DI CAPRA Belita-Vitex Alimento +.
  3. Natura Siberica "Elisir dello zar" Natura Kamchatka di.
  4. Vichy Dercos Densi-solutions.
  5. Schauma Infinitamente lungo.
  6. Dr.Sante Extra Moisture Cocco Capelli Lucentezza e setosità.
  7. Le ricette di Granny Agafia Cloudberry.
  8. Velinia rivitalizzante.
  9. Planeta Organica rivitalizzante provenzale per tutti i tipi.
  10. TAI YAN Ginseng.

I prodotti professionali vengono utilizzati in base all'annotazione allegata, osservando il dosaggio e l'esposizione. Per un prodotto cosmetico costoso, assicurati di richiedere certificati di qualità come conferma della sua originalità. I balsami per capelli possono essere preparati a casa, ma la loro qualità è significativamente inferiore ai prodotti professionali.