Oli antiforfora

Ultimo aggiornamento: 25/11/2019

Dottore dermatovenerologo, tricologo, candidato in scienze mediche,
membro dell'Associazione "National Society of Trichologists"

L'olio per capelli può aiutare con forfora e prurito del cuoio capelluto?

Le maschere per capelli con oli naturali possono aiutare con problemi del cuoio capelluto se usate con saggezza e regolarmente. In questo articolo, analizzeremo le cause della forfora e del prurito del cuoio capelluto e ti diremo come scegliere il giusto trattamento basato su oli base e essenziali per curare un disturbo senza provocare una reazione allergica.

Cause di forfora e prurito del cuoio capelluto

Normalmente, il processo di esfoliazione delle cellule epidermiche procede impercettibilmente, senza causare disagio nell'uomo. Sotto l'influenza di fattori interni o esterni, il normale processo può essere interrotto, a causa del quale esiste il rischio di forfora.

La forfora è un frammento di pelle morta che, se miscelato con il sebo, forma scaglie biancastre o giallastre e rimane sul cuoio capelluto. Ciò provoca non solo disagio estetico, ma anche fisico in una persona, poiché di solito il processo è accompagnato da un forte prurito..

Il trattamento sintomatico qui non darà risultati a lungo termine se non si comprende il motivo della formazione di "fiocchi". Le ragioni possono essere interne ed esterne.

  1. Disturbi metabolici L'insufficienza metabolica porta a un assorbimento insufficiente di vitamine e minerali essenziali e una riduzione dell'immunità.
  2. Disturbi ormonali. Uno squilibrio negli ormoni del sistema endocrino e riproduttivo può provocare problemi ai capelli e al cuoio capelluto. Uno dei motivi più comuni per una visita a un tricologo nelle donne è un aumento del livello di un derivato del testosterone (ormone sessuale maschile), diidrotestosterone.
  3. Violazione del sistema escretore, in particolare iperattività delle ghiandole sebacee del cuoio capelluto.
  4. Interruzione della normale microflora cutanea causata dalla diffusione di funghi simili a lieviti P. ovale. Normalmente, questi batteri abitano la superficie della pelle in piccole quantità, ma sotto l'influenza di fattori provocatori (riduzione dell'immunità, assunzione di antibiotici, dieta malsana), possono esibire attività patologica.
  5. Esaurimento del sistema nervoso. Stress, stress fisico e mentale prolungato, mancanza di sonno, depressione: tutto ciò comporta il rischio di forfora e altri problemi della pelle.
  1. Cura impropria. Una scelta banale di uno inadatto per il tipo di pelle o uno shampoo eccessivamente aggressivo può provocare desquamazione e prurito. Lo stesso vale per l'uso analfabeta delle maschere domestiche..
  2. Copricapo troppo stretto e indossa un cappello al chiuso. Il primo rende difficile la circolazione sanguigna nel cuoio capelluto e il flusso di nutrienti ai follicoli piliferi. Il secondo crea condizioni confortevoli per lo sviluppo di agenti patogeni.
  3. Inosservanza delle norme igieniche. Trascurare di lavare i capelli con la regolarità necessaria porta all'ostruzione delle ghiandole sebacee e può provocare seborrea.

Come gli olii essenziali agiscono contro la forfora

Gli oli essenziali in tricologia sono usati per combattere la secchezza e la disidratazione di capelli e pelle, per eliminare i processi infiammatori. Nutrono attivamente, agiscono come antiossidanti, hanno un effetto calmante, accelerano il processo di rigenerazione dei tessuti.

Per il trattamento della seborrea, devono essere utilizzati oli essenziali con pronunciati effetti antinfiammatori e antifungini. Non solo riducono l'attività dei batteri patogeni, ma idratano anche la pelle sensibile e irritata.

Oli essenziali con effetti antifungini e antinfiammatori

  • Tea Tree. Olio molto popolare in cosmetologia. Utilizzato solo per la seborrea oleosa. Ha un pronunciato effetto antibatterico, ha un effetto antinfiammatorio, accelera la guarigione delle aree della pelle pruriginosamente pettinate. Può essere usato come parte di maschere fatte in casa o aggiungere 2-3 gocce allo shampoo durante il lavaggio. Efficace contro la forfora causata da funghi.
  • Eucalipto. Le maschere con olio di eucalipto riducono significativamente il prurito, rinfrescano la pelle e riducono la produzione di sebo. L'olio ha proprietà antinfiammatorie e antisettiche.
  • Rosmarino. L'olio di rosmarino è ricco di antiossidanti, aiuta ad eliminare le secrezioni in eccesso e riduce l'infiammazione sulla pelle. Se aggiungi alcune gocce di olio allo shampoo durante il lavaggio, i capelli appariranno più freschi più a lungo.
  • Cedro. L'olio di cedro ha un effetto antibatterico, stimola la circolazione sanguigna, migliora l'elasticità della pelle, rafforza i follicoli piliferi.
  • Ylang-ylang. L'olio è efficace per le infezioni fungine della pelle, allevia il prurito e cura le aree infiammate. Può essere usato per la profilassi con tendenza alla seborrea.

Non è consigliabile utilizzare oli essenziali puri, perché in grandi quantità agiscono in modo abbastanza aggressivo.

Oli base per capelli antiforfora

Gli oli base, a differenza degli olii essenziali, possono essere usati nella loro forma pura. Sono ottimi assistenti nel complesso trattamento del prurito, della forfora e della caduta dei capelli. Il loro scopo principale in questo caso è nutrire la pelle e i capelli secchi, alleviare l'infiammazione e prevenire la desquamazione..

I migliori oli base per forfora

  • Castor. Contiene una grande quantità di vitamina E, grazie alla quale nutre perfettamente la pelle ed è un antiossidante. L'olio è piuttosto denso, quindi è scomodo usarlo nella sua forma pura. Può essere diluito con bardana o oliva.
  • Bardana. Contiene inulina - un assorbente di origine naturale, ha effetti antiossidanti e antibatterici, rimuove l'eccesso di sebo. L'olio di bardana è molto efficace per desquamazione e prurito del cuoio capelluto. Si consiglia di applicare una maschera ad olio su tutta la lunghezza: ripristinerà la struttura del fusto del capello e donerà ai capelli una lucentezza sana.
  • Noce di cocco I trigliceridi inclusi nella composizione riducono il prurito e l'infiammazione, stimolano la crescita dei capelli. L'olio di cocco è molto nutriente - viene salvato in caso di ustioni e ripara la pelle sensibile danneggiata. A volte anche usato per trattare la dermatite cutanea.
  • Lino. Contiene acidi grassi insaturi, vitamine e oligoelementi. Allevia l'irritazione, elimina desquamazione e secchezza, nutre i capelli per tutta la loro lunghezza. Con un uso regolare, riduce significativamente la forfora e la produzione di sebo. Risciacqua bene.
  • Oliva. Buono per prevenire la formazione di forfora. Protegge la pelle dalla secchezza, che è irta di desquamazione e stimolazione dell'iperfunzione delle ghiandole sebacee. Si consiglia di massaggiare il cuoio capelluto con olio d'oliva per aumentare il flusso di nutrienti e stimolare il naturale rinnovamento delle cellule epidermiche.

Tuttavia, è necessario trattare la forfora e il prurito con oli in modo completo - sullo sfondo dell'eliminazione delle cause dei disturbi dall'interno.

Ricette maschera anti-forfora olio per capelli

  1. Mescola lo shampoo antiforfora con un cucchiaio di olio di oliva o bardana, aggiungi alcune gocce di olio dell'albero del tè. Applicare la miscela sulle radici dei capelli e massaggiare a fondo la pelle per 5 minuti, quindi risciacquare con acqua a temperatura ambiente. Se necessario, lavare nuovamente i capelli con shampoo.

È importante utilizzare uno shampoo antiforfora da farmacia specializzato, che può e deve essere tenuto sui capelli per un po 'di tempo dopo l'applicazione. Ad esempio, lo shampoo antiforfora ALERANA, che contiene il componente antifungino Piroctone Olamine, pantenolo e Procapil stimolatore della crescita dei capelli a base di erbe. Lo shampoo blocca la crescita del fungo forfora, elimina i fiocchi del cuoio capelluto e favorisce la crescita sana dei capelli.

  1. Mescolare 10 ml di olio d'oliva, 5 gocce di olio dell'albero del tè e 5 gocce di olio di eucalipto. Applicare la miscela sul cuoio capelluto e massaggiare a fondo. Indossa un cappuccio di plastica e avvolgi un asciugamano riscaldato intorno alla testa. Lavare la maschera dopo un'ora con shampoo antiforfora.
  2. Unire il tuorlo, 5 gocce di rosmarino e un cucchiaio di olio di cocco riscaldato (non caldo). Applicare la miscela sulle radici con leggeri movimenti di massaggio, distribuiti su tutta la lunghezza. Copriti la testa con un asciugamano. Dopo 30-40 minuti, lavati i capelli e applica un balsamo nutriente, facendo un passo indietro di 7-10 cm dalle radici.

La cosa principale nel trattamento della forfora con oli è la coerenza. Prova ad applicare le maschere almeno 1-2 volte a settimana per 1-2 mesi per ottenere un risultato duraturo.

Reazione allergica agli oli

Molti oli essenziali sono molto attivi e possono provocare una reazione allergica con gravi conseguenze. Se in precedenza non hai utilizzato l'olio che prevedi di aggiungere alla maschera per scopi cosmetici, devi prima eseguire un test allergologico. Applicare alcune gocce su un batuffolo di cotone e inalare l'olio più volte durante il giorno. Se ti senti bene, il giorno successivo, applica un paio di gocce di olio sulla piega interna del gomito, mescolandolo con qualsiasi base in un rapporto 1: 2. Se entro un'ora non appare arrossamento o bruciore, è possibile utilizzare l'olio sul cuoio capelluto.

L'olio terapia è un integratore domestico abbastanza efficace per il trattamento professionale di forfora e prurito del cuoio capelluto. Tuttavia, questa non è una panacea universale e non può curare completamente la forfora causata da malattie o pregiudizi alimentari..

Per una diagnosi accurata, contattare uno specialista.

Olio per il cuoio capelluto

La pagina che stai tentando di raggiungere non esiste o è stata spostata. Utilizza i menu o la casella di ricerca per trovare quello che stai cercando.

tag

Tutte le informazioni sul sito sono solo a scopo informativo, non automedicare, consultare il proprio medico. La copia del materiale è possibile solo
con il link attivo Natural-cosmetology.ru! Per la collaborazione, scrivi a [email protected]

Ciao caro lettore! Lavoriamo per te, raccogliamo, testiamo noi stessi e scriviamo delle ricette per la cosmetologia naturale in modo che tu possa trovare le informazioni più utili e sicure. Ma anche noi autori siamo persone e vogliamo mangiare, quindi ti chiediamo gentilmente di disattivare AdBlock per questo sito, mostrare un po 'di lealtà e gratitudine per le informazioni fornite.

TOP 15 oli antiforfora - elenco dei più efficaci

Secondo gli studi, almeno una volta nella sua vita, ogni seconda persona sul pianeta ha incontrato la forfora. Nella maggior parte dei casi, la forfora è causata da un fungo che inizia a moltiplicarsi con una maggiore attività con il rilascio di sebo.

La maggior parte dei pazienti preferisce scegliere shampoo per il trattamento della forfora, ma gli oli sono anche molto efficaci nell'eliminare lo sfaldamento. Quali oli si consiglia di utilizzare saranno discussi nell'articolo.

Quali sono le cause della forfora

Le cause della forfora sono varie. Fondamentalmente, l'eziologia è la seguente:

  1. Secchezza del derma della testa. L'aumentata secchezza della pelle si osserva in autunno e in inverno, quando la temperatura esterna è bassa, ma in casa è alta e, a causa di un forte cambiamento di temperatura, la pelle sensibile può seccarsi. La forfora si forma sotto forma di piccole squame. Asciugando non solo il cuoio capelluto, ma anche il viso e le mani con un forte cambiamento di temperatura.
  2. Per molti, la forfora è un sintomo di un disturbo dermatologico - dermatite seborroica. Con questa malattia si verificano infiammazione, arrossamento del cuoio capelluto. Diventa molto più grasso, coperto da squame gialle. La seborrea può apparire non solo sulla testa. Appare molto spesso sulle orecchie, sulle sopracciglia e negli uomini - sulla barba. La causa della malattia è la moltiplicazione dei funghi di lievito. Sono sulla pelle di ogni persona, ma iniziano a moltiplicarsi e si manifestano solo con un'eccessiva secrezione di secrezioni cutanee. Di conseguenza, la pelle diventa sensibile, irritata, si forma una quantità eccessiva di nuove cellule della pelle, mentre quella vecchia si ingrossa rapidamente, muore, si sfalda, formando la forfora. Per quali motivi, la pelle può improvvisamente iniziare a secernere quantità eccessive di sebo sconosciuta..
  3. Con un lavaggio insufficiente della pelle, aumenta il numero di cellule morte della pelle, viene secreto anche il sebo, che porta alla forfora.
  4. La psoriasi può anche causare la forfora. La psoriasi è caratterizzata dalla formazione di placche che assomigliano visivamente alla forfora, perché il peeling in entrambi i casi è pelle morta.
  5. Con l'eczema, la pelle diventa secca e irritata. Localizzato in qualsiasi parte del corpo, compresa la testa.
  6. La dermatite da contatto, che si verifica al contatto con sostanze con allergeni, può causare secchezza e infiammazione della pelle. Sulla testa, la forfora si forma con la scelta sbagliata di shampoo. Ovviamente, contiene sostanze a cui il paziente ha un'intolleranza individuale. C'è anche una reazione ai balsami e soprattutto spesso alle tinture per capelli. Con intolleranza, appare anche una reazione come prurito, bruciore, arrossamento..

Sono stati formati gruppi a rischio che hanno una probabilità molto maggiore di sviluppare la forfora rispetto ad altre persone:

  • Età. Il picco della comparsa della forfora si verifica proprio nell'adolescenza. Se non viene trattato fin dall'inizio, la forfora accompagnerà una persona per tutta la vita. Ecco perché è importante scegliere per te un tale rimedio che eliminerà la desquamazione della pelle..
  • Gli uomini hanno anche maggiori probabilità di soffrire di forfora. Ciò è spiegato dal fatto che gli uomini hanno più ghiandole sebacee e viene prodotto più sebo. Di conseguenza, anche il rischio di sviluppare la forfora è maggiore..
  • Tipo di pelle grassa La quantità di sebo secreto viene aumentata, creando un ambiente favorevole per la crescita dei funghi.
  • Con una mancanza di alcune vitamine e minerali nella dieta, aumenta il rischio di sviluppare forfora in un paziente.
  • Se una persona è incline all'ansia e all'ansia, il rischio di forfora è più alto..

Tipi di oli

olio di Argan

Aiuta a trattare la forfora secca e grassa. Ha una formula unica, ripristina efficacemente la struttura dei capelli. Normalizza la secrezione delle ghiandole sebacee, nutre i capelli con vitamine ed elementi essenziali.

Il produttore di olio di argan è esclusivamente il Marocco. Non applicare olio per aprire ferite e graffi sulla pelle..

Olio di canfora

Ha un effetto anti-infiammatorio. Ripristina la struttura dei capelli, li nutre con elementi essenziali. Consigliato per l'uso caldo, applicato con un olio base come il cocco.

Può essere usato sia per la seborrea oleosa che secca. Nel secondo caso, dovresti usare l'olio sotto forma di maschera, aggiungendo miele e tuorlo alla ricetta. Poiché l'olio di canfora è piuttosto aggressivo, non può essere utilizzato nella sua forma pura, ed è per questo che deve essere diluito con olio di base..

Olio di ricino

Uno degli oli per cuoio capelluto più utilizzati. Distrugge le formazioni fungine, ha un effetto idratante sulla pelle grazie al contenuto di vitamina E. L'olio di ricino può essere usato da solo o combinato con altri oli.

Per un buon effetto, si consiglia di applicare l'olio sul cuoio capelluto per due settimane, lasciarlo acceso per un'ora e quindi risciacquarlo. Insieme alla calendula, l'olio di ricino ha un effetto più pronunciato, ma in questo caso sarà sufficiente lasciare l'olio per mezz'ora.

Se combinato con olio d'oliva e succo di limone, l'olio sarà anche più efficace. Per normalizzare la secrezione delle ghiandole e trattare la forfora, eliminare il prurito, si consiglia di combinare olio di ricino, panna acida, miele, aglio.

Olio di cocco

Contiene trigliceridi. Hanno un effetto antiprurito e stimolano la crescita dei capelli. L'olio di cocco viene utilizzato non solo per il trattamento della forfora, ma distrugge anche gli insetti, cura i disturbi dermatologici e combatte i capelli grigi.

Si consiglia di riscaldare leggermente l'olio prima dell'uso. Per un'ulteriore idratazione dei capelli, mescolare l'olio con il succo di limone in proporzioni uguali, applicare sulla pelle con un movimento di sfregamento e distribuire anche attraverso i capelli.

Olio di lino

Si assorbe rapidamente nei capelli e si lava facilmente. Elimina la forfora, nutre la pelle con vitamine essenziali, particolarmente utili per i capelli secchi.

Dovrebbe essere strofinato sul cuoio capelluto per trenta minuti, risciacquare. Può essere usato con olio di ricino o bardana.

Olio di jojoba

L'olio contiene molte sostanze utili, quindi puoi usarlo per la perdita dei capelli, il taglio dei capelli, la secchezza e la forfora. L'olio aiuta a pulire rapidamente i pori del cuoio capelluto ed eliminare le desquamazioni. Aiuta a migliorare la condizione dei capelli.

Può provocare allergie cutanee se le noci di jojoba sono intolleranti.

Olio di lavanda

Distrugge i batteri patologici. Ha un effetto curativo sulla ferita. Accelera la crescita dei capelli e le loro condizioni generali. Con l'uso continuato, l'olio di lavanda può alleviare la forfora. Utilizzato con maschere o shampoo.

Utilizzato solo per capelli grassi. Quando si applicano oli sotto forma di maschera, è necessario utilizzarlo immediatamente, poiché l'olio tende ad evaporare rapidamente e le sue proprietà benefiche scompaiono immediatamente.

Olio dell'albero del tè

L'olio dell'albero del tè contiene terpineoli. Eliminano la comparsa della forfora, oltre a migliorare la condizione dei capelli e la sua obbedienza..

L'olio dovrebbe essere usato dopo averlo riscaldato. Quindi aggiungere allo shampoo utilizzato, distribuire tra i capelli, coprire i capelli con la plastica, avvolgere con un asciugamano e risciacquare dopo trenta minuti.

L'effetto sarà anche se usi l'olio con lo shampoo solo per lavare i capelli.

Olio di cumino nero

Questo olio contiene un gran numero di componenti utili per i capelli. Elimineranno i problemi della pelle, miglioreranno la condizione dei capelli. Parte dell'olio viene assunto per via orale e alcuni sono inclusi nelle maschere. Se utilizzato in due modi contemporaneamente, ma l'effetto sarà ancora maggiore.

La composizione dell'olio è dominata da minerali come zinco e rame. Hanno un effetto antifungino attivo. Altre sostanze nella composizione e nelle vitamine normalizzano la secrezione cutanea.

L'olio di cumino non deve essere riscaldato, perché in questo caso tutti i componenti utili vengono distrutti..

Olio di mandorle

Un olio ampiamente usato per il trattamento e il restauro dei capelli. L'olio riempie le cellule di vitamine e sostanze essenziali, idrata attivamente la pelle. Ripristina la struttura di ogni capello, ma non unge (se usi olio nelle quantità consigliate).

È usato come olio base. Altri oli vengono aggiunti ad esso, che sono più aggressivi sulla pelle. Insieme, i due oli avranno un effetto più pronunciato.

Se hai una reazione allergica alle noci, non puoi usare l'olio..

Olio di olivello spinoso

L'olio ripristina la struttura cellulare, combatte la pelle secca. Nutre la pelle. L'effetto si manifesta letteralmente da diverse applicazioni. L'olio di olivello spinoso ha un effetto antifungino. Può essere usato se il paziente ha graffiato la pelle. È consentito l'uso per il tipo secco di seborrea.

L'olio contiene acido ascorbico, che non viene distrutto quando l'olio viene riscaldato. Pertanto, si consiglia di riscaldare l'olio prima dell'uso per un migliore assorbimento e attività..

L'olio può macchiare i capelli. Pertanto, coloro che si sono tinti la luce dei capelli dovrebbero tener conto di questo fatto..

Olio d'oliva

L'olio d'oliva rimuove la comparsa della forfora. Combatte cute e capelli asciutti. Elimina l'infiammazione, l'irritazione della pelle.

Secondo le istruzioni per l'uso, l'olio deve essere distribuito nella sua forma pura attraverso i capelli, quindi un leggero massaggio alla testa, coprire la testa con polietilene e dopo trenta minuti risciacquare.

Dopo aver applicato l'olio d'oliva, i pazienti notano che i loro capelli sono diventati gestibili, folti, lucenti.

Come misura preventiva, puoi scegliere uno shampoo con olio d'oliva. Si consiglia di aggiungere olio puro alla sua composizione per una maggiore efficienza..

Olio di semi di girasole

L'uso di olio di semi di girasole da buoni semi aiuta a sbarazzarsi della pelle secca. Inoltre, questo metodo è abbastanza economico. Il girasole contiene diverse vitamine. Si consiglia di utilizzare non raffinato, poiché nella composizione verranno conservati più nutrienti..

Utilizzato solo per la seborrea oleosa.

Olio di bava

Un olio molto comune nei trattamenti del cuoio capelluto e dei capelli. Non è solo popolare, ma anche efficace grazie al contenuto di una grande quantità di varie vitamine ed elementi che idratano la pelle, combattono il suo sfaldamento.

Il prodotto contiene inulina, che è assorbente. Distrugge le formazioni batteriche, rimuove le tossine e le sostanze nocive. L'inulina è il principale combattente antiforfora.

È necessario applicare l'olio di bardana fino a quando non passa il peeling sulla pelle. Dopo un po ', si consiglia di ripetere il corso della terapia con olio di bardana per evitare il ritorno della forfora, secondo le recensioni, il rimedio è molto efficace per i capelli.

I consigli per l'uso sono gli stessi dell'olio di ricino:

  • Massaggia l'olio sul cuoio capelluto.
  • Lasciare per mezz'ora.
  • Risciacquare con acqua tiepida.

Miscela di olio essenziale antiforfora

Gli oli essenziali sono altamente efficaci da soli contro la forfora del cuoio capelluto. Se li usi in combinazione, l'effetto sarà ancora più pronunciato..

Si consiglia di includere nel complesso oli di olivello spinoso, lavanda e jojoba. Distruggono le formazioni batteriche, accelerano la rigenerazione della pelle, eliminano secchezza e desquamazione del derma. Poiché le sostanze sono abbastanza attive anche in forma indipendente, nel complesso avranno un triplo effetto.

Le applicazioni variano. La miscela può essere lasciata sulla testa durante la notte, applicata durante il massaggio, applicata sulla testa durante il lavaggio come maschera, utilizzata con lo shampoo. La miscela ha un effetto positivo sul derma e sulla condizione dei capelli.

Controindicazioni

Qualsiasi rimedio ha controindicazioni, compresi gli oli essenziali.

Molti di loro hanno una maggiore attività e aggressività, motivo per cui molti possono essere allergici a loro. È necessario eseguire un test di reazione prima di utilizzare qualsiasi olio.

Per fare questo, applica un po 'di olio sul dorso della mano o la piega del gomito in una piccola quantità o diluiscilo con un olio meno aggressivo. In assenza di una reazione sotto forma di irritazione e prurito della pelle, è consentito utilizzare il prodotto.

Il trattamento della forfora con oli è un modo molto efficace. Si consiglia di usarli in combinazione con i farmaci, quindi l'azione sarà più attiva. Seguire anche le linee guida per la nutrizione e la prevenzione della forfora.

Quale olio essenziale per capelli è il migliore per la crescita, il rafforzamento e il ripristino dei ricci

Gli esteri contengono tutto ciò che è più utile nell'impianto e sono decine di componenti diversi. Devi solo essere in grado di scegliere quello giusto.

Dopotutto, gli oli essenziali possono essere usati per rafforzare i capelli, avere un effetto idratante e risolvere i problemi dei capelli secchi e grassi..

4 modi per applicare oli essenziali sui capelli

Gli esteri sono naturali, ma molto concentrati e praticamente mai usati in forma pura. Eccezione: aroma che si combina con olio essenziale per capelli.

⇔ Come additivo per shampoo. Puoi arricchire il detergente con sostanze utili aggiungendo alcune gocce di etere a una singola dose di shampoo (4-6 gocce). Puoi farlo ogni volta che lo shampoo, aggiungendo esteri diversi a seconda del problema dei capelli che vuoi risolvere. Corso: mese.

⇔ Pettinatura fragrante. Una procedura piacevole e utile per tutti i tipi di ricci, che viene eseguita al meglio la sera. Su un pettine a denti piccoli (preferibilmente realizzato con materiali naturali), fai cadere 1-2 gocce di olio aromatico e pettina i fili puliti e asciutti. Devi iniziare dalle punte, passando gradualmente alle radici.

Per usare l'olio essenziale per i capelli grassi, devi essere estremamente attento - monitora la quantità in modo che i riccioli dopo la pettinatura non sembrino grassi.

⇔ Supplemento al balsamo. È possibile arricchire un balsamo commerciale aggiungendo un paio di gocce di etere per dose. Oppure puoi preparare un risciacquo dopo il lavaggio: aggiungi 10-15 gocce di etere in una piccola ciotola di acqua calda o un decotto di erbe (ad esempio, camomilla, ortica o corteccia di quercia).

È meglio scegliere erbe e oli essenziali a seconda del tipo di riccioli e del problema che deve essere risolto al momento..

⇔ Come componente per una maschera. Gli esteri vengono aggiunti all'olio base (7-10 gocce di etere per 1 litro di base della base). La miscela di olio è completata dal resto degli ingredienti della maschera.

I migliori oli essenziali per capelli: ricette

Come scegliere un olio essenziale per rafforzare i capelli?

Con carenza vitaminica stagionale, stress, effetti avversi di fattori esterni, i capelli possono cadere. Per rafforzare i follicoli piliferi, gli esteri possono essere eccellenti aiutanti.

Oltre a quelli elencati di seguito, gli esteri più efficaci per rafforzare e far crescere i ricci sono: tea tree, cannella, menta, palissandro, ylang ylang, alloro, cedro, sandalo e rosmarino.

Olio per capelli al ginepro

L'etere distrugge i patogeni che causano forfora e prurito al cuoio capelluto. L'olio per capelli di ginepro è anche usato per rafforzare i follicoli piliferi e ridurre l'untuosità dei ricci..

L'olio essenziale di ginepro è ugualmente utile per diversi tipi di capelli, la cosa più importante è usarlo correttamente:

  • per ciocche normali, è meglio combinare etere con rosmarino e oli di salvia;
  • per il cuoio capelluto sensibile, l'aggiunta di olio essenziale allo shampoo per capelli è l'opzione migliore;
  • per il tipo oleoso - puoi sciacquare i ricci con decotti di camomilla e ortica con etere di ginepro diluito in loro.

Scopri di più sull'etere per capelli al rosmarino in questo articolo..

  • Maschera per capelli antiforfora

Ginepro etere (10 gocce) + cera di jojoba (3 cucchiai).

Lubrificare l'area della radice con la miscela, massaggiare. Il prossimo è il film e il tessuto caldo. Tempo di esposizione - 2 ore.

  • Maschera universale

Etere di ginepro (7-10 gocce) + olio di lino (cucchiaio).

Applicare sulle radici, sui riccioli per tutta la lunghezza e lasciare agire per 40 minuti. Lavare come al solito con shampoo.

La ricetta per la maschera può essere integrata con un decotto di bacche di ginepro (1 cucchiaio). Brodo: versare un quarto di tazza di bacche con mezzo bicchiere di acqua bollente.

  • Per tonificare e rinforzare le ciocche: maschera per capelli

Gli esteri di cedro (7 gocce), rosmarino (8 gocce) e ginepro (10 gocce) sono mescolati con olio d'oliva (3 cucchiai).

Applicare, massaggiare, riscaldare per 120 minuti. Lavare come al solito.

Olio di pino per capelli

L'etere di pino viene utilizzato in maschere per capelli, miscele di aromi e come additivo in prodotti per la cura preconfezionati: per ripristinare, rafforzare e prevenire un aumento del contenuto di grassi delle ciocche.

Inoltre, l'olio essenziale di pino per i capelli combatte problemi come:

  • forfora;
  • mancanza di lucentezza naturale;
  • perdita e fragilità.

Contribuisce anche alla morbidezza e alla facile pettinatura dei fili..

  • Maschera per capelli secchi e fragili

Bardana e olio di ricino (1 cucchiaino e 1 cucchiaio, rispettivamente) + etere di pino (7-10 gocce).

Applicare per 40 minuti. Corso: 1-2 r / settimana.

  • Maschera antiforfora

Olio di bardana (2 cucchiai) + etere di pino (4 gocce) + foglie di ortica fresca (100 g).

Trita finemente l'ortica, puoi schiacciarla in un mortaio. Mescolare con altri componenti. Strofina sulle radici e lascia agire per mezz'ora. Risciacquare con acqua pulita.

Olio essenziale di geranio per capelli

L'estratto di questa pianta è in grado di fermare la caduta dei capelli e stimolare la crescita di nuovi capelli. L'olio di geranio per capelli viene utilizzato per normalizzare i processi di secrezione di sebo e combattere la forfora.

  • Maschera vitaminica con olio di geranio per capelli

Cocco e olio d'oliva, tintura di pepe o cognac (1 cucchiaio di ciascuno dei tre componenti) + etere di geranio (15-20 gocce).

Mescolare tutti gli ingredienti tranne il cocco. Applicare sulla zona della radice, strofinare. Distribuire il prodotto a base di olio di cocco su tutta la lunghezza dei fili.

Lasciare agire per 40 minuti. Risciacqua i capelli con lo shampoo.

  • Maschera rinforzante

Ricino e olio d'oliva (rispettivamente 20 e 10 ml) + esteri di geranio e sandalo (3 gocce ciascuno).

Riscaldare i primi due componenti a bagnomaria, aggiungere eteri alla miscela. Applicare, isolare e lasciare la maschera durante la notte.

Al mattino, lavati la testa con shampoo 2-3 volte. Risciacquare con un decotto di erbe (ortica, corteccia di quercia).

Corso: tre mesi - 1 volta in 5-7 giorni.

Olio essenziale per capelli secchi

Tali prodotti petroliferi aiutano a normalizzare i processi metabolici, vitaminizzano e aiutano a trattenere l'umidità nelle cellule della pelle. Avendo una consistenza piuttosto oleosa, ripristinano i riccioli dall'interno.

Nozioni di base per tali esteri: oliva, argan, lino, pesca, ricino.

I più efficaci per i ricci di questo tipo, oltre a quelli elencati di seguito, sono esteri: arancio, ylang-ylang, lavanda e rosa.

Olio di patchouli per capelli

Lo strumento stimola perfettamente la circolazione sanguigna, a seguito della quale i riccioli crescono più velocemente e smettono di cadere. L'olio essenziale di patchouli è utile per capelli deboli e opachi, con pelle grassa e forfora.

  • Olio essenziale di patchouli per rafforzare i capelli

Prodotto a base di olio di polpa di cocco (cucchiaio) + tuorlo + etere (10 gocce).

Applicare sulle radici e separatamente la miscela di olio senza tuorlo in uno spesso strato sulle estremità. Aspetta per un'ora. Lavati i capelli come al solito.

Scopri di più sull'etere per capelli alla lavanda in questo articolo.

  • Massaggio con olio essenziale di patchouli

Olio - base (pesca, albicocca, macadamia o uva - 1 cucchiaio) + etere (10-15 gocce).

Applicare sulla radice, massaggiare per 3-5 minuti. Lascia agire la miscela per 10-20 minuti e risciacqua come al solito.

Olio di gelsomino per capelli

Il prodotto oleoso viene utilizzato principalmente in maschere e miscele aromatiche per il massaggio alla testa. Soprattutto l'olio essenziale di gelsomino per capelli è adatto per il cuoio capelluto sensibile e soggetto a secchezza. Rafforza i follicoli piliferi, prevenendo la caduta dei capelli.

  • Maschera all'olio di gelsomino per brune

Cacao (1 cucchiaio) + olio d'oliva (3 cucchiai) + etere (5-7 gocce).

Mescolare, applicare e pettinare. Avvolgi e tieni il composto sulla testa per due ore. Sciacqua la testa con un grande getto d'acqua usando lo shampoo.

  • Maschera di recupero

Esteri di salvia e gelsomino (un paio di gocce ciascuno) + aceto di mele (1/2 cucchiaino) + gelatina (1 cucchiaio).

Sciogliere la gelatina in acqua (70 ml). Lascialo gonfiare per mezz'ora. Aggiungi il resto degli ingredienti e mescola. Applicare la miscela per 30 minuti, quindi risciacquare come al solito.

Oli essenziali per capelli grassi

Tali fondi differiscono dagli altri esteri per la presenza di componenti nella composizione per combattere una maggiore secrezione di sebo. Il loro uso regolare permetterà ai ricci di rimanere freschi e obbedienti più a lungo..

Oli base per fili oleosi: ricino, cocco, jojoba, bardana, mandorla e uva.

E i più efficaci nella lotta contro l'alto contenuto di grassi, oltre a quelli elencati di seguito, sono esteri: limone, arancia, tea tree, rosmarino, menta e cedro.

Olio di bergamotto per capelli

Lo strumento è molto utile per i capelli grassi: controlla la secrezione di sebo ed elimina il grasso. Ma l'olio di bergamotto sarà estremamente utile per diversi tipi di capelli per sbarazzarsi di forfora, seborrea, irritazione e stress. Rafforza i capelli e previene le doppie punte.

L'olio essenziale di bergamotto per capelli può essere utilizzato come integratore di shampoo o balsamo - 1 goccia per porzione.

Scopri di più sull'olio essenziale dell'albero del tè per capelli in questo articolo.

  • Brillantante dopo il lavaggio

Acqua pura (0,5 litri) + etere di bergamotto (10-15 gocce).

Riscalda l'acqua depositata, aggiungi etere. Risciacquare i ricci con una soluzione dopo il lavaggio per 2-3 minuti. Quindi versalo sulla testa.

Corso: due volte a settimana per un mese.

Olio di pompelmo per capelli

Perfetto per ciocche oleose: viene utilizzato nella sua forma pura e in miscele aromatiche per la pettinatura e nelle maschere. L'olio essenziale di pompelmo è adatto per capelli che soffrono di fragilità, calvizie, aumento della secrezione di sebo, doppie punte.

  • Rimedi per la caduta dei capelli con olio di pompelmo

Shampoo (10 ml) + esteri di menta, pompelmo e lavanda (3 gocce ciascuno).

Mescolare e applicare sui riccioli, tenere premuto per mezz'ora - un'ora. Lavare come al solito.

2.Ortica secca (10 g) + olio di girasole non raffinato (15 ml) + etere di pompelmo (10 gocce).

Strofina la composizione sulle radici, isola per 40 minuti, risciacqua e risciacqua con un decotto di bardana.

  • Maschera per alto contenuto di grassi

Miele liquido (1 tavola l.) + Tuorlo (2 pezzi) + etere di pompelmo (3-4 gocce) + cognac (1 cucchiaino L.).

Strofinare sulle radici DOPO lo shampoo, lasciare per 40 minuti. Risciacquare con acqua pulita e risciacquare con un decotto di corteccia di quercia.

Brodo: versare 1 cucchiaio di corteccia di quercia con un bicchiere di acqua pulita e far bollire per 15-20 minuti, aggiungere il succo di limone.

Olio di eucalipto per capelli

Il prodotto migliora il flusso sanguigno verso la pelle, stimolando così la crescita di nuovi peli. L'olio essenziale di eucalipto per capelli nutre anche le punte secche, combatte la forfora e il cuoio capelluto secco e previene la caduta dei capelli.

Olio di eucalipto per capelli - applicazione:

⇔ come additivo per shampoo o balsamo;

⇔ pettinatura aromatica di fili;

  • Maschere contro ciocche unte

1. kefir magro (5 cucchiai) + eucalyptus etere (circa un cucchiaino).

Tempo di esposizione della maschera - ora.

2. Henné incolore (60 g) + olio di bardana e succo di limone (30 ml ciascuno) + etere di eucalipto (15 ml).

  • Eucalyptus per capelli: aggiungere olio allo shampoo

Per sbarazzarsi del problema del cuoio capelluto secco e della forfora, nonché per migliorare generalmente le condizioni dei ricci, è possibile utilizzare quotidianamente uno shampoo arricchito con etere di eucalipto per lo shampoo: 4 gocce per dose..

Oli essenziali versatili per capelli

Alcuni esteri, a seconda della loro composizione e qualità utili, sono più adatti per riccioli oleosi o secchi. Ma ci sono soldati universali - oli essenziali che sono ugualmente utili per qualsiasi tipo di filo. Questi includono, ad esempio, eteri: neroli, ylang-ylang, geranio, lavanda, mandarino.

Prima di tutto, nutrono, idratano e ripristinano i ricci. E in secondo luogo, contribuiscono alla crescita accelerata di riccioli sani.

Per la preparazione di miscele con esteri per tutti i tipi di capelli, le basi di olio di avocado, oliva, cocco, mandorla e radice di bardana sono perfette.

Olio di chiodi di garofano per capelli

Lo strumento guarisce bene le ferite, le abrasioni e le irritazioni sul cuoio capelluto. L'olio essenziale di chiodi di garofano viene utilizzato nelle maschere per la crescita, il rafforzamento e il restauro dei capelli..

Puoi massaggiare la zona della radice con essa, se mescolata con una base di olio (mandorla, pesca, girasole, oliva) - per rafforzare. E per la lucentezza e la morbidezza dei fili, la pettinatura aromatica funziona alla grande in combinazione con esteri di menta, basilico, cannella, limone, arancia e rosmarino.

  • Maschera per il rafforzamento e la crescita

Esteri di chiodi di garofano e ortica (rispettivamente 5 e 10 gocce) + olio di ricino e bardana (15 ml ciascuno).

Applicare la miscela per 40 minuti per l'esposizione, risciacquare.

Scopri di più sull'etere dei capelli di ortica in questo articolo.

  • Maschera di recupero dopo colorazione o perm

Banana + acido pantotenico (2 fiale) + etere di chiodi di garofano (5-6 gocce) + olio di mandorle (4 cucchiai).

La miscela viene utilizzata DOPO lo shampoo: applicare, scaldare, lasciare agire per un paio d'ore, risciacquare e risciacquare con tè alla frutta.

Olio di mandarino per capelli

È usato per dare una lucentezza naturale ai ricci. Il risciacquo con olio essenziale di mandarino è buono per i capelli secchi. E l'aggiunta di shampoo o balsamo aiuterà con porosità e fragilità dei fili..

L'auto-massaggio con etere di mandarino funziona egregiamente: olio - base (10 ml) + etere (7 gocce).

  • Mix di agrumi per favorire la crescita

Prodotto con olio di cocco (2 cucchiai) + etere di limone, arancia e mandarino (7 gocce ciascuno).

Applicare sulle radici, massaggiare per 3 minuti, lasciare per un'ora. Risciacqua i capelli come al solito.

  • Maschera per riccioli indebolita da macchie e acconciature calde

Tuorlo (2 pezzi) + etere di mandarino (6 gocce) + vitamina B6 (3 amp.) + Birra (50 ml).

Aggiungi il resto degli ingredienti in sequenza alla birra, batti. Applicare su fili PULITI, avvolgere con un foglio e un panno caldo. Lasciare agire per 1,5 ore, sciacquare la testa come di consueto.

Oli vegetali per la cura dei capelli: benefici, rischi, consigli, maschere

Gli oli vegetali sono una parte importante della nutrizione di tutte le persone sul nostro pianeta, ma coloro che hanno a cuore il proprio aspetto hanno da tempo saputo che gli oli non possono solo essere mangiati, ma anche usati per scopi completamente diversi.!

Coloro che hanno scoperto le proprietà magiche degli oli spremuti da varie piante per il restauro, il trattamento e il mantenimento della salute dei capelli, spesso scrivono solo recensioni positive..

Se stai solo scoprendo questo straordinario strumento, allora dovresti imparare il più possibile al riguardo, perché è importante non perdere le controindicazioni, così come alcune delle sfumature dell'uso dell'olio.

Gli oli vegetali sono noti fin dall'antichità, e poco si sa su come, dopo tutto, l'umanità sia giunta alla conclusione che un prodotto così prezioso come l'olio, in realtà grasso vegetale puro, può essere estratto dalle piante..

Gli oli arrivarono alla cosmetologia dalla cucina grazie alle antiche bellezze orientali. Probabilmente, per tentativi ed errori, sono stati trovati esattamente quegli oli che hanno dato l'effetto più positivo: hanno rinforzato, nutrito i capelli, dato loro la lucentezza e la salute desiderate..

Oggi, in un mondo con alti livelli di inquinamento dell'aria e dell'acqua, i capelli hanno bisogno di molte più cure rispetto a migliaia di anni fa..

Cosa sono gli oli vegetali e cosa possono fare ai capelli?

Oli vegetali - vinacce di varie piante, che consistono in trigliceridi di acidi grassi e alcune altre sostanze che li diluiscono o sono sottoprodotti della sansa.

Gli oli ampiamente utilizzati in cosmetologia, in particolare nella cura dei capelli, sono principalmente prodotti da semi e frutti di piante. Tuttavia, alcuni di questi oli rimangono liquidi a temperatura ambiente, altri possono indurirsi..

È necessario operare una distinzione tra oli naturali e oli lavorati industrialmente. Gli oli di solito hanno molecole piuttosto grandi e un'azione speciale può romperle, preservando le proprietà degli oli. Questi oli cosmetici possono essere utilizzati senza risciacquo.

Gli oli vegetali naturali richiedono tempo per penetrare in profondità nei capelli ed essere utili. Ecco perché devono essere tenuti sui capelli per un certo periodo di tempo. Cocco, olio, avocado e burro di karité penetrano meglio nei capelli.

Suggerimenti: cosa devi sapere prima di acquistare olio?

Prima di scegliere un certo tipo di olio, studia bene le sue proprietà ed evidenzia le sue caratteristiche per te stesso al fine di capire come può adattarti o meno. Certo, devi provare l'olio su te stesso e solo allora trarre delle conclusioni. Tuttavia, non voglio spendere soldi per ciò che dovrà essere dato o buttato via..

Ecco alcuni consigli prima di acquistare olio:

1) Determina il tipo di capelli e trova nella descrizione dell'olio che può essere utilizzato su questo tipo. Ad esempio, alcuni oli non funzionano bene sui capelli grassi..

2) Determina tu stesso quale effetto vuoi ottenere, la tua scelta dipende da questo. Puoi leggere recensioni sull'olio, ma in generale, ricorda che ciò che funziona per una persona potrebbe essere completamente inaccettabile per un'altra! È meglio leggere le recensioni di quelli con un tipo di capelli simile al tuo..

3) Scegli l'olio che risolverà esattamente il tuo problema.

4) Leggere attentamente l'etichetta, in particolare, studiare gli ingredienti dell'olio acquistato. È meglio che il prodotto sia esattamente l'olio desiderato al 100% e non abbia additivi strani e incomprensibili. Evitare ingredienti sintetici e additivi chimici, compresi i profumi. Possono solo danneggiare i capelli, causare effetti collaterali indesiderati.

Primo o secondo olio di spin: qual è la differenza?

  • Gli oli extra vergini hanno un pH più elevato rispetto agli oli extra vergini caldi, quindi sono più alcalini.
  • L'olio extra vergine penetra negli strati più profondi dei capelli.
  • L'olio extra vergine è adatto per nutrire il cuoio capelluto e i capelli, per stimolare la crescita dei capelli, per miscele con olii essenziali come base.
  • L'olio extra vergine non può rendere i capelli più lisci e privi di doppie punte.
  • L'olio extra vergine è più difficile da lavare dal cuoio capelluto, dopo la loro applicazione sembra che la struttura dei capelli sembra essere cambiata.
  • L'olio extra vergine ha un costo più elevato.

I benefici degli oli vegetali per vari problemi di capelli

Gli oli per capelli hanno una funzione importante: conferiscono ai capelli un aspetto più sano e più attraente. Inoltre, grazie alle loro proprietà e composizioni, sono in grado di:

1) Elimina i capelli da microparticelle di polvere e sporco, che possono non solo causare danni ai capelli, ma anche portare a sintomi più spiacevoli per il cuoio capelluto: irritazione, forfora, ecc..

2) Idrata i capelli e dona loro una splendida lucentezza naturale. Gli oli aiutano a trattenere l'umidità nei capelli, evitando che si secchino sotto l'influenza dell'ambiente.

3) Rimuovere i capelli crespi, renderli più lisci.

4) Proteggere i capelli dall'esposizione a temperature elevate quando si usano apparecchi caldi, il sole e altre influenze negative.

5) Ammorbidire i capelli ricci molto grossolani, renderli più gestibili.

6) rendere i capelli secchi e danneggiati sani.

7) Mantenere i capelli sani senza lasciarli andare a male.

8) Migliora la crescita dei capelli.

9) Stimolare i follicoli addormentati per svegliarsi.

10) Ammorbidire le placche seborroiche o psoriasiche, che sono quindi più facili da rimuovere.

Gli oli possono aiutare a rafforzare i capelli e ridurre la perdita di capelli quando causati da fattori di stress, cattiva circolazione nell'area del follicolo e mancanza di vitamine e minerali negli alimenti.

Danno degli oli vegetali per capelli: effetti collaterali, che non dovrebbero usare?

Gli oli possono essere dannosi se una persona ha alcune controindicazioni per il suo uso. Di solito, si tratta di gravi problemi osservati dagli specialisti, quindi è meglio consultare un tricologo prima di utilizzare un olio con i problemi di salute elencati di seguito. Le controindicazioni possono essere le seguenti:

  • Seborrea oleosa
  • Infiammazione purulenta del cuoio capelluto
  • Alcuni tipi di perdita di capelli
  • Reazioni allergiche ai componenti oleosi.

Se non ci sono problemi del genere, ma l'olio ti ha danneggiato in qualche modo, molto probabilmente l'hai usato in modo errato o no per lo scopo previsto..

Quando gli oli sono completamente inutili?

Gli oli vegetali non aiuteranno a trattare forme gravi di perdita di capelli, tra cui:

  • Calvizie maschile;
  • Alopecia areata;
  • Perdita di capelli dovuta a malattie degli organi interni;
  • Alcune altre rare malattie tricologiche.

Come usare e lavare via gli oli: trucchi per la vita, consigli, esperimenti

Gli oli non sono un prodotto espresso che può essere applicato per 10 minuti e ottiene immediatamente un effetto sbalorditivo. Affinché funzionino davvero bene e siano completamente assorbiti dai capelli, la maschera a base di olio dovrebbe essere indossata per 2-14 ore (a seconda del tipo di olio).

  • L'olio extra vergine è piuttosto difficile da lavare i capelli e la pelle, quindi dopo averlo usato, dovresti usare shampoo con un pH da 3 a 5 (o risciacquare con aceto o succo di limone diluito in acqua). Sono questi shampoo che, dopo aver usato l'olio, aiuteranno a rendere i capelli più lisci..
  • L'olio si assorbe meglio sui capelli bagnati rispetto ai capelli asciutti.
  • L'olio produce l'effetto migliore se applicato leggermente riscaldato..
  • Dopo l'applicazione, avvolgi la testa con un foglio e avvolgila con un asciugamano o indossa un cappello da sauna per un effetto riscaldante: quindi l'olio funzionerà meglio.
  • Se è consentito applicare l'olio sul cuoio capelluto, quindi prima dell'uso, è necessario preparare la pelle con massaggio, peeling, riscaldamento con acqua calda.
  • Da una singola procedura, di solito c'è un effetto molto piccolo, quindi le maschere con oli devono essere ripetute periodicamente. Per il trattamento dei capelli, è bene fare una maschera 1-2 volte a settimana prima di lavare i capelli e come misura preventiva - meno spesso.
  • Gli oli dovrebbero essere applicati in piccole quantità: circa 1 cucchiaio per capelli corti o medi e 2-3 cucchiai per capelli più lunghi (a seconda della lunghezza).
  • Applica gli oli alle radici con leggeri movimenti di massaggio, come se sfregandoli nella testa.
  • Non usare l'olio troppo spesso: è meglio usarlo 1-2 volte a settimana. L'olio in eccesso può accumularsi sulla pelle, ostruendo i pori.

Olio per capelli: errori di applicazione

Per garantire che l'olio non danneggi e porti il ​​massimo beneficio ai tuoi capelli, evita errori durante l'uso. Alcuni degli errori più comuni sono:

1). Stai usando un olio che non è adatto al tuo tipo di capelli. Allo stesso tempo, l'olio può generalmente dare zero risultati o portare a problemi: rendere il cuoio capelluto ancora più oleoso o asciutto, rendere i capelli più pesanti, renderli grassi dopo il lavaggio (anche dopo ripetuti saponi con shampoo), ecc..

2) stai usando un olio non adatto al tuo problema.

3) Stai usando troppo olio in un solo utilizzo. Ricorda che l'olio in eccesso può essere difficile da lavare. Di conseguenza, dopo lo shampoo da una maschera ad olio, i tuoi capelli appariranno grassi e sporchi..

4) Si applica olio per un tempo molto breve. Applicare l'olio come consigliato dai professionisti. In genere, la durata degli oli varia da 2 a 14 ore! Alcuni oli saranno ben assorbiti in due ore, altri dovrebbero essere tenuti sui capelli molto più a lungo..

5) Applicare una maschera ad olio sui capelli asciutti. In questo caso, l'olio è più difficile da assorbire nei capelli rispetto a quando applicato su capelli leggermente umidi, quindi dopo l'uso potresti sentire che l'olio non ha funzionato affatto o ha funzionato molto debolmente..

6) Applicare oli sul cuoio capelluto per controindicazioni e per pelli molto grasse. Si ritiene che alcuni oli aiutino a regolare la produzione di sebo, ma potrebbero non risolvere il problema. Se soffri di aumento del cuoio capelluto oleoso, è meglio consultare un tricologo prima di usare l'olio..

Olio per capelli: qual è il migliore?

Sebbene questa domanda si presenti molto spesso, non esiste una risposta definitiva ad essa. Ognuno di noi è individuale, quindi la scelta di questo o quel prodotto è molto individuale. Non dovresti fidarti di tutte le recensioni al 100%, perché tra queste ci saranno sicuramente quelle che ti consiglieranno di usare questo o quell'olio, altri, al contrario, lo dissuaderanno e lo criticheranno.

Il modo più sicuro per scoprire quale olio sarà meglio per te è provarlo, testarlo più volte, monitorare attentamente i risultati, confrontare le condizioni dei tuoi capelli prima e dopo l'applicazione.

Ti consigliamo di provare uno dei seguenti oli per capelli, che sono più spesso usati per i capelli..

Tipi di oli e loro effetti sui capelli (dal più popolare al meno noto)

Convenzionalmente, gli oli possono essere divisi in tre tipi a seconda delle loro proprietà ed effetti:

1) Molto grasso. Questi oli hanno un alto peso molecolare, quindi possono essere troppo pesanti per i capelli fini, dando l'effetto dei capelli non lavati dopo il lavaggio della maschera. (ad esempio, tra questi, burro di karité, cocco, ricino, senape e altri)

2) Grassetto. Le molecole di questi oli sono più fini, quindi è più facile per loro penetrare nei capelli, cioè l'olio viene assorbito più facilmente senza creare un film oleoso indesiderato. Questi oli possono essere usati anche per capelli fini. (Questi includono olio di avocado, olio di semi di girasole, olio d'oliva)

3) asciutto. Questi oli sono molto leggeri e sono consigliati per tutti i tipi di capelli, in particolare quelli fini. (tra cui olio di mandorle, albicocca e olio di semi d'uva e altri).

Olio di bardana per capelli

Questo è forse uno degli oli più popolari e disponibili nel nostro paese, che viene utilizzato per sbarazzarsi di vari problemi di capelli. Ma poche persone sanno che in realtà questo olio non è "puro", ma è prodotto sulla base di altri oli (oliva, girasole, soia, mandorla e altri).

Per ottenere esattamente l'olio di bardana, le radici della bardana bardana (lat. Arctium lappa) sono infuse nell'olio di base, a seguito della quale è satura di quelle sostanze utili che si trovano nella radice.

Cosa c'è nella composizione? Acidi polinsaturi grassi, tannini, calcio, ferro, cromo, rame e altri elementi, inulina naturale, esteri, flavonoidi, vitamine dei gruppi A, B, C, E, P, ecc..

Cosa dà? Nutre i capelli fragili, avvolgendoli in un film sottile; protegge dagli apparecchi caldi e dalla luce solare diretta, rinforza le radici dei capelli, previene la caduta dei capelli; stimola i follicoli piliferi dormienti e migliora la crescita dei capelli; idrata, aiuta a sbarazzarsi di capelli e pelle asciutti e forfora.

  • Aiuta a far crescere non solo i capelli sulla testa, ma anche le sopracciglia e le ciglia, se le lubrificate regolarmente con olio di bardana;
  • L'olio ha effetti molto buoni dopo il trattamento chimico dei capelli (arricciatura, stiratura, colorazione, decolorazione);
  • Aiuta a proteggere i capelli, rafforzarli e ripristinarli dalla frequente esposizione all'acqua clorata (ad esempio, se frequenti la piscina).
  • L'olio di bardana può essere facilmente preparato da solo.

Olio per capelli a casa

1) Con la luna calante, scavare la radice di bardana (la pianta deve essere del primo anno, poiché nel secondo anno il contenuto di nutrienti nelle sue radici è minimo), lavarlo e sbucciarlo.

2) Tagliare le radici in piccoli pezzi.

3) Riempi la radice con olio d'oliva (al ritmo di 100 g di radice per 200 ml di olio), chiudi con un coperchio stretto e metti in un luogo buio per un giorno.

4) Metti un po 'di burro sul fuoco. Lasciar cuocere a fuoco lento, ridurre il calore al minimo e cuocere a fuoco lento per circa 15 minuti. Lascia raffreddare l'olio.

5) Versa l'olio con le radici in un barattolo con un coperchio e mettilo in un luogo buio per una settimana.

6) Dopo una settimana, filtrare l'olio e usarlo come indicato.

Olio di cocco per capelli

L'olio di cocco è un olio trasparente giallo chiaro che si indurisce a temperature inferiori a 27 ° C, simile alla cera morbida. È facile renderlo nuovamente liquido solo riscaldandolo leggermente. Fatto da copra - la polpa bianca del cocco (Cocos nucifera).

Cosa c'è nella composizione? Laurico (50-55%), miristico (10%), palmitico (10%), oleico (6-11%) e altri tipi di acidi.

Cosa dà? Idrata, nutre i capelli, protegge dalla luce solare diretta, dal mare e dall'acqua clorata e da altri effetti dannosi; rende i capelli più gestibili; migliora la crescita dei capelli.

  • L'olio più utile è considerato copra essiccato a freddo, ma tale olio è molto raro e il suo costo è molto più elevato. Il metodo a caldo della produzione di olio viene utilizzato più spesso, poiché può essere utilizzato per ottenere più olio, sebbene con meno nutrienti..
  • L'olio di cocco non è per tutti. I capelli troppo sottili possono essere più pesanti, il cuoio capelluto oleoso può renderlo ancora più oleoso. Prova a usare l'olio di cocco una volta e vedrai immediatamente quanto funziona per te..
  • L'olio di cocco può essere usato come maschera per capelli o aggiunto agli shampoo.

1) Trita alcune noci di cocco ed estraine la polpa bianca.

2) Tagliare la polpa a pezzi e macinare in un frullatore con acqua (100 ml per 100 g di cocco). Usa un potente frullatore quando possibile per ottenere una pappa di cocco molto fine.

3) Trasferire la pappa su più strati di garza o su un setaccio fine e strizzare bene.

4) La torta risultante può essere essiccata e utilizzata in futuro come scaglie di cocco e versare il liquido (latte) in una nave e conservare in frigorifero durante la notte (10-12 ore). Una noce di cocco di medie dimensioni produce circa 300 ml di latte di cocco.

5) La parte più spessa e più densa - olio di cocco - si solleverà e il liquido rimarrà sotto. Scolalo e usalo in cucina.

Olio di ricino

L'olio di ricino è ottenuto dalla spremitura a caldo o a freddo della comune pianta di ricino (lat. Recinus communis L), ha un odore specifico, piuttosto consistenza viscosa.

Cosa c'è nella composizione? Acido ricinoleico (85%), acido oleico (2%), acido linoleico (1%), acidi linolenico, stearico e palmitico (0,5% ciascuno), altri acidi (0,5%).

Cosa dà? Rafforza e ispessisce i capelli; dona una lucentezza naturale e sana; idrata; aiuta a curare le doppie punte, impedisce alle doppie di dividere; stimola la crescita dei capelli migliorando il flusso sanguigno.

  • Più adatto per capelli secchi, può essere utilizzato anche sul cuoio capelluto (se non oleoso) per idratare.
  • Buono per chi ha le punte dei capelli asciutti ma le radici oleose: in questo caso, l'olio di ricino può essere utilizzato solo sulle punte!
  • L'olio di ricino è anche buono per la crescita di sopracciglia e ciglia. Dovrebbe essere applicato a queste aree (precedentemente rimosso dai cosmetici!) Durante la notte e al mattino risciacquare bene con detergenti per il viso. Le procedure dovrebbero essere eseguite quotidianamente per un mese..
  • Quando si sceglie l'olio di ricino, scegliere un olio con una tonalità più chiara, poiché questo olio è più raffinato.
  • Quando usi l'olio di ricino all'estremità dei capelli, ricorda che non si secca come fanno gli oli acquistati in negozio, deve essere lavato via.
  • Alcuni tipi di capelli possono scurirsi dopo un uso frequente di olio di ricino.

Olio d'oliva per capelli

È un olio molto popolare in tutto il mondo, che è stato ampiamente utilizzato fin dall'antichità. Questo è uno degli oli vegetali più convenienti di tutti i mercati. Tuttavia, scegli con cura l'olio, è meglio utilizzare marchi noti e collaudati o acquistare olio nei paesi del Mediterraneo da piccoli produttori locali di fiducia.

Cosa c'è nella composizione? Fitosteroli, acidi grassi saturi e insaturi (monoinsaturi (oleici), polinsaturi (linoleici, linolenici); vitamine A, B4, E, K e betaina.

Cosa dà? Idrata i capelli secchi; stimola la crescita dei capelli; elimina la forfora; aiuta a combattere la seborrea; rinforza i capelli dopo l'esposizione chimica; accelera la crescita dei capelli; li ammorbidisce; dona lucentezza e aspetto sani.

  • Quando scegli l'olio per capelli, scegli l'olio extra vergine di oliva, che è di colore giallo-verde. Costa di più, ma l'effetto del suo utilizzo sarà molto più evidente..
  • L'olio d'oliva è utile per la salute dei capelli non solo come maschere, ma anche negli alimenti (circa 1 cucchiaio al giorno).
  • L'olio d'oliva è buono per il massaggio del cuoio capelluto.

Olio di semi di girasole per capelli

L'olio più comunemente usato nella nostra cucina, l'olio di semi di girasole, contiene anche molte sostanze benefiche che possono migliorare la condizione dei capelli, anche se è leggermente inferiore nella loro quantità rispetto ad alcuni altri oli (ad esempio, l'olio d'oliva).

È ottenuto dai semi del girasole di semi oleosi (lat.Helianthus annuus) mediante spremitura a freddo o a caldo.

Cosa c'è nella composizione? Acidi grassi: linoleico 46-62%, oleico 24-40%, 3,5-6,4%, miristico; stearico 1,6-4,6%, palmitico fino allo 0,1%, arachidico 0,7-0,9%, linolenico fino a 1); acidi grassi polinsaturi - 1%; sostanze contenenti fosforo; vitamine B, C, A, E, D.

Cosa dà? Idrata capelli e cuoio capelluto; ripristina i capelli dopo l'esposizione chimica; normalizza il lavoro delle ghiandole sebacee; dona lucentezza ai capelli.

  • L'olio più utile per i capelli è non raffinato, fresco, spremuto a freddo. È meglio acquistare questo olio dalle aziende agricole immediatamente dopo la produzione. È meglio non usare olio raffinato, che viene utilizzato per friggere, per il trattamento dei capelli, poiché contiene pochissimi nutrienti e non darà i risultati desiderati..
  • L'olio di girasole funziona alla grande con le maschere insieme a tuorli, miele, senape, ecc..
  • L'olio di girasole aiuta a combattere la seborrea nei bambini senza danneggiarli in alcun modo, poiché è un prodotto naturale.

Olio di senape per capelli

Questo olio è ottenuto dalla spremitura a freddo o dall'estrazione di semi di senape (Sinapis latino).

Cosa c'è nella composizione? A seconda della varietà di senape, la composizione di varie sostanze può essere diversa. Ma di solito contiene i seguenti acidi: linolenico (acido grasso omega-3 essenziale 8-12%), linoleico (acido grasso omega-6 essenziale 14-19%), eicosanico (acido grasso saturo 7-14%), erucico (11-53 %) ed oleico (22-30%); vitamine A, B, E, K, P, D.

Cosa dà? Nutre, idrata e guarisce bene i capelli secchi, sottili, deboli e opachi, indeboliti da varie influenze, tra cui il curling e la colorazione; migliora la circolazione sanguigna, che rafforza i bulbi e stimola la crescita dei capelli; rimuove l'effetto crespo, leviga le squame; dà volume.

  • L'olio di senape non è raccomandato per le donne in gravidanza.
  • Se soffri di eruzioni allergiche o hai la pelle molto sensibile, dovresti usare questo olio con cautela, in quanto può provocare vari disagi in te. Prima applica una piccola quantità di olio sulla pelle e osserva la reazione (20 minuti). Se non c'è disagio, puoi usare l'olio.
  • Non usare olio se il cuoio capelluto presenta abrasioni, ferite o brufoli.
  • L'olio di senape non è praticamente lavato via dai tessuti, quindi usalo con vestiti o asciugamani che non ti dispiace sporcarti..

Olio di semi di lino per capelli

L'olio di semi di lino è prodotto da semi di lino comuni (lat.Línum usitatíssimum). Che sono ampiamente usati in cucina. L'olio è prodotto dalla spremitura a freddo dei semi.

Cosa c'è nella composizione? acidi grassi polinsaturi Omega-3, Omega-6 e Omega-9, vitamine A, B, E, K, B4, fosforo, calcio, zinco e altri microelementi.

Cosa dà? Idrata e nutre i capelli e il cuoio capelluto; tratta la caduta dei capelli; elimina e previene la scissione dei capelli; stimola la crescita; aiuta a sbarazzarsi della forfora; protegge i capelli da influenze ambientali negative.

  • Adatto a tutti i tipi di capelli.
  • È particolarmente efficace contro le punte secche. Per il cuoio capelluto oleoso, applicare olio solo per la lunghezza.
  • Per il massimo beneficio per i tuoi capelli, questo olio dovrebbe essere mangiato, non solo maschere. È bene aggiungerlo a cereali, insalate e altri piatti. Ma non dovrebbero essere abusati, poiché l'olio è molto ricco di calorie: è sufficiente mangiare 1-2 cucchiai di olio durante il giorno.
  • Per accelerare la crescita dei capelli, massaggia l'olio sul cuoio capelluto almeno 2 volte a settimana per diversi mesi.
  • La maschera all'olio di lino può essere indossata sulla testa per 2 ore.
  • Se non ti piace l'odore di questo olio, aggiungi alcune gocce di lavanda, ylang-ylang, camomilla, mira o olio essenziale di arancia alla miscela della maschera ad olio..
  • Alcune gocce di olio di semi di lino possono essere aggiunte al balsamo per capelli e applicate dopo lo shampoo per 5 minuti. Quindi risciacquare l'intera miscela dai capelli con acqua calda..

Olio di mandorle per capelli

L'olio di mandorle è ottenuto dai semi di mandorle dolci (Amygdalus communis L.). È un olio giallo chiaro, non troppo grasso, con un aroma gradevole. Si ottiene con il metodo della doppia spremitura a freddo.

Cosa c'è nella composizione? Acido oleico (62%), acido linoleico (24%), acido palmitico (6%); fitosterolo, tocosterolo, amigdalina, vitamine B9, B2, A, E e sali minerali.

Cosa dà? Rafforza i capelli, aiuta a ridurre la caduta dei capelli; stimola la crescita; migliora la brillantezza; aumenta l'elasticità dei capelli; regola l'oleosità del cuoio capelluto; ripristina i capelli danneggiati (dopo la tintura o l'uso frequente di apparecchi per capelli caldi); offre una buona protezione dai raggi ultravioletti; aiuta ad eliminare la forfora.

  • Per impedire all'olio di rendere i capelli troppo grassi, è sufficiente usare 1-3 cucchiaini di olio sui capelli, a seconda della lunghezza dei capelli.

Olio di avocado per capelli

Questo olio è ottenuto dalla spremitura sotto controllo della temperatura del frutto dell'avocado (latino Persea americana). Immediatamente dopo essere stato premuto, l'olio è leggermente verdastro ma diventa marrone all'esposizione alla luce. L'olio raffinato di avocado è di colore giallo chiaro.

Cosa c'è nella composizione? Acido oleico (max. 80%); acido palmitico (max. 32%); acido linoleico (massimo 18%); acido palmitoleico (massimo 13%); acido linolenico (max. 5%); acido stearico (max. 1,5%); fitosteroli e vitamine A, B1, B2, D, E, K, PP, minerali.

Cosa dà? Aiuta a sbarazzarsi di seborrea e capelli grassi; ripristina i capelli danneggiati; idrata i capelli secchi e senza vita; non consente di tagliare le estremità; protegge da influenze ambientali negative; migliora la crescita dei capelli.

  • Adatto a tutti i tipi di capelli.
  • La maggior parte dei nutrienti si trova nell'olio di avocado non raffinato.
  • Il corso del trattamento dei capelli con le maschere è di 2-3 mesi, inoltre, dovrebbero essere applicati 1-2 volte a settimana (circa ogni 3-4 giorni) in modo che l'olio non si accumuli sul cuoio capelluto e non aumenti il ​​contenuto di grassi.

Olio di pesca per capelli

Questo tipo di olio vegetale si ottiene premendo dalle fosse di una pesca (lat. Prunus persica), più precisamente, dalla polpa all'interno della fossa.

Cosa c'è nella composizione? Acidi grassi, vitamine A, B, E, C, P, fosfolipidi, tocoferoli, ferro, calcio, potassio, fosforo e altri macro e microelementi.

Cosa dà? Ripristina i capelli danneggiati, indeboliti, nutre e idrata i capelli secchi e asciutti; elimina le conseguenze dell'impatto negativo sui capelli dell'ambiente; dona ai capelli una lucentezza sana; guarisce le doppie punte, impedisce ai capelli di spaccarsi alle estremità; idrata il cuoio capelluto.

  • Questo tipo di olio è ottimo per la crescita e il rafforzamento non solo dei capelli, ma anche di ciglia e sopracciglia. È meglio applicare l'olio sulla pelle delle palpebre, dove crescono le ciglia e fino alle punte. Dopo due ore, dovresti lavare l'olio dalle ciglia, non andare a letto con olio sulle palpebre, poiché l'olio durante la notte può provocare gonfiore delle palpebre.

Olio di albicocca per capelli (olio di nocciolo di albicocca)

L'olio di albicocca è ottenuto dai semi di un'albicocca (latino Prúnus armeníaca) - la polpa dei semi.

Cosa c'è nella composizione? Acidi organici (palmitico, oleico, palmitoleico, stearico, linolenico, linoleico, ecc.), Tocoferolo (vitamina E); retinolo (vitamina A); Vitamine del gruppo B, vitamina C, potassio, magnesio e altre sostanze.

Cosa dà? Idrata, nutre i capelli e il cuoio capelluto; protegge i capelli da influenze ambientali dannose; aiuta a ripristinare i capelli deboli e danneggiati (compresa la protezione dai raggi ultravioletti); aiuta a sbarazzarsi della seborrea; ripristina le ghiandole sebacee.

  • L'olio di nocciolo di albicocca funziona perfettamente con le maschere, mescolandosi con altri ingredienti naturali, tra cui cibo, infusi di erbe, nonché altre piante e olii essenziali.
  • L'olio puro può essere applicato durante la notte e se crei una maschera per capelli insieme a ingredienti più aggressivi - con pepe, senape, alcool, zenzero, ecc., È sufficiente conservarlo per 40-60 minuti.
  • È meglio conservare l'olio in un luogo fresco e buio (bene in una bottiglia di vetro scuro) lontano dagli apparecchi di riscaldamento. Non lasciare che i raggi del sole cadano direttamente sulla bottiglia di olio.

Olio di grano per capelli

Questo olio è prodotto dal germe di grano (latino Trīticum dūrum) ed è anche chiamato olio di germe di grano. Viene utilizzato principalmente nella composizione di maschere, mescolandosi con altri oli o prodotti, poiché ha una consistenza piuttosto spessa. Il grano contiene circa il 2% di olio.

Cosa c'è nella composizione? Acidi grassi polinsaturi (omega-3); amminoacidi insostituibili (triptofano, metionina, leucina e isoleucina, valina e altri); vitamine dei gruppi B, E (tocoferolo), A, D, PP; fosforo, potassio, iodio, rame, zolfo, manganese, zinco, selenio, ferro e altri micro e macro elementi utili; aminoacidi (che fanno parte del collagene e dell'elastina della pelle).

Cosa dà? Idrata e nutre i capelli e il cuoio capelluto; elimina eccessiva secchezza e capelli fragili; guarisce le estremità danneggiate, non consente di tagliarle; ripristina la struttura del capello su tutta la sua lunghezza; aiuta ad accelerare la crescita dei capelli; normalizza la produzione di sebo; dona una lucentezza sana; rende i capelli più gestibili, lisci non consente loro di aggrovigliarsi.

  • L'olio di germe di grano è un eccellente antiossidante che aiuta a riparare le cellule della pelle e rafforza i capelli.
  • Funziona meglio se miscelato con altri oli con un rapporto minimo di 1: 1. Mescola bene questo olio con olio di mandorle, pesca, albicocca e semi d'uva.
  • L'olio ha proprietà anti-infiammatorie, quindi le ferite possono essere curate con questo olio..

Olio di Argan per capelli

Questo olio è prodotto dalla spremitura dei frutti di argan (lat.Argania spinosa L.) ed è un olio piuttosto costoso e raro a causa della distribuzione molto limitata della pianta.

Cosa c'è nella composizione? Gli acidi grassi (oleico, linoleico, palmitico, stearico) costituiscono oltre il 70% dell'olio; vitamine E (tocoferolo) e F, acidi organici, carotene;

Cosa dà? Nutre e ripara i capelli danneggiati; dona una lucentezza sana; previene la rottura dei capelli e le doppie punte; tratta alcune forme di caduta dei capelli; protegge i capelli da influenze ambientali negative (raggi ultravioletti, acqua di mare, alte temperature dei dispositivi per lo styling).

  • Poiché questo tipo di olio è piuttosto raro e costoso, viene spesso aggiunto ad altri prodotti, mescolato con altri oli e ingredienti..
  • Questo olio funziona particolarmente bene sulle estremità dei capelli, impedendo loro di spaccarsi..
  • L'olio di argan nella sua forma pura è piuttosto denso e più difficile da eliminare dai capelli e dal cuoio capelluto. Mescola bene con il tuo olio di bardana preferito per aumentare la crescita dei capelli..
  • Questo olio è abbastanza allergenico, quindi, prima dell'uso, è necessario verificare se vi sono reazioni allergiche ad esso..
  • È meglio usare olio di argan su capelli puliti.

Olio di semi d'uva

L'olio d'uva è in realtà composto da semi - semi d'uva (lat. Vítis), perché sono ricchi di grassi e molti nutrienti. L'olio è ottenuto dalla spremitura a freddo o a caldo dei semi.

Cosa c'è nella composizione? Acidi grassi insaturi: linoleico (72%), oleico (16%), palmitico (7%) e altri; vitamine del gruppo B, vitamina PP, A, F e C; procianuro, potassio, sodio, ferro e calcio.

Cosa dà? Aiuta ad accelerare la crescita dei capelli stimolando la circolazione sanguigna; rafforza le radici; elimina le doppie punte e la fragilità dei capelli; impedisce la comparsa di forfora; dona lucentezza ai capelli; cura le microcricche sul cuoio capelluto.

  • La maschera all'olio di semi d'uva si applica meglio sui capelli puliti e umidi, che saranno più efficaci..
  • Sciacquare meglio l'olio con shampoo delicati, senza SLS, senza parabeni.
  • Questo tipo di olio non deve essere usato più di una volta alla settimana..

Burro di karitè per capelli

Questo tipo di olio è ottenuto dai semi dell'albero del karitè (latino Vitellaria paradoxa o Butyrospermum parkii). È duro e si scioglie facilmente se riscaldato leggermente, ha un odore particolare di nocciola che non piace a tutti. Butter ha due nomi: karité e karité, quindi potresti imbatterti in nomi diversi. L'olio è ottenuto solo da alberi selvatici. Finora, non possono creare artificialmente una piantagione di alberi di karité. Le piante crescono solo nella zona saheliana dell'Africa. Il burro di karité è stato usato per proteggere e ripristinare i capelli fin dall'antico Egitto.

Cosa c'è nella composizione? Acidi grassi: oleico (dal 40 al 55%), stearico (dal 35 al 45%), palmitico (dal 3 al 7%), linoleico (dal 3 all'8%) e linolenico (1%); fenoli, tocoferoli, alcoli teprene e altre sostanze.

Cosa dà? Cura i capelli danneggiati, secchi e fragili; ripristina la struttura dei capelli; liscia i capelli; aiuta a sbarazzarsi delle doppie punte; protegge i capelli da influenze ambientali negative; stimola la crescita dei capelli; dona lucentezza; i capelli diventano più gestibili ed elastici; aiuta a combattere la forfora, idrata bene il cuoio capelluto, combatte la seborrea.

  • Quando applicato sulla pelle, il burro di karitè viene assorbito per circa un'ora, fornendo un effetto nutriente e idratante che dura fino a 8 ore. Dura più a lungo rispetto ad altri oli vegetali.
  • La qualità e il prezzo del burro sono influenzati da molti fattori, poiché i frutti di karité vengono raccolti a mano e quindi vengono utilizzati diversi metodi per estrarre l'olio da essi. Inoltre, la più grande quantità di sostanze benefiche per capelli e pelle si trova nei frutti di alberi vecchi, che hanno almeno 50 anni..
  • Se il burro di karitè ha un leggero odore di fumo, molto probabilmente viene prodotto in modo tradizionale per evaporazione, è della massima qualità. È meglio usare burro non raffinato fatto a mano nei paesi africani dove crescono i karité.
  • Prima dell'uso, l'olio deve essere riscaldato a bagnomaria per renderlo liquido.
  • Il burro di karité si mescola bene con altri olii duri: olio di cocco e burro di cacao.
  • Per evitare l'effetto di capelli appesantiti, usa una quantità molto piccola di olio - 1 cucchiaino per capelli medi o meno. L'olio è molto economico da usare.
  • Il burro di karité deve essere controllato per possibili reazioni allergiche prima dell'uso.
  • L'olio funzionerà meglio se lasciato sui capelli durante la notte..

Olio di cumino per capelli

Questo tipo di olio è ottenuto dai semi di cumino nero (Nigēlla satīva). Anche se non così popolare, dà buoni risultati per alcuni. È un olio scuro chiaro con un sapore amaro, quindi è più spesso usato esternamente per il trattamento dei capelli, ma è anche possibile mangiare l'olio.

Cosa c'è nella composizione? Acidi grassi (linoleici (55-65%), oleici (15-18%), almitici (10-12%) e altri; vitamine A, E, D e gruppo B, zinco, fosforo, manganese e altri oligoelementi, fitosteroli, tannini, nigellone, lipasi, acetati, ergostenile, glicerina, selenene, catechine, enzimi, olii essenziali, alcaloidi, ecc..

Cosa dà? Rafforza i capelli, stimola la crescita, riduce la caduta dei capelli, cura alcune forme di caduta dei capelli; aiuta a sbarazzarsi della forfora; regola la produzione di sebo; rallenta la comparsa dei capelli grigi.

  • L'olio di cumino nero è piuttosto viscoso e raramente viene usato da solo senza mescolarsi con altri oli più liquidi..
  • È bene applicare maschere ad olio sulle radici dei capelli e distribuirle anche su tutta la lunghezza dei capelli usando un pettine di legno.
  • Questo olio è piuttosto concentrato e non può essere usato durante la gravidanza..
  • In alcuni casi, può dare reazioni allergiche in caso di intolleranza ad alcuni degli ingredienti dell'olio.

Olio di jojoba per capelli

L'olio di jojoba è prodotto dal frutto della Simmóndsia chinénsis, originaria dell'America meridionale, centrale e settentrionale. In Cina, nonostante il nome, questa pianta non cresce. L'olio è ottenuto dalla spremitura a freddo dei semi. A temperature più fredde, l'olio di jojoba diventa una cera dura.

Cosa c'è nella composizione? Acidi grassi omega-9 monoinsaturi, acidi docosaesaenoico, gadoleico, erucico, oleico; alcoli grassi; l'olio di vitamina E. Jojoba contiene molti acidi che non si trovano in altri oli vegetali.

Cosa dà? Aiuta a regolare la produzione di sebo rafforza i capelli, riduce la caduta dei capelli; elimina la forfora. Cuoio prurito e secco; ripristina i capelli, li rende più lisci; guarisce i capelli danneggiati.

  • L'olio di jojoba non è un olio in quanto tale, sebbene non abbia molta differenza nell'aspetto con altri oli. In realtà è etere.
  • L'olio di jojoba si deteriora quando esposto ai raggi ultravioletti, quindi non può essere tenuto al sole ed è meglio conservarlo in contenitori scuri in un armadio.
  • L'olio è adatto a tutti i tipi di capelli, ma se sei soggetto ad allergie, dovrebbe essere testato su una piccola area della pelle..
  • L'olio non ha odore caratteristico e si combina bene con altri oli vegetali.

Olio di Amla per capelli

L'olio di amla è ottenuto dai frutti della pianta emblik, amla o uva spina indiana. (Latino Phyllanthus emblica, syn. Emblica officinalis). In natura, cresce nel sud-est asiatico, oggi è coltivato da vari paesi asiatici. Fa parte di varie medicine ayurvediche. Ha una tinta verdastra e un odore specifico di spezie orientali.

Cosa c'è nella composizione? Acidi grassi, vitamine C, A e B, fosforo, calcio, ferro, flavonoidi, polifenoli e altri.

Cosa dà? Stimola la crescita dei capelli, rinforza i capelli, previene la caduta dei capelli; elimina la forfora; idrata i capelli e il cuoio capelluto; dona volume e lucentezza ai capelli; ritarda la comparsa di capelli grigi; riduce la produzione di sebo; guarisce l'irritazione del cuoio capelluto.

  • L'olio di amla con una tonalità più scura può tingere i capelli biondi, quindi se sei biondo è meglio testare prima l'olio più leggero su uno dei tuoi capelli..
  • Se non ti piace l'odore dell'olio, puoi aggiungere il tuo profumo preferito di olio essenziale ad esso - alcune gocce di olio di lavanda, arancia o mandarino..
  • Se sei allergico, prova l'olio su una piccola area della pelle.

Ricette maschera per capelli olio

Olio per la crescita dei capelli

1) La composizione della maschera: olio di mandorle - 1 cucchiaino; cognac - 1 cucchiaino.

Come applicare? Riscalda leggermente gli ingredienti a bagnomaria, applica con movimenti di massaggio sulle radici dei capelli, avvolgi con un involucro di plastica e indossa un cappello caldo. Conservare la maschera per circa 2 ore. Non usare su pelle irritata o ferite.

2) La composizione della maschera: olio di amla - 2 cucchiai; kefir - 2 cucchiai.

Come applicare? Mescolare gli ingredienti, scaldare a bagnomaria a circa 40 ° C, strofinare sul cuoio capelluto e applicare sui capelli per tutta la lunghezza, avvolgere la testa con un involucro di plastica e un asciugamano, lasciare la maschera durante la notte o almeno 2 ore. Ripeti la maschera dopo 2-3 giorni per diversi mesi.

Olio per la perdita dei capelli

1) La composizione della maschera: olio di argan - 2 cucchiai. cucchiai; olio di bardana - 2 cucchiai. l.

Come applicare? Mescolare due tipi di oli, scaldare a bagnomaria, applicare sul cuoio capelluto e massaggiare sulla pelle. Copriti la testa con un involucro di plastica, isolalo con un asciugamano o un berretto, tienilo sui capelli per almeno 3 ore o meglio durante la notte. Risciacquare con shampoo al mattino. Le procedure devono essere ripetute due volte a settimana fino ad ottenere il risultato desiderato..

2) La composizione della maschera: olio di bardana - 1 cucchiaio. l; olio di cumino nero - 1 cucchiaio. l; olio di ricino - 1 cucchiaio. l; olio essenziale di limone - 3 gocce; tuorlo d'uovo crudo - 2 pezzi.

Come applicare? Scaldare gli oli a bagnomaria, aggiungere i tuorli e mescolare bene il composto fino a che liscio. Applicare la miscela sulle radici dei capelli, coprire con un foglio e un asciugamano. Lascia in testa per almeno alcune ore. Quindi lavare i capelli con lo shampoo.

Olio per il ripristino dei capelli

1) La composizione della maschera: olio di jojoba - 2 cucchiai; olio d'oliva - 2 cucchiai (per capelli di media lunghezza).

Come applicare? Mescolare i due tipi di oli, applicare su cute e capelli su tutta la lunghezza, avvolgere con un foglio e un asciugamano per almeno 2 ore. Quindi risciacquare con acqua calda e shampoo. Per un buon effetto, dovresti fare questa maschera 2 volte a settimana per diversi mesi, quindi fare una pausa e riprovare a ripristinare i capelli con questo metodo..

2) La composizione della maschera: olio di cocco - 2 cucchiai; miele liquido - 1 cucchiaino; oli essenziali - lavanda o rosmarino - 2-3 gocce.

Come applicare? Scaldare l'olio di cocco a bagnomaria fino a caldo, aggiungere il resto degli ingredienti, mescolare fino a che liscio, distribuire tra i capelli senza toccare le radici. Copriti la testa con un involucro di plastica e un asciugamano. Lasciare agire per almeno 2 ore, quindi risciacquare con acqua calda e shampoo.

Olio rinforzante per capelli

1) La composizione della maschera: olio di ricino - 2 cucchiaini; tintura di peperoncino - 1 cucchiaino.

Come applicare? Mescola l'olio con la tintura spiritosa di pepe. Scaldare leggermente a bagnomaria e massaggiare sul cuoio capelluto. Avvolgi la testa con un involucro di plastica e un asciugamano per circa 2 ore, quindi risciacqua con acqua tiepida e shampoo. Questa maschera migliorerà la circolazione sanguigna e rafforzerà i follicoli piliferi. Fai la maschera per 2 mesi più volte alla settimana.

2) La composizione della maschera: olio d'oliva - 2 cucchiai; panna acida (preferibilmente fatta in casa) - 2 cucchiai; miele liquido - 1 cucchiaino.

Come applicare? Mescolare tutti gli ingredienti e scaldare a bagnomaria, applicare sulle radici dei capelli, strofinare la miscela sul cuoio capelluto. Coprire con pellicola trasparente e un asciugamano per almeno 2 ore. Lavare con acqua tiepida e shampoo. Ripeti la maschera una volta alla settimana per 2-3 mesi.

Olio per capelli secchi

1) La composizione della maschera: olio di pesca - 2 cucchiai; olio essenziale di lavanda, arancia o altro - 5 gocce.

Come applicare? Strofina la miscela leggermente riscaldata sul cuoio capelluto con leggeri movimenti massaggianti, copri con polietilene e un asciugamano per almeno 2 ore, quindi risciacqua con shampoo.

2) La composizione della maschera: fiori di camomilla - 1 cucchiaio. con una diapositiva; acqua bollente - 100 ml; olio di semi di albicocca - 1 cucchiaino; glicerina riscaldata - 1 cucchiaino; alcool di canfora - 1 cucchiaio. l.

Come applicare? Versare acqua bollente sopra la camomilla, lasciare fermentare e raffreddare fino a che sia caldo e drenare, aggiungere tutti gli altri ingredienti e mescolare bene. Versare il composto sui capelli in modo che copra uniformemente l'intera testa, avvolgerlo in plastica e coprire con un berretto o un asciugamano per 2 ore. Lavare con shampoo, balsamo può essere utilizzato.

Olio per capelli grassi

1) La composizione della maschera: olio di semi d'uva - 3 cucchiai; argilla verde o blu - 3 cucchiai. senza una collina; olio essenziale di timo - 4-5 gocce.

Come applicare? Mescolare tutti gli ingredienti fino a che liscio (l'argilla dovrebbe essere presa solo con cucchiai di plastica o di legno!), Dopo aver scaldato l'olio a bagnomaria. Se la miscela è troppo densa, puoi diluirla leggermente con acqua calda. Applicare la miscela su radici e capelli, avvolgere con un foglio e un berretto caldo. Dopo 20-30 minuti, lavare la maschera con lo shampoo.

3) La composizione della maschera: olio di bardana - 2 cucchiai; olio di cumino - 2 cucchiai. l.; olio essenziale di tea tree - 3 gocce.

Come applicare? Mescolare tutti i tipi di oli e riscaldare a bagnomaria. Strofina sul cuoio capelluto per 5 minuti. Copriti la testa con un film e un asciugamano per almeno alcune ore o durante la notte. Risciacquare con shampoo al mattino.

Olio per la crescita dei capelli

1) La composizione della maschera: olio di germe di grano - 1 cucchiaino; olio di ricino - 1 cucchiaino; olio d'oliva - 1 cucchiaino; tuorlo - 1 pz.; miele naturale liquido - 1 cucchiaino; senape in polvere - 2 cucchiaini.

Come applicare? Mescolare tutti gli ingredienti fino a che liscio, scaldare leggermente a bagnomaria. Massaggiare sul cuoio capelluto. Copri la testa con un foglio, copri con un asciugamano o un cappello. Lasciare in testa per 2 ore. Lavare con shampoo, balsamo può essere utilizzato.

2) La composizione della maschera: burro di karitè - 1 cucchiaino; polvere di cannella - 1 cucchiaino; olio essenziale di lavanda, arancia o rosmarino - 5 gocce; miele liquido - 1 cucchiaio.

Come applicare? Riscaldamento
oliare a bagnomaria, aggiungere il resto degli ingredienti, mescolare tutto bene e
strofinare sul cuoio capelluto con movimenti di massaggio. Copri la testa di plastica
film e asciugamano, lasciare sui capelli per almeno 2 ore. Risciacquare con acqua tiepida
con shampoo.