Cosa fare quando la testa prude gravemente: cause e modi per eliminare il prurito (5 foto)

Quando, a prima vista, la testa inizia a prudere senza motivo, c'è motivo di preoccupazione. Spesso viene in mente il peggio, ma i motivi possono essere completamente innocui. O, al contrario, il prurito può essere un sintomo di gravi malattie. Perché la testa prude e cosa fare al riguardo? Tutti dovrebbero conoscere le risposte a queste domande al fine di reagire in tempo e aiutare se stessi.

I motivi per cui la testa prude se non ci sono pidocchi

La prima cosa che molte persone associano a prurito alla testa sono i pidocchi. Tuttavia, in una persona che si prende cura di se stesso, osserva le regole di igiene, la probabilità di infezione da questi parassiti è molto piccola. Dopo aver esaminato te stesso o averlo chiesto a una persona cara, è facile escludere la presenza di pidocchi, la loro presenza viene rilevata ad occhio nudo o con l'aiuto di una lente d'ingrandimento. E se sei convinto che non ci siano parassiti, vale la pena considerare altre possibili cause di prurito..

Perché il cuoio capelluto è asciutto e pruriginoso dopo il lavaggio

Il prurito che si verifica dopo lo shampoo suggerisce che la composizione dello shampoo non è adatta a una persona. Ciò può essere dovuto a:

  • Che gli ingredienti dello shampoo, del balsamo o del risciacquo dei capelli siano allergici. Spesso questa reazione si verifica se lo shampoo contiene sodio laurilsolfato o sodio laureth solfato. In tal caso, vale la pena passare a shampoo con una composizione più delicata..
  • Che sei allergico a un emolliente o alla polvere usata per lavare gli asciugamani. Questo fattore è possibile se l'aspetto del prurito coincide con la sperimentazione di un nuovo prodotto che non ha familiarità con l'uomo. Spesso un ritorno a rimedi già provati porta alla scomparsa del disagio..
  • Che il tipo di shampoo è sbagliato. Con una maggiore secchezza del cuoio capelluto, la secrezione di grasso è eccessiva, ma ha una composizione diversa. Spesso in questi casi, le persone scelgono erroneamente lo shampoo per capelli grassi per sgrassare le radici, ma tali prodotti asciugano ancora di più la pelle, peggiorando la situazione. Si verificano prurito, bruciore, capelli fragili.

Con l'apparenza di irritazione dopo la tintura dei capelli

Dopo aver allungato o tinto i capelli, potresti provare spiacevoli sensazioni di bruciore e prurito. Se il cuoio capelluto prude in questo caso:

  • Il colorante non è adatto a una persona a causa di allergie agli ingredienti che lo compongono. Dovresti abbandonarlo, passare ai prodotti di un altro produttore e ingrassare la testa dopo la vernice con qualsiasi agente lenitivo e antinfiammatorio (lozione, balsamo o decotto a base di camomilla, calendula, spago).
  • La tinta per capelli contiene componenti troppo aggressivi che seccano eccessivamente il cuoio capelluto, causano reazioni allergiche e hanno un effetto negativo sull'epidermide. Tale irritazione, prurito si verifica spesso dopo l'henné. In questi casi, si consiglia alle donne di passare a prodotti più delicati, come shampoo tonificanti o vernici a basso contenuto di ammoniaca..

La testa prude e i capelli cadono

Se il cuoio capelluto prude e i capelli cadono, la causa risiede in uno dei seguenti problemi:

  • L'avitaminosi spesso causa non solo prurito, ma anche perdita di capelli, di conseguenza: indebolimento dei bulbi, fragilità.
  • La comparsa di tutti i tipi di malattie fungine e microrganismi in un bambino o in un adulto (ad esempio, tigna) porta alla comparsa di ridimensionamento sul cuoio capelluto, alla loro perdita e al forte prurito, che è spesso impossibile da tollerare. È impossibile trattare questo problema da soli - è imperativo scoprire la natura della malattia, perché può far parte di una malattia più ampia e complessa che riduce l'immunità generale di una persona.
  • La violazione del corretto funzionamento degli organi interni porta a un deterioramento nel corso di tutti i processi nel corpo e questo influisce sulla qualità dei capelli, provoca capelli fragili, capelli grassi e, di conseguenza, è caratterizzato da perdita di capelli e prurito alla testa.

Con l'apparenza di desquamazione e forfora

  • Grave prurito con accompagnamento di forfora e aumento del contenuto di grassi, può indicare la presenza di una malattia come la seborrea del cuoio capelluto (aumento della produzione di sebo, peeling) o dermatite seborroica (peeling e macchie rosse sulla pelle). Queste sono malattie gravi di natura complessa. Sono difficili da curare a casa, quindi se sospetti la seborrea, dovresti assolutamente contattare un dermatologo o un tricologo..
  • Lo stress, l'esaurimento nervoso, la malnutrizione, l'immunità indebolita, le interruzioni ormonali in un adulto spesso fungono da catalizzatori per lo sviluppo della seborrea. Ma da soli, questi fattori possono causare prurito, forfora e perdita di capelli da lieve a moderata. Anche dall'acqua di maggiore durezza, da quella dolce, consumata in quantità eccessive, può sorgere un problema simile. In questo caso, la testa prude continuamente, la comparsa di disagio, il prurito è difficile da correlare a un evento specifico (ad esempio, lavare la testa, macchiare).
  • La presenza di forfora, che non accompagna la seborrea, ma è un disturbo indipendente, porta alla comparsa di lieve e moderato prurito. Le cause di desquamazione delle squame epidermiche risiedono spesso nella predisposizione genetica, problemi di salute generali (ad esempio, disturbi metabolici) o sono il risultato di fattori esterni negativi (ad esempio allergie ai prodotti per la cura dei capelli). La forfora, come altre condizioni, deve essere trattata.
  • La psoriasi è una grave malattia della pelle autoimmune che è catalizzata da stress grave, dieta squilibrata e immunità compromessa. Sembra aree traballanti con una tendenza ad aumentare nell'area. Quando compaiono lesioni sul cuoio capelluto, si avvertiranno prurito e disagio pronunciati.

Cosa fare e cosa trattare se il cuoio capelluto prude

Se si osservano sensazioni spiacevoli, prurito alla testa, grasso eccessivo e atipico dell'epidermide, lesioni sulla pelle, brufoli, consultare sicuramente un dermatologo o un tricologo. Condurranno tutti i test necessari, determineranno la causa dei sintomi, la fonte del problema e prescriveranno il trattamento appropriato. Tuttavia, in alcuni casi, quando è impossibile andare urgentemente in ospedale e il prurito è molto intenso, vale la pena usare mezzi che ti aiuteranno a migliorare il tuo benessere.

Shampoo e maschere per forfora e prurito

Il rimedio più semplice che rimuove la sensazione di prurito e bruciore sono gli shampoo speciali. Sulla base dei sintomi, è possibile utilizzare rimedi contro:

  • forfora (in assenza di allergie a quelli);
  • funghi, licheni (agenti antifungini, ad esempio, climbazolo, zinco piritione);
  • prurito di eziologia nervosa o allergica (lozioni contenenti acido salicilico, catrame in combinazione con terapia generale);
  • seborrea - maschere mediche (contenenti ketoconazolo, catrame, zolfo, acido salicilico, sostanze antibatteriche);
  • irritazioni - shampoo lenitivi che alleviano arrossamenti, infiammazioni (a base di camomilla, spago, altre erbe).

Trattamento farmacologico

A seconda della causa e della natura della malattia, il trattamento locale del prurito è spesso integrato con farmaci (sono prescritti esclusivamente da un medico), che hanno diversi effetti e direzioni:

  • con seborrea: si tratta di vitamine A, E, B2, farmaci antifungini;
  • con un livello aumentato di stress - rimedi "per i nervi": sedativi, antidepressivi (Alora, Novo-Passit, camomilla, infusi di motherwort);
  • in caso di disturbi ormonali - farmaci che ripristinano l'equilibrio degli ormoni maschili e femminili nel corpo umano;
  • in presenza di malattie fungine - rimedi per il fungo, che è l'agente causale dell'infezione;
  • per allergie - antistaminici (tavegil, suprastin, diazolina); con forme gravi del decorso - corticosteroidi;
  • con carenza vitaminica, vengono prescritte vitamine A, B, C..

Rimedi popolari

I seguenti rimedi popolari riducono l'intensità del prurito:

  • salsa di mele (applicare sul cuoio capelluto per 30 minuti 2-3 volte a settimana);
  • aceto di mele (diluire con acqua in una proporzione di 2 cucchiai per litro d'acqua, strofinare nell'area del prurito prima di lavare i capelli, ripetere la procedura per 5-6 giorni);
  • bucce di cipolla (cuocere per 6 minuti, raffreddare, usare per sciacquare la testa dopo il lavaggio);
  • menta (versare 2 cucchiai di un bicchiere di acqua bollente, raffreddare, strofinare sul cuoio capelluto, quindi risciacquare con acqua pulita);
  • camomilla con salvia (mescolali in proporzioni uguali, cuocia a vapore 1 cucchiaio di miscela in un bicchiere di acqua bollente, applica impacchi di venti minuti sul retro della testa, corona e altre zone di prurito).

Video: quale malattia può prudere la testa

Il prurito alla testa può essere un sintomo di varie malattie, è un effetto collaterale di disturbi generali nel corpo, una reazione a molti fattori esterni. Per determinare cosa causa esattamente queste sensazioni, devi contattare uno specialista che affronterà il problema in modo complesso e completo. Tuttavia, è sempre meglio comprendere il meccanismo di sviluppo di questa o quella malattia al fine di promuovere il recupero e prevenire l'insorgenza di recidive in futuro. Cosa provoca prurito, forfora, seborrea, cosa provoca, catalizza questi processi, scoprilo dal video qui sotto.

Gli shampoo più efficaci per prurito e forfora

Gli shampoo anti-prurito e antiforfora più efficaci aiuteranno il trattamento sintomatico e costituiranno un'eccellente aggiunta ai farmaci. I cosmetici medicinali possono essere utilizzati per prevenire la forfora e il prurito. I cosmetici curativi sono raccomandati per il trattamento e la prevenzione della dermatite seborroica e della forfora.

Il prurito del cuoio capelluto è una delle manifestazioni di forfora e dermatite seborroica. In queste condizioni, è essenziale un'adeguata cura della pelle e dei capelli. L'industria cosmetica offre una vasta gamma di prodotti che possono aiutare con prurito e forfora.

Perché scegliere lo shampoo giusto è importante?

Con le malattie del cuoio capelluto, si osservano arrossamenti, eruzioni cutanee, desquamazione. In combinazione con l'iperattività delle ghiandole sebacee, ciò crea un ambiente favorevole per la riproduzione di microrganismi patogeni. Con prurito, il paziente spesso ferisce la pelle, pettinando i luoghi inquietanti. In questo caso, sullo sfondo dell'attività di vari batteri, è possibile l'insorgenza di focolai di infiammazione..

I prodotti specializzati per la cura del cuoio capelluto possono ridurre al minimo il rischio di un'ulteriore progressione della malattia. Ma per ottenere questo effetto benefico, devi scegliere lo shampoo giusto per prurito e forfora..

L'uso di shampoo medicati per prurito e forfora è necessario per il trattamento sintomatico. Non è in grado di influenzare la causa della patologia, ma ha tutte le possibilità per promuovere una pronta guarigione..

Questo effetto del trattamento sintomatico è dovuto all'intero spettro di azioni benefiche di prodotti specifici per la cura del cuoio capelluto e dei capelli:

  • antimicotico;
  • antinfiammatorio;
  • prurito;
  • esfoliante;
  • antibatterico.

Gli shampoo per forfora e prurito sono rimedi a tutti gli effetti, quindi non sono intesi solo per lavare i capelli. I preparati speciali vengono utilizzati dopo aver lavato la testa e i capelli. Si consiglia di utilizzare shampoo medicinali non più di 3 volte a settimana. Se le condizioni del cuoio capelluto richiedono lavaggi frequenti, non tutte queste procedure igieniche devono essere eseguite utilizzando prodotti specializzati..

Shampoo "Nizoral"

Lo shampoo Nizoral è un medicinale e i consumatori si aspettano giustamente un rapido effetto terapeutico da esso. In effetti, non tutti riescono a raggiungere questo risultato, il che è deludente per molti. Questo perché le persone confondono il miglioramento con il recupero. Un effetto evidente dall'uso dello shampoo in una persona si verifica dopo la prima procedura, in un'altra - dopo diverse.

Puoi trovare molte recensioni che dopo la cancellazione della forfora "Nizoral" e il prurito ricompaiono.

La composizione del farmaco include sostanze che hanno un effetto fungistatico e fuggiasco (inibiscono lo sviluppo di microrganismi dannosi e li distruggono). Si nota l'efficacia dello shampoo come agente esfoliante e antiprurito. A scopo preventivo, è sufficiente eseguire non più di 2 procedure di guarigione a settimana. Lo shampoo viene applicato sul cuoio capelluto, massaggiato per 2-3 minuti e lavato via con acqua calda.

Shampoo "Sebozol"

Lo shampoo curativo "Sebozol" è venduto principalmente in farmacia, è indicato per seborrea secca, forfora secca e dermatite seborroica. Il farmaco viene fornito alla rete commerciale in flaconcini da 100 e 200 ml. Secondo le assicurazioni del produttore, lo shampoo è un rimedio concentrato. Per ottenere un effetto terapeutico, è sufficiente applicarlo una volta alla settimana per forfora, dermatite seborroica e prurito del cuoio capelluto. A scopo di prevenzione - una volta ogni due settimane.

Il farmaco viene rilasciato sotto forma di un liquido rossastro traslucido che si schiude facilmente. Non ci sono controindicazioni, ma il produttore attira l'attenzione sul fatto che è necessario familiarizzare con la composizione dello shampoo e scoprire se c'è una maggiore sensibilità ai suoi componenti.

Il metodo di applicazione è semplice: una piccola quantità di agente terapeutico viene applicata sul cuoio capelluto pulito, schiumandolo con movimenti di massaggio e lasciarlo per 3-5 minuti. Quindi lavare con acqua calda. Non è consigliabile mantenere il farmaco più a lungo, poiché potrebbe verificarsi una sensazione di bruciore. Se ne va rapidamente dopo lo shampoo.
https://www.instagram.com/p/BbRxcU0lL05/?tagged=%D1%81%D0%B5%D0%B1%D0%BE%D0%B7%D0%BE%D0%BB

Home Institut shampoo antiforfora con ortica

Home Institut French Shampoo è una scelta eccellente per prevenire la forfora e il prurito. Il preparato contiene ingredienti naturali, incluso l'estratto di ortica. È raccomandato per il cuoio capelluto secco, poiché ha l'effetto di idratare e normalizzare l'equilibrio acido-base. I complessi lipidici e proteici hanno un effetto benefico sulla struttura e sulla crescita dei capelli.

Secondo le recensioni, a molti consumatori piace il piacevole profumo sottile di questo cosmetico e la sua buona schiuma.

Il farmaco viene applicato sul cuoio capelluto e sui capelli, leggermente massaggiato e lasciato per 3-5 minuti. Questo è abbastanza tempo perché lo shampoo faccia il suo lavoro. Nella fase finale della procedura, l'agente curativo viene lavato via con acqua calda. Non ci sono controindicazioni, ad eccezione dell'ipersensibilità ai componenti della composizione..

Shampoo "Bioderma Node DS"

Shampoo "Node DS" fa parte della linea di prodotti "Node" dell'azienda "Bioderma". Progettato per fornire un effetto curativo sul cuoio capelluto sensibile. È indicato per prurito, forfora, seborrea secca e oleosa. Contiene gliceridi, glicole propilenico, acido lattico, agenti antifungini.

All'inizio dell'uso e durante i periodi di esacerbazione delle malattie dermatologiche, lo shampoo deve essere usato almeno 3 volte a settimana. Man mano che si ottengono risultati positivi del trattamento, la frequenza delle procedure viene ridotta a 2 a settimana. Come profilassi per forfora e prurito, è sufficiente applicare un rimedio ogni 7-8 giorni. Il metodo di applicazione è simile ai metodi di utilizzo di tutti gli shampoo specializzati: applicato sul cuoio capelluto, schiuma e lasciare per 3-5 minuti. Quindi risciacquare abbondantemente con acqua corrente.

Serie Dercos di Vichy

Vichy offre una linea di prodotti per la salute: Dercos. Per combattere la forfora e il prurito, ci sono 3 tipi di shampoo:

  • per pelli sensibili;
  • per oleoso;
  • per secco.

È importante identificare correttamente il tipo di cuoio capelluto e scegliere la preparazione appropriata. Ci sono molte recensioni che i cosmetici di questa linea Vichy rovinano i capelli e il cuoio capelluto, asciugandoli. Il produttore afferma che questo effetto è possibile con una scelta sbagliata del farmaco..

Gli shampoo antiforfora "Decor" vengono applicati sulla pelle, cercando di non diffondersi su tutta la lunghezza dei capelli. Schiumato e trattenuto per diversi minuti. Per scopi medicinali, è necessario eseguire almeno 2 procedure a settimana. Per prevenzione - 1 procedura.

Shampoo "Sulsena"

Tra i migliori preparati farmaceutici contro la forfora e il prurito c'è lo shampoo "Amalgam Lux Sulsena". Contiene disolfuro di selenio, che sopprime efficacemente i funghi simili a lieviti, la cui attività è la causa della forfora e del prurito. Lo shampoo è un'aggiunta eccellente al trattamento della dermatite seborroica con la pasta di Sulsen. In combinazione, questi due rimedi sono in grado di eliminare rapidamente le manifestazioni di seborrea secca e oleosa..

L'uso di shampoo non ha limiti di età. Può essere usato per curare il cuoio capelluto nei bambini e negli adulti.

Nel processo di trattamento della dermatite seborroica, il farmaco deve essere usato 2-3 volte a settimana. Dopo aver raggiunto un miglioramento stabile, la frequenza d'uso può essere ridotta a 1 volta in 7 giorni. Uno dei vantaggi di questo prodotto cosmetico è l'assenza dell'effetto di asciugare eccessivamente i capelli dopo il trattamento..

Quando si usano shampoo medicati come mezzo per prevenire la forfora e il prurito, ricordare che la pelle tende ad abituarsi all'azione dello stesso farmaco. Pertanto, la sua efficacia è temporaneamente ridotta. Per evitare ciò, puoi alternare l'uso di shampoo di diversi produttori. Questa è una delle raccomandazioni di cosmetologi e tricologi per coloro che, per qualsiasi motivo, spesso hanno forfora e prurito..

Cosa fare se la testa prude dopo il lavaggio

Niente affatto, ma a molti la testa è molto pruriginosa subito dopo aver lavato i capelli. La corona della testa, la parte posteriore della testa, dietro le orecchie: sono tutti sintomi del processo patologico in atto nel corpo..

I motivi possono essere semplici: un'allergia allo shampoo, è sufficiente cambiare e tutto andrà via, o più grave, dermatite seborroica, pediculosi, ecc. Nell'esempio delle singole malattie, capiremo perché la testa prude e come evitarlo.

Allergia allo shampoo e alla cura dei cosmetici

La prima cosa che mi viene in mente quando subito dopo il lavaggio prude la testa è che lo shampoo non si adatta.

I componenti principali di qualsiasi shampoo:

  • base o detergente - acqua e tensioattivo (sostanze tensioattive);
  • agenti speciali che forniscono shampoo con le sue proprietà;
  • conservanti per conservazione a lungo termine;
  • ingredienti per l'equilibrio del pH
  • coloranti, aromi, stabilizzanti, ecc..

Ognuno di questi ingredienti può causare allergie, che portano a prurito, forfora, croste cutanee, ecc..

Se noti che appare prurito dopo il lavaggio, prova a cambiare lo shampoo. Esattamente la stessa reazione del corpo può provocare un risciacquo, un balsamo e altri cosmetici per la cura che si applicano ai capelli durante la pulizia.

In caso di dubbio, è meglio contattare un dermatologo o un tricologo per un appuntamento. Quelli, dopo aver ricevuto test ed esami, determineranno la diagnosi esatta. Assicurati di assumere antistaminici durante un'esacerbazione di allergie.

Importante! Risciacquare il cuoio capelluto dopo aver lavato i capelli aiuta a sciacquare con decotti di erbe (camomilla, spago, radice di bardana, calendula).

Dermatite seborroica

La seborrea, spesso definita semplicemente come forfora, è una malattia causata dall'attività dei funghi di lievito del genere Malassezia furfur. Questa microflora condizionatamente normale della pelle umana, in tempi normali non crea alcun problema.

Quando compaiono fattori provocatori - raffreddori, allergie, raffreddamento, ecc. - i funghi iniziano a moltiplicarsi attivamente, interrompendo il funzionamento delle ghiandole sebacee, che porta alla dermatite seborroica.

Shampoo speciali a base di farmaci antifungini che inibiscono l'attività della flora patogena, ripristinano la secrezione delle ghiandole sebacee e promuovono la rigenerazione della pelle aiuteranno a superare la dermatite..

Importante! Insieme alla terapia antifungina, viene preso un complesso vitaminico per migliorare le condizioni generali del paziente.

Ipersensibilità del cuoio capelluto

Se il cuoio capelluto è pruriginoso e traballante, anche dopo shampoo ipoallergenici, a condizione che non vi siano altri fattori pruriginosi, potresti avere una maggiore sensibilità. In questo caso, si consiglia di scegliere marchi speciali di shampoo e prodotti per la cura a base di canfora, mentolo, estratti di erbe e oli essenziali.

A volte uno shampoo per bambini con un minimo di sostanze attive e concentrati salva la situazione.

pediculosis

Sembrerebbe che i pidocchi siano un problema infantile, ma no, anche gli adulti a volte diventano felici proprietari di parassiti. Certo, il prurito non appare solo dopo il lavaggio: il parassita si nutre di sangue umano, per il quale trafigge la pelle.

È il momento della puntura che provoca il rovesciamento, e più insetti sulla testa, più intenso prude, e sulla pelle pulita l'attività dei parassiti diventa semplicemente insopportabile.

Agenti speciali a base di insetticidi naturali o sintetici che distruggono i parassiti aiutano a sbarazzarsi di pidocchi e lendini. Necessariamente insieme agli shampoo anti-pediculose, i capelli vengono pettinati con pettini frequenti per rimuovere le lendini - uova di pidocchi. Ulteriori informazioni sui pidocchi in questo articolo..

Pelle secca causata da stress

Il nostro corpo reagisce in modo diverso a un ambiente negativo. Una delle conseguenze di stress, depressione e depressione, i medici chiamano la disidratazione dell'epidermide. Di conseguenza, i capelli diventano opachi, letteralmente senza vita, la pelle si stacca, è opaca. E così è triste, ma con i capelli a tutti i problemi.

Per uno stato depresso, i medici spesso prescrivono un ciclo di antidepressivi. Allo stesso tempo, si consiglia di creare maschere e utilizzare cosmetici speciali per ripristinare la qualità dei capelli e sbarazzarsi del fastidioso prurito. Assicurati di bere un ciclo di vitamine e di utilizzare cosmetici per la placenta.

Rimedi popolari

Le ricette della nonna spesso ci aiutano, soprattutto per quanto riguarda le ricette per capelli. L'enfasi principale è sull'olio di bardana, che nutre, ripristina e idrata anche i capelli più secchi..

  1. Per ripristinare la brillantezza
  • senape secca - 1 cucchiaio;
  • kefir - 2 cucchiai;
  • tuorlo - 1 pz.;
  • olio di bardana - 1 cucchiaio.

Applicare una maschera sui capelli, avvolgere la testa, lasciare per diverse ore. Risciacquare con acqua fredda

  1. Per idratare la pelle
  • olio di bardana - 1 cucchiaio;
  • vitamine A ed E - una fiala;
  • miele - 1 cucchiaio;
  • kefir - 1-2 cucchiai.

Sciogli il miele a bagnomaria, aggiungi il resto degli ingredienti. Applicare sul cuoio capelluto, avvolgere, lasciare durante la notte. Risciacquare con acqua tiepida.

  1. Per idratare la pelle
  • olio di bardana - 1 cucchiaio;
  • olio di ricino - 1 cucchiaio;
  • olio di olivello spinoso - 1 cucchiaio;
  • oliva - 1 cucchiaio;
  • tuorlo - 1 pz..

Gli oli furono riscaldati, il tuorlo fu aggiunto e messo su tramezzi. Lasciare acceso per un massimo di 8 ore. Lavare con acqua calda. Tale maschera viene prodotta non più di una volta alla settimana, in modo da non alterare l'equilibrio della pelle. Altrimenti, il prurito e il peeling scompariranno, ma i capelli inizieranno a diventare oleosi molto rapidamente..

Le maschere sono particolarmente consigliate se vai in sauna o in bagno. Le alte temperature e l'umidità contribuiscono a un'esposizione più intensa agli ingredienti e ne aumentano l'effetto..

Dopo il lavaggio, sciacquare i capelli con una soluzione di aceto di mele (1 cucchiaio per litro d'acqua) o decotti di erbe.

A volte è molto utile sostituire lo shampoo con una pastella di farina di segale con kefir e tuorlo d'uovo. Non preoccuparti: i capelli saranno puliti, non aggrovigliati e passeranno prurito e bruciore.

E infine

I capelli sono il nostro orgoglio. Spesso, fungono da indicatore delle condizioni generali del corpo. Nessuno annulla l'importanza delle creme per viso e corpo, ma non dimenticare il cuoio capelluto: richiede anche un'attenta cura e cura.

Perché la testa prude molto

Cause di prurito alla testa nelle donne

Il motivo più spesso risiede nella cura piuttosto banale, che si tratti di tinture per capelli o di un nuovo shampoo. Tuttavia, alcune condizioni pruriginose (dermatite seborroica, ad esempio) si verificano più spesso sulla pelle grassa, mentre altre, come la dermatite da contatto, sulla pelle sensibile e secca. Ma il più delle volte, il motivo è molto più semplice:

Tintura

Le donne stanno sperimentando il colore dei capelli per ottenere le tonalità di tendenza di questa stagione, cercando in tutti i modi di sbarazzarsi del look obsoleto della scorsa stagione. Altri dipingono solo sui loro capelli grigi. In entrambi i casi, dopo tali procedure, appare il prurito - una reazione che è particolarmente comune durante la colorazione a casa. Nei saloni, i professionisti applicano uniformemente la vernice sui capelli, ma a casa molta vernice arriva sul cuoio capelluto, causando irritazione che cuoce e prude.

Pelle secca

Spesso, quando idratiamo i capelli, ci dimentichiamo della pelle. E la sua secchezza è il risultato della disidratazione delle ghiandole sebacee che producono olio, causando prurito alla testa. La ragione potrebbe essere uno shampoo troppo frequente (o, al contrario, poco frequente):

  1. Lavare troppo spesso asciuga la pelle.
  2. Se lavi troppo poco, il sebo si accumula, causando desquamazione o prurito.

Gli emollienti naturali sono ottimi per proteggere l'umidità naturale. L'olio di jojoba ricorda il sebo nella sua composizione ed è un ottimo idratante naturale.

Prodotti per lo styling

Se non hai la forfora, il prurito può essere causato da prodotti per lo styling dei capelli, che alcune donne usano in eccesso. Alcuni gel, creme, balsami, schiume e spray possono accumularsi sul cuoio capelluto e formare minuscole squame pruriginose..

Prurito dallo stress

Quando il corpo non è sottoposto a stress eccessivo, il sistema nervoso e gli organi sensoriali funzionano normalmente. Lo stress fa sì che il corpo attivi una reazione di difesa, mentre c'è una dissonanza tra il lavoro del sistema nervoso e i sensi. Il risultato è una vasta gamma di sintomi sensoriali neurali. Ad esempio, una sensazione di bruciore e prurito sulla pelle del corpo, la testa prude molto.

In questo caso, il prurito in sé non è pericoloso e non ha bisogno di essere trattato. Quando lo stress si attenua, questo sintomo diminuisce e alla fine scompare. Ma ridurre lo stress nel corpo spesso richiede molto più tempo di quanto pensiamo..
Tuttavia, quando il corpo si riprende completamente dall'iperstimolazione della risposta allo stress, questa sensazione di bruciore e prurito sulla pelle scompare completamente..

Malattie

In alcuni casi, il problema è un sintomo di una malattia più grave che deve essere trattata con farmaci, dopo essere stata esaminata da un medico:

  • Se sul cuoio capelluto compaiono chiazze spesse e squamose che feriscono, si spezzano e sanguinano, questa è la psoriasi, una malattia autoimmune cronica..
  • Se, insieme al prurito, i capelli cadono o si rompono, c'è uno scarico liquido che si asciuga in una crosta o addirittura in pus - molto probabilmente si tratta di un'infezione da stafilococco.

Psoriasi

La psoriasi è una condizione comune che provoca arrossamento e desquamazione della pelle. La scalarità è di solito molto più spessa e più pronunciata nella psoriasi che nella forfora. I farmaci da prescrizione sono spesso necessari per controllarlo.

In questo caso, gli shampoo contenenti catrame di carbone o acido salicilico e oli minerali funzioneranno per ammorbidire e rimuovere le squame. I dermatologi spesso prescrivono farmaci steroidi topici: liquidi o schiume che si asciugano rapidamente e non tendono a appesantire i capelli e possono essere molto utili nella lotta contro secchezza, prurito, desquamazione, irritazione o eruzioni cutanee.

Infiammazione del follicolo pilifero

Anche l'infiammazione dei follicoli piliferi o un'infezione batterica del cuoio capelluto possono causare prurito, che spesso porta a gravi problemi al cuoio capelluto. In questo caso, i medici consigliano di utilizzare prodotti biologici naturali per evitare potenziali allergie agli ingredienti che potrebbero aggravare il problema..

pediculosis

La diagnosi di pidocchi è forse la più semplice. Non è difficile rilevare la presenza di parassiti. E tutto inizia con un prurito piuttosto caratteristico. In questo caso, puoi scegliere uno shampoo medicato da banco che ha lo scopo di calmare la pelle e sbarazzarsi dei parassiti..

È meglio consultare un medico, ma se decidi di scegliere uno shampoo da solo, quindi per la pelle sensibile o le allergie, cerca un rimedio che sia ipoallergenico e non troppo aggressivo.
Tieni presente che i pidocchi possono diffondersi alla lettiera e ad altri articoli per la casa, quindi si consiglia una pulizia e un lavaggio regolari e accurati per eliminare completamente il problema e prevenire la reinfestazione..

Irritazione del cuoio capelluto, prurito, desquamazione e arrossamento: seborrea

La forfora è il principale colpevole di irritazione, accompagnata da prurito, desquamazione e arrossamento del cuoio capelluto. Causato da molte cause, tra cui una sovrapproduzione di olio o altre secrezioni e una crescita eccessiva di lievito che si trova comunemente sul cuoio capelluto e su altre aree pelose. Il lievito cresce e si nutre di cellule morte della pelle e oli, portando a prurito e desquamazione.

La dermatite seborroica è una causa comune di forfora. Il sebo blocca le cellule morte che si raggruppano insieme. Da qui le squame lungo l'intera lunghezza dei capelli.
Secondo l'osservazione dei medici, la dermatite seborroica si verifica più spesso in tre fasi della vita:

  1. I primi tre mesi dopo la nascita, quando l'attività delle ghiandole sebacee è temporaneamente elevata a causa dell'esposizione a ormoni prolungati nella madre dopo la nascita.
  2. Durante la pubertà, quando l'attività delle ghiandole sebacee è elevata da un nuovo afflusso di ormoni.
  3. Nelle donne dopo 50 anni, ed è allora che l'attività delle ghiandole sebacee inizia a diminuire.

In questo caso, la forfora non è curabile, ma ci sono diversi modi per controllarlo. I prodotti contenenti zinco piritione o selenio solfuro sono spesso i più utili, come lo shampoo antiforfora Clear Complete Scalp Care o Head & Shoulders.

Molte donne riportano anche sollievo dai sintomi dopo alcuni trattamenti a casa. I medici consigliano di usare olio di cocco: strofinato di notte sul cuoio capelluto, allevia perfettamente prurito e irritazione.

Per controllare correttamente la forfora, è necessario eliminare la sua componente fungina senza causare più irritazione e arrossamento..

  1. Per i casi lievi, è meglio usare uno shampoo da banco che contiene selenio, zinco piritione o olio dell'albero del tè - aiutano a controllare l'infezione del lievito.
  2. Se non c'è prurito, ma solo peeling e arrossamento, prova uno shampoo con acido salicilico.
  3. Casi più persistenti possono richiedere shampoo antifungini o schiuma di cortisone o, in casi gravi, pillole antifungine.

Lo shampoo giusto per il cuoio capelluto pruriginoso e traballante

Il prurito grave e persistente sul cuoio capelluto è associato a diversi problemi, quindi la scelta dello shampoo migliore per il trattamento dovrebbe iniziare con l'identificazione della causa. Questo ti darà un punto di partenza quando effettui l'acquisto del prodotto che desideri. Inoltre, gli shampoo per la cura della pelle pruriginosa sono presentati in varie formule, quindi è necessario leggere attentamente le etichette prima di acquistare, dopo aver determinato in precedenza il tipo di pelle.

Tu o un operatore sanitario potete identificare la causa del prurito in base ai sintomi tipici del problema. Tuttavia, se il prurito è accompagnato da altri sintomi (forte desquamazione, comparsa di una crosta sulla testa, sanguinamento, ecc.), È meglio consultare immediatamente un medico e non automedicare.

Cura impropria

Poiché il prurito è talvolta associato a problemi della pelle causati da cure improprie, si consiglia di scegliere uno shampoo in base al tipo di capelli. Il cuoio capelluto secco deve essere trattato con shampoo che può idratare la pelle e i capelli. Sostituire il normale shampoo con una crema idratante può essere una soluzione semplice per alleviare i sintomi. Un balsamo idratante può anche aiutare ad alleviare il prurito causato dalla pelle secca..

Mancanza di igiene

Una scarsa igiene può anche portare a prurito e, in tal caso, la soluzione è semplice: pulire regolarmente i capelli e la pelle con uno shampoo adatto per evitare pruriti causati da sporcizia e secrezioni di sebo. Se hai i capelli grassi, puoi usare uno shampoo ogni giorno per mantenere la cura adeguata. I capelli normali o asciutti di solito richiedono un lavaggio a giorni alterni per tenerli puliti..

Le cause più gravi sono dermatite da contatto e forfora, noto anche come dermatite seborroica o semplicemente seborrea. Solo uno specialista medico può diagnosticare e raccomandare correttamente il trattamento necessario. Inoltre, i pidocchi, il cuoio capelluto secco e la scarsa igiene possono anche causare prurito e persino desquamazione grave..

Shampoo per seborrea

Se sai perché la tua testa è molto pruriginosa e la causa è la dermatite, speciali shampoo medicati aiuteranno a far fronte efficacemente al problema. I casi più gravi possono richiedere l'uso di shampoo da prescrizione che solo un medico può prescrivere. La scelta di questo tipo di shampoo per la pelle pruriginosa è consigliata solo per i problemi del cuoio capelluto più avanzati:

    Shampoo contenenti solfuro di selenio. Questo agente antifungino prende di mira un lievito specifico chiamato Pityrosporum ovale. Riduce la forfora sul cuoio capelluto e allevia irritazione e prurito. Gli shampoo sul mercato contenenti questo ingrediente includono Selsun Blue e Head & Shoulders Clinical.

Shampoo contenenti zinco piritione, che ha proprietà antimicrobiche e antimicotiche. Aiuta ad alleviare l'infiammazione e il prurito. Le farmacie vendono dall'1 al 2% di farmaci da banco, come Mountain Falls.

Shampoo contenenti acido salicilico. L'acido salicilico non è stato studiato anche per la dermatite seborroica come altri ingredienti. Si ritiene che sia efficace quando combinato con altri trattamenti.
L'acido salicilico è l'ingrediente attivo di Neutrogena T / Sal Therapeutic, uno shampoo appositamente formulato per combattere l'accumulo di cellule morte sul cuoio capelluto.

Shampoo contenenti ketoconazolo. Questo componente è stato ben studiato per il trattamento della forfora e delle condizioni correlate. Inibisce la crescita dei funghi e ha un lieve effetto antinfiammatorio. Presente nello shampoo antiforfora Nizoral.

Una volta che i sintomi iniziali gravi si sono attenuati, la dermatite seborroica può essere trattata con shampoo ketoconazolo solo una o due volte a settimana..
Il ketoconazolo è considerato sicuro. La ricerca non ha dimostrato che irrita la pelle o provoca altri effetti collaterali.

  • Shampoo contenenti catrame di carbone. Il catrame di carbone sopprime i funghi e riduce l'infiammazione. Questo ingrediente aiuta a ridurre la produzione di sebo.
    La ricerca ha dimostrato che il catrame di carbone è efficace quanto il ketoconazolo grazie alla sua capacità di ridurre la crescita fungina. Gli shampoo contenenti questo ingrediente includono Neutrogena T / Gel Extra Strength, PsoriaTrax e MG217.

  • La migliore dieta per Itchy Head

    Per combattere la pelle secca in generale (anche sulla testa!), È necessaria una dieta equilibrata:

      Gli acidi grassi omega-3 presenti nei pesci, nei semi di lino e in alcune noci sono noti per aiutare il corpo a combattere la pelle secca (oltre a stanchezza, malumore e scarsa memoria). L'introduzione di più alimenti con acidi grassi omega-3 (o integratori di olio di pesce) aiuterà anche a combattere la secchezza pruriginosa.

    Lo zinco è un altro aiuto nel ripristino dei tessuti della pelle, anche sulla testa. Frutti di mare, carne, pollame, noci e cereali integrali sono fonti eccellenti. Le farmacie vendono anche integratori.

    La vitamina A è un altro ingrediente chiave nella salute generale della pelle umana. Supporta la circolazione e il sistema immunitario. Buone fonti di vitamina A includono uova, burro e frutta e verdura arancioni e gialle.

    La vitamina B supporta la produzione sana di cellule della pelle. Fonti: carne, pollame, erbe, fagioli e cereali integrali.

    La vitamina C favorisce la produzione di collagene nella pelle, mantenendo la pelle idratata e sana. Abbondante di spinaci, cavoletti di Bruxelles, kiwi, fragole e agrumi.

  • Naturalmente, puoi prendere un multivitaminico per ottenere la dose di tutti questi integratori per la conservazione della pelle. Bevi molta acqua e allevia lo stress (più facile a dirsi che a farsi?) E la tua pelle ti ringrazierà.
  • Perché la testa prude

    Ultimo aggiornamento: 28.01.

    Dottore dermatovenerologo, tricologo, candidato in scienze mediche,
    membro dell'Associazione "National Society of Trichologists"

    Non è un segreto che tutto nel corpo sia interconnesso e che la malattia di un organo influisca immediatamente sullo stato degli altri. E i capelli sono un indicatore della nostra salute: i minimi "problemi" interni e i capelli cessano di deliziarsi con lucentezza e bellezza.

    Quindi i motivi per cui il prurito alla testa può essere diverso. La cosa più importante è capire i sintomi per capire la radice del problema..

    Prude testa: ragioni

    parassiti

    La prima cosa che viene in mente quando vedi una persona che si gratta la testa è che ha i pidocchi o le zecche. Questi parassiti sono spesso una fonte di prurito, specialmente nei bambini. Se ti accorgi che la testa prude molto, assicurati di contattare un dermatologo e un tricologo per escludere o confermare la diagnosi di pidocchi o demodicosi.

    Oppure, in alternativa, chiedi alla tua famiglia di guardare da vicino le radici dei capelli attraverso una lente d'ingrandimento: di solito i parassiti sono facili da notare con un ingrandimento sufficiente.

    Altri segni della presenza di un segno di spunta: le ciglia cadono, il prurito agli occhi, la pelle diventa grassa e screpolata.

    Fatica

    Quando il corpo è a lungo in tensione nervosa, causato da sovraccarico, eccessivo stress intellettuale, paura, questa condizione è spesso accompagnata da prurito del cuoio capelluto e perdita di capelli.

    La testa prude con alcuni gravi disturbi mentali: l'incessante sensazione di prurito aggrava solo la situazione e peggiora non solo la condizione fisica, ma anche la morale.

    Cuoio capelluto secco

    I proprietari di capelli secchi o artificialmente secchi soffrono spesso di questo problema. Quest'ultimo si verifica con uno stile costante con elettrodomestici caldi (asciugacapelli, pinze) e lunghe passeggiate al sole con una testa non protetta.

    Un cuoio capelluto secco prude immediatamente dopo aver lavato i capelli. Dall'interazione con l'acqua, si asciuga ancora di più, può iniziare la desquamazione, apparirà una sensazione di oppressione - non lo stato più piacevole.

    Allergia

    Le reazioni allergiche sono spesso accompagnate da prurito in tutto il corpo. Se solo la testa è diventata l'area di graffi costanti, molto probabilmente sei allergico a un agente che viene a contatto diretto con esso.

    Questa è una reazione alla tintura (non è inutile che su tutte le confezioni con coloranti si consiglia vivamente di testare una reazione allergica prima della tintura), oppure un'allergia allo shampoo o un altro prodotto per capelli selezionato in modo errato.

    Molto spesso, lo shampoo è la colpa della sensazione di prurito che appare dopo aver lavato i capelli. Se hai scelto il prodotto sbagliato per il tuo tipo di capelli o non hai risciacquato completamente il balsamo, purtroppo non è possibile evitare spiacevoli conseguenze.

    Malattie del cuoio capelluto

    Questo è il motivo per cui il prurito alla testa è uno dei più spiacevoli, ma d'altra parte è il più facile da diagnosticare. Il fatto è che il prurito è tutt'altro che l'unico sintomo..

    Dai un'occhiata da vicino a cuoio capelluto, capelli e spalle. Se, durante la pettinatura, le squame "cadono" o i fiocchi oleosi rimangono sui capelli, potrebbe essere seborrea. Macchie e placche rosse o bianche su tutta la testa, che, inoltre, pruriscono molto, sono un sintomo di malattie della pelle - psoriasi, neurodermite o malattie fungine (tigna, tigna).

    Malattie degli organi interni

    La testa prude e si sfalda in molte malattie, quando i processi interni nel corpo sono interrotti. Si tratta di diabete mellito, neoplasie maligne, disturbi ormonali, malattie cardiache, stomaco, persino carenza di vitamina.

    Prurito alla testa: cosa fare?

    Se sei preoccupato per il costante prurito del cuoio capelluto, la parte posteriore della testa prude, i capelli cadono - tutto questo è un buon motivo per consultare un medico per scoprire la causa..

    Il fatto è che sarà possibile eliminare la sensazione di prurito solo quando l'irritante che lo causa viene identificata ed eliminata. Pertanto, se è impossibile comprendere autonomamente il motivo del prurito alla testa e se si sospetta la gravità del problema, si consiglia di visitare immediatamente un dermatologo e un tricologo.

    Prurito alla testa: come trattare

    Dopo aver identificato la causa del prurito, è necessario iniziare il trattamento, che, ovviamente, sarà diverso.

    • Con i pidocchi e le zecche, per quanto strano possa sembrare, tutto è chiaro. Il medico prescrive farmaci speciali che distruggono i parassiti. Non aver paura! Al giorno d'oggi, per molto tempo non è più rilevante che a causa dei pidocchi dovrai raderti la testa - questo non è affatto il caso. I rimedi moderni affrontano perfettamente il problema sui capelli di qualsiasi lunghezza..
    • Se il motivo per cui la testa prude è a causa di malattie interne o malattie del cuoio capelluto, allora sarà necessario un trattamento. E dopo aver eliminato la causa, il prurito si fermerà da solo.
    • Quando la testa prude a causa di un qualche tipo di allergene, allora è sufficiente smettere di usare il rimedio inadatto, cambiandolo in uno provato o in uno medicinale. Sicuramente non ti sbagli se scegli i prodotti ALERANA ®: contengono un complesso di ingredienti naturali che non causano irritazione. La maschera nutrizionale intensiva ALERANA avrà un effetto benefico sul cuoio capelluto. I suoi componenti ripristinano il naturale equilibrio della pelle, stimolano la crescita dei capelli e nutrono il fusto del capello su tutta la sua lunghezza. La cheratina, che fa parte della composizione, ripara i danni alle estremità, migliorando l'adesione delle squame, proteggendo i riccioli da secchezza e fragilità.
    • Anche il prurito del cuoio capelluto causato dalla colorazione permanente dei capelli si interrompe se si riduce l'intensità dei trattamenti. Certo, ognuno decide per se stesso ciò che è in primo luogo per lui e se è possibile sopportare la sensazione di prurito alla testa per il bene della futura bellezza. Tuttavia, con una vasta selezione di moderni coloranti con proprietà delicate, questo non è necessario..
    • Se la testa prude dalla forfora, allora shampoo speciali aiuteranno ad affrontare il problema, ad esempio uno shampoo speciale della serie ALERANA per forfora. Blocca la crescita del fungo che provoca la forfora, elimina la desquamazione della pelle, allevia il prurito e fornisce ossigeno ai follicoli piliferi. La Provitamina B5 inclusa nella composizione ha un intenso effetto idratante e rigenerante, ripristina il cuoio capelluto irritato e stimola la sintesi naturale di collagene ed elastina.

    La forfora deve essere trattata, non temporaneamente eliminata! Durante i periodi di esacerbazione, utilizzare medicinali e come misura preventiva, puoi lavare i capelli con shampoo a base di erbe con ortica, menta, betulla.

    La tua testa continua a prudere? Fondi SOS

    Quindi ti sei rivolto a un medico che ha "tirato in superficie" la causa del prurito del cuoio capelluto. Ma il trattamento prescritto, sfortunatamente, non allevia immediatamente tutti i sintomi e la testa continua a prudere..

    I rimedi popolari aiuteranno ad alleviare le spiacevoli condizioni. Ti offriamo le migliori ricette:

    • Rimedio magico - 2 cucchiai. mescolare cucchiai di olio d'oliva con 1 tuorlo, succo di cipolla, un cucchiaio di miele e brandy. Aggiungi una porzione del tuo shampoo alla miscela (provata, da cui la testa sicuramente non prude!) Mescolare accuratamente, applicare sulla testa per mezz'ora. Dopo 30 minuti, lavare con acqua calda. È sufficiente lavarsi i capelli con tale "shampoo" due volte a settimana..
    • I buoni aiutanti sono la bardana o l'olio di ricino. Gli oli aiutano a combattere la secchezza, la forfora e la caduta dei capelli. Applicare una porzione di olio riscaldato a bagnomaria sul cuoio capelluto e sui capelli, lasciare agire per 30 minuti e risciacquare abbondantemente con shampoo.
    • Il pane di segale è eccellente per il prurito. Metti la polpa di pane di segale in una ciotola di smalto, versa dell'acqua bollente e lascia fermentare, aggiungi il tuorlo alla pappa. Strofina la testa con la miscela risultante e risciacqua accuratamente, non è necessario usare lo shampoo.

    Il trattamento di un prurito alla testa, come qualsiasi malattia, comporta un approccio integrato. Le misure preventive aiuteranno ad affrontare il problema o addirittura a prevenirne l'aspetto:

    • Il giusto menu per il comfort della testa comprende frutta e verdura fresca, erbe, carne, pesce.
    • Evita il prurito stressante.
    • Scegli i cosmetici per il tuo tipo di capelli.
    • Prenditi cura dei tuoi capelli prontamente e con competenza: a volte la testa prude per un motivo molto semplice: i capelli sono sporchi.

    Risposte alle domande

    Ciao! Dimmi, è possibile realizzare maschere per capelli fatte in casa (ad esempio, con bardana, olio di ricino e succo di cipolla) quando si usano lo shampoo e il balsamo di Aleran? Ci sarà una saturazione eccessiva di sostanze nutritive per i capelli?

    Buona giornata! Sì, puoi realizzare tali maschere.

    Ciao, Alerana attiva o meno i follicoli piliferi dormienti?

    Alla domanda risponde uno specialista dell'azienda "VERTEX"

    Buona giornata! sì, lo spray attiva la crescita dei capelli agendo sui follicoli piliferi. Spray ALERANA® con minoxidil:

    ✔ arresta la caduta intensa dei capelli

    ✔ stimola la crescita di nuovi capelli

    ✔ ripristina il normale sviluppo dei follicoli piliferi

    ✔ aumenta la durata della fase di crescita attiva dei capelli

    ✔ aiuta ad aumentare lo spessore dei capelli

    ✔ aumenta la densità dei capelli

    ✔ il farmaco è efficace nel trattamento dell'alopecia androgenetica

    I tuoi rimedi aiuteranno nella demodicosi dei capelli?

    Buona giornata! Si informa che i prodotti ALERANA® non sono destinati al trattamento della demodicosi.

    1. ES Zalkind, Malattie dei capelli. Editore: L.: Medgiz, 1959.
    2. Weiner A.M. Cura dei capelli - Mosca: Ministero dei servizi pubblici della RSFSR, 1959.
    3. Ovcharenko Yu.S., Problemi attuali di tricologia nella fase attuale, la rivista Exchange of Experience.
      https://cyberleninka.ru/article/n/aktualnye-problemy-trihologii-na-sovremennom-etape
    4. Achenbach Reinhard K. Pelle, capelli, unghie: come rispondere correttamente ai cambiamenti: trans. con lui. / Achenbach Reinhard K. - M.: INFRA-M: Unicum Press, 2003.
    5. Ruk A., Dauber R. Malattie dei capelli e del cuoio capelluto / Per. dall'inglese M.: Medicina, 1985.

    Per una diagnosi accurata, contattare uno specialista.