Un bambino si gratta costantemente le orecchie e la testa, si strofina la parte posteriore della testa - perché succede?

Il bambino dei primi mesi di vita, a causa della mancanza temporanea della capacità di parlare, mostra intuitivamente ai suoi genitori che cosa lo disturba e dove. Il bambino si sfrega o si gratta le orecchie per vari motivi: attenzione, pazienza ed esame indipendente delle briciole aiuteranno i genitori a determinare i prerequisiti per tale comportamento e a decidere ulteriori tattiche.

Cause di prurito alle orecchie in un bambino piccolo

Se il bambino, quando si gratta o si strofina l'orecchio, si calma tra le braccia di sua madre o si distrae facilmente dal suo lavoro, i motivi che hanno causato il disagio possono essere eliminati senza andare in clinica. Altrimenti, è richiesta la consultazione di un pediatra. I prerequisiti per questo saranno:

  • pianto prolungato di briciole, anche durante la deglutizione di cibo o latte - più di 3-6 ore;
  • rifiuto di stendersi su un rotolo con un orecchio che prude;
  • aumento della temperatura;
  • ferite sanguinanti che graffiano intorno al padiglione auricolare o dietro di esso, crosta;
  • ostruzione dell'esame del padiglione auricolare - il bambino gira, piange molto;
  • odore sgradevole dal padiglione auricolare, secrezione purulenta;
  • diminuzione dell'appetito e qualità del sonno;
  • piccoli oggetti intrappolati all'interno del condotto uditivo.

Malattie che causano prurito

Se le orecchie sono costantemente pruriginose, questo può essere un sintomo di gravi malattie:

  • l'otite media, compresa la sua forma purulenta - la malattia più pericolosa, che, senza un'adeguata terapia, causa complicazioni agli organi uditivi;
  • allergie: quando il bambino graffia non solo le orecchie, ma anche il viso, improvvisamente appare un naso che cola;
  • fungo della pelle, che appare quando c'è una violazione dell'igiene del corpo del bambino e della stanza in cui vive;
  • eczema: raro;
  • pidocchi, quando un bambino si gratta le orecchie, la parte posteriore della testa a causa di punture di insetti (consigliamo di leggere: il miglior rimedio per i pidocchi per i bambini: nome);
  • psoriasi, neurodermite - placche con aree cutanee interessate si diffondono oltre le orecchie sulla testa, sul corpo.

Le orecchie e la gola sono collegate anatomicamente attraverso i tubi uditivi, quindi la tonsillite e altri raffreddori dovuti a processi infiammatori provocano una sensazione di disagio. Il bambino, alle prese con una sensazione spiacevole, si allunga con una penna e si gratta l'orecchio.

Altre cause di disagio

Le innocue ragioni che provocano prurito nelle orecchie di un bambino sono:

  • sonnolenza: le briciole di briciole non sfregano solo gli occhi, ma anche le orecchie e l'intera testa;
  • la peculiarità dello sviluppo del sistema nervoso delle briciole;
  • studiando il suo corpo - il bambino si tocca, tira i lobi delle orecchie con interesse sul viso;
  • dolore durante la dentizione, particolarmente tipico per i bambini di 6-8 mesi;
  • tappo di zolfo;
  • accumulo di zolfo sulle pareti del passaggio o, al contrario, la sua mancanza dovuta a rimozione eccessivamente attenta e frequente;
  • surriscaldamento: il bambino suda e cerca di alleviare il prurito nella parte posteriore della testa, del collo e delle orecchie (consigliamo di leggere: perché il bambino suda molto durante il sonno?);
  • ipotermia;
  • le microcricche del condotto uditivo si sono formate dopo aver pulito le orecchie;
  • una puntura di zanzara, che è visibile come un gonfiore rosso della pelle;
  • ottenere un piccolo insetto nel condotto uditivo;
  • ristagno di acqua dopo le procedure idriche;
  • dermatite seborroica legata all'età, che scompare senza trattamento nei primi 3 mesi di vita di un bambino, meno spesso persiste fino a 4 anni.

Ci sono casi di predisposizione ereditaria alla produzione eccessiva o insufficiente di zolfo nelle orecchie, a seguito della quale spesso pruriscono. La mancanza di conoscenza dello stato di salute e delle malattie dei parenti del bambino comporta l'invalidità delle ipotesi al riguardo..

Cosa fare se le orecchie del bambino hanno prurito e come trattare?

Se i genitori sono preoccupati per il comportamento del bambino e stanno cercando di capire perché il bambino si gratta le orecchie, dovrebbero controllare le loro condizioni e valutare le aree della pelle sulla testa e sul retro della testa. Se dietro il padiglione auricolare sono visibili placche seborroiche o aree pettinate a sangue, è meglio rivolgersi immediatamente al medico per un consulto (per maggiori dettagli, vedere l'articolo: come viene eliminata la crosta seborroica nei neonati?). C'è un'alta probabilità di una malattia che richiede un trattamento complesso..

La presenza di piccoli morsi rossi sulle tempie e sulla parte posteriore della testa, dietro le orecchie indica i pidocchi nel bambino. Una puntura di zanzara, all'esterno o all'interno dell'orecchio, vicino all'uscita, può essere trattata con un sollievo dal prurito. Presta attenzione all'annotazione del farmaco e all'ammissibilità dell'uso per un bambino. Se ci sono dubbi sul tipo di insetto che ha morso il bambino, è meglio visitare la clinica.

Gli antistaminici sono usati per alleviare il prurito per le allergie. Sono nominati dal medico dopo aver consultato ed esaminato il bambino..

Se le briciole hanno una malattia fungina o batterica, quindi prima di prescrivere il trattamento, dovrai testare. Lo specialista determinerà lo schema ottimale per alleviare le condizioni del bambino e prescrivere i farmaci necessari. Oltre al metodo di terapia farmacologica, il medico prescriverà la fisioterapia e il riscaldamento dell'orecchio con una lampada a raggi ultravioletti.

Il trattamento per ogni bambino è prescritto individualmente, in base all'eziologia della malattia, al grado di abbandono e all'età del bambino

Prevenzione del prurito all'orecchio

Per scegliere il modo giusto per eliminare il prurito in un bambino, dovresti scoprire perché l'orecchio prude. Se la causa è temporanea e non è un sintomo della malattia, i genitori possono diagnosticare il problema senza consultare un medico. Una serie di cause di prurito e misure preventive sono discusse di seguito:

  • Se un bambino ha prurito alle orecchie a causa di allergie, dovresti sapere che si manifesta non solo su piante fiorite, peli di animali, cibo, ma anche sulla polvere che si deposita sui mobili, sulla composizione della polvere per lavare vestiti per bambini, shampoo per bambini, sapone, gel, lozione (ti consigliamo di leggere: quali sono le migliori polveri per lavare i vestiti del bambino dalla nascita?). Regolare la dieta del bambino e della madre, se allattato al seno, salverà il bambino dalle allergie alimentari. In caso di una reazione violenta del corpo ai prodotti chimici domestici, la sostituzione dei prodotti per l'igiene personale e la cura del bucato aiuteranno.
  • Sviluppare e aderire a una rigorosa routine quotidiana quando il bambino dorme, si sveglia e cammina all'aria aperta lo allevia da nervosismo, sonnolenza.
  • Il rispetto delle regole di igiene dell'orecchio, la pulizia dopo aver lavato la testa con speciali tamponi di cotone non più di una volta ogni 7 giorni, riduce al minimo il trauma sulla pelle delicata dei canali auricolari. Si dovrebbero evitare movimenti troppo bruschi e una penetrazione profonda nel condotto uditivo per non causare dolore e ulteriore rifiuto del bambino dalla procedura.
  • Il controllo delle orecchie dopo la pulizia per l'assenza di residui di fibre di cotone idrofilo allevia il solletico della pelle all'interno e, di conseguenza, dal nervosismo delle briciole.
  • Comprendere i periodi di sviluppo di un bambino quando i suoi denti sono dentati, controllare le condizioni delle sue gengive aiuta i giovani genitori a trovare un modo per alleviare il dolore con l'aiuto di gel rinfrescanti, giocattoli speciali con un effetto massaggio (consigliamo di leggere: come capire che un bambino ha già iniziato a tagliare i denti?). Il processo di dentizione inizia a 5-9 mesi.
  • Il contatto con il corpo, la soddisfazione del desiderio del bambino di essere più vicino alla mamma è la migliore medicina per paure, tensione nervosa e ansia.

La testa del bambino prude e prude: determina ed elimina la causa

Perché la testa può prudere?

Ci possono essere molte ragioni per costringere un bambino a pettinare regolarmente la pelle sotto i capelli. Eccone alcuni:

  1. Cattiva cura dei capelli, scarsa igiene.
  2. Usando uno shampoo non adatto al tuo tipo di capelli.
  3. Reazioni allergiche agli ingredienti o al cibo dello shampoo.
  4. Lesioni fungine del cuoio capelluto.
  5. pediculosis.
  6. Avitaminosi, mancanza di minerali e sostanze nutritive.
  7. Fatica.
  8. Fallimenti nel lavoro degli organi interni.
  9. Disturbi del metabolismo lipidico della pelle.
  10. Le zecche.
  11. Problemi comportamentali.

Ci sono altri motivi, alcuni dei quali vedremo più in dettaglio di seguito..

Ciclo vitale dei pidocchi

La riproduzione dei pidocchi nell'uomo ha anche un certo numero di proprie caratteristiche. Questi parassiti preferiscono vivere e moltiplicarsi a temperature intorno ai 28 ° C, il che è normale per il cuoio capelluto umano in condizioni normali. Se la temperatura ambiente scende sotto i 12 ° C, la riproduzione e lo sviluppo dei pidocchi si interrompe, motivo per cui la massima incidenza dei pidocchi si verifica nella stagione calda.

Ecco come avviene il ciclo di sviluppo dei pidocchi.

Per continuare il loro genere, questi insetti depongono le uova - le cosiddette "lendini", attaccandole ai capelli con uno speciale segreto appiccicoso, che è inutile provare a lavare via con acqua. Questa sostanza ha un'adesione eccellente alla superficie dei capelli, che aiuta a prevenire la perdita di uova. Durante la sua breve vita, una femmina depone circa 100 testicoli - circa 4 - 5 pezzi al giorno.

Puoi sbarazzarti dei pidocchi con questo pettine.

C'è solo un modo per sbarazzarsi di lendini: pettinarli con un pettine speciale con denti frequenti. Innanzitutto, puoi diluire un po 'di aceto in una grande quantità di acqua e trattare il cuoio capelluto: questo aiuterà a dissolvere la sostanza appiccicosa e faciliterà la pettinatura.

In generale, l'intero ciclo di sviluppo dei pidocchi in condizioni favorevoli è di circa 16 giorni. Altrimenti, lo sviluppo di un insetto da un nit a un adulto può raggiungere i 30 giorni. Circa 8 giorni dopo la deposizione delle uova, iniziano a comparire le prime larve. Sono quasi identici ai parassiti adulti, ad eccezione della presenza di genitali e delle stesse dimensioni corporee..

Igiene personale

Una delle situazioni più innocue in cui un bambino si gratta la testa è una violazione delle norme di igiene personale. Questo non significa affatto che il tuo bambino sia sporco. Anche con le normali procedure dell'acqua, il bambino potrebbe semplicemente non risciacquare lo shampoo abbastanza bene o lavare lo sporco molto accuratamente.

Questa situazione può causare infiammazione dei follicoli piliferi, che si manifesta con un notevole prurito. Succede anche che lo shampoo semplicemente non si adatta al bambino. Si scopre un circolo vizioso: più la madre lava la testa del bambino, più prude.

Il trattamento in questo caso sarà molto semplice. Basta cambiare lo shampoo, lavare i capelli regolarmente e assicurarsi che il bambino si risciacqui bene i capelli.

Regole fondamentali

Quando i genitori incontrano per la prima volta un problema di desquamazione della pelle del bambino sulla testa, cercano immediatamente di trovare un rimedio con cui diffonderlo. Non sempre solo il petrolio può cambiare la situazione, a volte è necessario guardare alla radice del problema..

Raccomandazioni generali in modo che il bambino non sia disturbato dal peeling:

  1. Evitare l'uso di brillantante quando si lavano i vestiti del bambino.
  2. Usa polveri naturali per i neonati. Cloro e profumi non sono ammessi!
  3. Se il bambino mangia latte materno, la madre deve escludere tutti gli allergeni dalla dieta (cioccolato, agrumi, latte, prodotti da forno, ecc.). Se il bambino viene nutrito artificialmente, può valere la pena riconsiderare la scelta della miscela.
  4. Usa abiti solo con una composizione naturale, senza impurità sintetiche. Lo stesso vale per la biancheria da letto..
  5. Dopo le procedure con l'acqua, il delicato corpo del bambino dovrebbe essere leggermente avvolto in un asciugamano morbido. Non strofinare la pelle del bambino in nessun caso. Dai la preferenza a tonalità chiare di lino e vestiti, quindi puoi essere sicuro che i coloranti non sono stati utilizzati nella produzione del materiale.
  6. Se possibile, metti un filtro sul rubinetto, in modo che la pelle sensibile del bambino non soffrirà di cloro e altre sostanze dannose. Oppure, per la prima volta dopo la nascita, fare il bagno solo in acqua bollita della temperatura ottimale..
  7. Dopo aver preso i trattamenti con acqua, applica l'olio per bambini, massaggiando delicatamente ogni parte del corpo del bambino.

pediculosis

Un'altra causa comune di grattarsi la testa di un bambino è il famigerato pidocchio. Sfortunatamente, i pidocchi sono una malattia molto contagiosa. Basta giocare accanto al paziente nella stessa sandbox o sedersi alla stessa scrivania.

Sono lontani i tempi in cui gli "ospiti" non invitati venivano eliminati con cherosene o sapone polveroso puzzolente. I farmaci moderni sono prontamente disponibili, facili da usare e hanno un buon odore. Tra quelli popolari ci sono "Para Plus", "Pedikulen" o "Nittifor". Solo 1-2 trattamenti e i pidocchi lasceranno la testa del tuo bambino.

Ma allo stesso tempo, è indispensabile elaborare i capi di tutti i membri della famiglia, far bollire e stirare tutta la biancheria da letto e i vestiti su entrambi i lati..

Reazione allergica

Quando un bambino si gratta la testa dietro le orecchie, potrebbe esserci una reazione allergica a un prodotto. In questo caso, il rossore o le eruzioni cutanee non saranno necessariamente osservati. Il cuoio capelluto è molto più denso rispetto ad altre parti del corpo, quindi qui possono comparire eruzioni cutanee..

Per risolvere il problema, prova a trovare l'origine. Pensi di aver acquistato un nuovo shampoo o detersivo per il bucato? Hai dato a tuo figlio nuovi cibi? Sono state curate alcune malattie con medicine insolite?

Non appena viene stabilita la ragione, eliminare l'azione dell'allergene e dopo un po 'la situazione migliorerà..

Cosa fare se le orecchie del bambino hanno prurito e come trattare?

Se i genitori sono preoccupati per il comportamento del bambino e stanno cercando di capire perché il bambino si gratta le orecchie, dovrebbero controllare le loro condizioni e valutare le aree della pelle sulla testa e sul retro della testa. Se dietro il padiglione auricolare sono visibili placche seborroiche o aree pettinate a sangue, è meglio rivolgersi immediatamente al medico per un consulto (per maggiori dettagli, vedere l'articolo: come viene eliminata la crosta seborroica nei neonati?). C'è un'alta probabilità di una malattia che richiede un trattamento complesso..

La presenza di piccoli morsi rossi sulle tempie e sulla parte posteriore della testa, dietro le orecchie indica i pidocchi nel bambino. Una puntura di zanzara, all'esterno o all'interno dell'orecchio, vicino all'uscita, può essere trattata con un sollievo dal prurito. Presta attenzione all'annotazione del farmaco e all'ammissibilità dell'uso per un bambino. Se ci sono dubbi sul tipo di insetto che ha morso il bambino, è meglio visitare la clinica.

Gli antistaminici sono usati per alleviare il prurito per le allergie. Sono nominati dal medico dopo aver consultato ed esaminato il bambino..

Se le briciole hanno una malattia fungina o batterica, quindi prima di prescrivere il trattamento, dovrai testare. Lo specialista determinerà lo schema ottimale per alleviare le condizioni del bambino e prescrivere i farmaci necessari. Oltre al metodo di terapia farmacologica, il medico prescriverà la fisioterapia e il riscaldamento dell'orecchio con una lampada a raggi ultravioletti.


Il trattamento per ogni bambino è prescritto individualmente, in base all'eziologia della malattia, al grado di abbandono e all'età del bambino

Cattiva abitudine o nevrosi

A volte il bambino si gratta la testa solo per attirare l'attenzione. E in alcuni casi, si trasforma in una cattiva abitudine. Il bambino si gratta inconsapevolmente la parte superiore della testa, senza nemmeno accorgersene.

La situazione è molto peggiore quando il "prurito" è una conseguenza della nevrosi. Osserva attentamente il tuo bambino. Potresti anche notare altri sintomi:

  • cambiamento nelle abitudini;
  • rifiuto del cibo;
  • umore depresso;
  • problemi con la pronuncia;
  • cambiamenti nel comportamento;
  • frequenti mal di testa senza motivo apparente;
  • disordini del sonno.

Se trovi qualcosa del genere, è meglio chiedere il parere di uno psicologo. Un buon specialista aiuterà a far parlare il bambino e scoprire la causa del disagio mentale.

Metodi di trattamento

Come trattare un prurito alla testa in un bambino dipende principalmente da ciò che ha causato la comparsa del sintomo. Si raccomanda di eseguire le procedure igieniche quotidiane, per fornire alle aree interessate un'adeguata cura.

Molti cosmetici popolari, in particolare shampoo e gel doccia, causano sintomi di irritazione sulla pelle, cioè prurito, desquamazione e bruciore. In questo caso, puoi sbarazzarti dei sintomi solo rifiutando di usare tali fondi, un fattore irritante.

Se la diagnosi di "pidocchi" è confermata, vengono prescritti farmaci speciali. Questo vale anche per i sintomi causati dalla dermatite, che può anche essere fermata con i farmaci. Per aumentare la funzione protettiva del corpo e accelerare il recupero, è necessario assumere complessi vitaminici.

Conclusione

In ogni caso, solo un medico può determinare la vera causa della sindrome da prurito. L'automedicazione spesso causa effetti negativi e ulteriori problemi di salute.

Per sicurezza, preferiscono usare farmaci con ingredienti naturali. A volte puoi farli da soli, ad esempio, un decotto di camomilla o spago. Unguenti e creme per prevenire prurito e desquamazione sono anche popolari:

  • crema per bambini;
  • unguento allo zinco;
  • Bepanten;
  • Depanthenol.

Tuttavia, i metodi di cui sopra aiutano solo in caso di cause naturali di problemi del cuoio capelluto. Ci sono momenti in cui tale trattamento non è sufficiente, quindi la decisione più ragionevole prima di iniziare il trattamento è di consultare un medico per determinare la causa del problema..

Psoriasi

Se il bambino si gratta molto la testa, potrebbe avere la psoriasi. Le prime manifestazioni di questa malattia compaiono spesso sul retro della testa. Esternamente, può apparire come un leggero peeling delle aree della pelle. Nel tempo, il peeling diventa più evidente, appare irritazione e prurito piuttosto grave. Macchie rossastre possono anche apparire su ginocchia e gomiti..

Sfortunatamente, gli scienziati non hanno capito completamente cosa scatena l'insorgenza di questa malattia e come trattarla. La psoriasi non è una patologia infettiva. Ma è ancora impossibile curarlo completamente. Il medico prescriverà farmaci che migliorano le condizioni della pelle, disintossicano il corpo. In situazioni difficili, trattamento con corticosteroidi.

A proposito di un sogno notturno Cattivo sonno di un bambino di 6 mesi Si gratta la testa in un sogno

Il mio bambino ha 6,5 ​​mesi, da circa 5 mesi il mio bambino si addormenta alle 22-22: 30, dorme fino a 01, quindi inizia a ridursi e CRASH HEAD (nella parte posteriore della testa) EARS, svegliarsi così. L'ho posato di nuovo, poi di notte si sveglia circa altre 2 volte... ma negli ultimi 2 giorni probabilmente si graffierà ogni ora, e ogni volta che lo agito sulle penne... Sono così stanco... Dalla nascita ci siamo svegliati 1-2 volte di notte mangiare. Mamma, dimmi, qualcuno può averlo? come trattare? potrebbe essere neurologico? Alimentazione - allattamento.
E ci grattiamo le orecchie..

Il dottore lo disse sui denti

sui denti? wow, non riuscivo nemmeno a pensare.

ive o gv hai.

mi sveglio di notte a fare pipì. Lo porterò nel lavandino e si addormenterà immediatamente sulle sue mani.

che cos'è Katherine!? per molto tempo non sono riuscito a capire che non dormiva con me di notte, non quando... e una volta è arrivato a.

E nel pomeriggio pisci sul piatto??

Indossi i pannolini?

durante il giorno siamo senza pannolini. sulla pentola fino a quando non lo pianto si trova ancora male da solo. ma durante il giorno mi manca molto spesso. raramente riusciamo a catturare... mentre elaboriamo solo una relazione causale. camminiamo in pannolini ovviamente. quando riesco a prenderlo lo porto nel lavandino... piscia nel lavandino.

Bene, fantastico... Che ragazzo pulito che cresce

sì... solo tu non chiedi di fare la cacca...))))) si calmerà e giocherà sporco.

si gratta le orecchie, sembra che si staccherà

il mio dorme bene... non graffia nulla... Ho letto i commenti, mi stava prurito alle orecchie

il mio naso inizia a graffiare in quel modo. Questo è ciò che è realmente accaduto ora, quindi ci sediamo, mangiamo e giochiamo, aspettando che il sogno si ribalti di nuovo. Le gocce di acquisto comprano aiuto, ma oggi mio marito ha dimenticato di comprare, quindi siamo kukuy.

cosa sono queste goccioline? possono? non dannoso?

Composizione e forma di rilascio Gocce di Bayu-Bai per somministrazione orale: 1 g di gocce contiene biancospino, peonia, motherwort, menta piperita, origano, acido glutammico, acido citrico; in flaconcini da 25 o 50 ml o in flaconcini da 50 ml con un erogatore spray.

Azione farmacologica Bayu-Bai ha un effetto calmante, tonico, antispasmodico, antinfiammatorio, analgesico.

Indicazioni Bayu-Bay, come lieve sedativo, facilita l'addormentarsi, aiuta i bambini ad adattarsi ai carichi scolastici, nonché nella complessa terapia della dermatite atopica e dell'alopecia, condizioni nevrotiche, distonia vascolare.

il neurologo li ha prescritti per noi

Ho letto delle gocce, ci sono bambini di 5 anni

Do le mie 1-2 gocce 2 volte durante il giorno e 3 gocce durante la notte

Dormiamo anche, io ancora swaddle ((((Oggi sarà la prima notte senza un pannolino)))

Dai la vitamina D e quanto? Forse ha il rachitismo? Con il rachitismo, la testa suda e prude.

Fare il bagno prima di coricarsi con le erbe. Se non faccio il bagno prima di coricarmi, non dorme bene. Bagni con aghi di pino, sale marino o solo schiuma per fare il bagno bambino Johnson prima di coricarsi. Rendo l'acqua più calda di 36 gradi. Dopo il bagno, mangia più della norma, anche se un'ora fa mangiò e svenne, striscia a malapena sul cuscino, grida come un matto di sbarazzarsi di lui con un massaggio e lo mette a dormire. Lo metto dentro e lascio la stanza, niente oscillazioni, niente fiabe. Inizierai a raccontare fiabe, canzoni, fino al mattino ascolterai a bocca aperta, solo distrarre Creo un'atmosfera calma, spengo la lampada, parlo sottovoce, mi sintonizzo per dormire. È tagliato fino al mattino. Il bambino ha 4 mesi, quindi dalla nascita.

Malattia metabolica

Questo è un malfunzionamento piuttosto grave nel corpo del bambino. Molto spesso, un rallentamento del metabolismo è il risultato di uno stile di vita sedentario e una violazione della dieta. L'eccesso di peso costringe il sudore e le ghiandole sebacee a lavorare sodo. L'aumento della sudorazione provoca la riproduzione della microflora opportunistica e provoca irritazione sulla pelle.

Spesso, la testa inizia a prudere attivamente durante la pubertà. Ciò è dovuto alla produzione accelerata di ormoni e ad un forte aumento dell'oleosità del cuoio capelluto. La migliore via d'uscita è mostrare al bambino un endocrinologo e razionalizzare la nutrizione.

Peeling della pelle in un bambino

Mentre è nell'utero, il bambino è circondato dall'acqua. Alla nascita, l'aria inizia a influenzare il suo corpo e il corpo si adatta gradualmente. Le ghiandole sebacee non iniziano a produrre immediatamente la quantità richiesta di sostanze, quindi esiste la possibilità di problemi. Uno di questi è il peeling che dura diversi mesi..

Tuttavia, a volte il peeling cutaneo si verifica a causa di alcuni altri fattori:

  • uso eccessivo di detergenti (asciugano la pelle);
  • l'uso di detersivo di bassa qualità;
  • lavaggio con acqua contenente grandi quantità di cloro;
  • biancheria da letto sintetica a buon mercato o vestiti per bambini;
  • coloranti di bassa qualità utilizzati nella fabbricazione di abiti per bambini;
  • problemi con il regime di temperatura nei neonati - aumento della sudorazione;
  • troppi raggi del sole;
  • aria secca.

Ti consigliamo di familiarizzare con: Rimedio popolare per le zecche per i gatti

A volte il problema di base può essere più grave:

  • Reazione allergica del corpo del bambino a qualcosa. Non vale la pena rischiare, è meglio consultare immediatamente un medico per identificare ciò a cui l'organismo reagisce così fortemente (altrimenti l'allergia può trasformarsi in un problema serio).
  • Prima di iniziare l'alimentazione con miscele artificiali, è necessario consultare un medico. A volte il bambino è allergico alle sostanze che compongono alimenti per bambini innaturali.
  • Il latte materno potrebbe non avere abbastanza vitamine. È impossibile sbarazzarsi del problema senza l'aiuto dei medici. Andare in ospedale è obbligatorio.

Dermatite

La causa del forte prurito del cuoio capelluto può essere la dermatite seborroica o la forfora. Soprattutto gli adolescenti soffrono di questa malattia. Questa è una delle manifestazioni della pubertà.

I genitori devono capire che la forfora non andrà via da sola. Molto probabilmente, anche gli shampoo pubblicizzati non aiuteranno. Rimuovono solo la punta dell'iceberg, mentre la causa nascosta della malattia rimane poco chiara..

Il trattamento della forfora non riguarda solo gli shampoo medicati. Il medico regolerà la dieta, prescriverà immunomodulatori e molto probabilmente raccomanderà di prendere il sole. Se la malattia è il risultato di stress, è possibile prescrivere antidepressivi o sedativi.

demodicosi

Questa è un'altra delle malattie in cui un bambino si gratta molto la testa. Ciò può essere dovuto all'acaro demodex o all'acne di ferro. La malattia è contagiosa e il miglior contatto con il paziente è limitato. Molto spesso, il segno di spunta colpisce coloro la cui immunità è scarsa..

In questo caso, solo un medico può scegliere il trattamento giusto. I sintomi possono includere:

  • all'inizio, il prurito appare in luoghi separati;
  • appare l'acne, la pelle diventa rossa;
  • i peli cadono;
  • nei luoghi di maggiore lesione, appare un peeling grave;
  • può iniziare dolore agli occhi.

È interessante notare che l'area pruriginosa non cresce. I nuovi appaiono solo con gli stessi segni, il cuoio capelluto è letteralmente coperto di macchie. È molto importante non lasciare che il bambino graffi le lesioni e segua attentamente le istruzioni del medico.

Squilibrio lipidico

Se un bambino si gratta la testa a 2 anni e non viene trovata alcuna ragione apparente, potrebbe dormire su un cuscino in materiale sintetico. In tal caso, basta sostituire la biancheria da letto.

Se un bambino piccolo è costantemente in contatto con sintetici, potrebbe avere problemi con il metabolismo lipidico del cuoio capelluto. La parte posteriore della testa del bambino suda costantemente e, al contrario, i peli si seccano, si elettrizzano e si spezzano.

In questo caso, il medico può prescrivere un complesso vitaminico-minerale, consigliarti di sostituire il cuscino e la federa con quelli naturali, selezionare idratanti per i capelli.

Tigna

Se un bambino piccolo si gratta costantemente la testa, è probabile che abbia interagito da vicino con il gatto da giardino. La malattia in questo caso provoca un fungo piuttosto pericoloso. Prende rapidamente piede nel corpo dei bambini piccoli e delle persone che soffrono di disturbi immunitari. Quindi se il bambino si gratta la testa, esaminalo attentamente. I sintomi sono molto indicativi:

  • le aree interessate pruriscono fortemente, hanno una forma arrotondata;
  • diradamento dei capelli, rottura o caduta completa;
  • compaiono arrossamenti e desquamazioni significative.

Se trovi punti calvi sulla testa del bambino, devi urgentemente correre da un dermatologo. Di per sé, la malattia sicuramente non scomparirà. Inoltre, anche altri membri della famiglia possono ammalarsi..

Le malattie fungine sono molto più comuni nei bambini che negli adulti. Ciò è dovuto al fatto che le ghiandole sebacee dei bambini non sono ancora in grado di produrre acidi che interferiscono con la penetrazione del fungo nella pelle. E i bambini comunicano di più con animali malati..

Rimedi popolari per il prurito

Per i casi in cui il cuoio capelluto prude gravemente, possono essere utilizzati metodi di medicina tradizionale. L'azione di tali ricette consente di eliminare i sintomi spiacevoli e migliorare le condizioni della pelle..

  • Il prodotto ha la capacità di eliminare la secchezza dell'epidermide, oltre a ridurre l'impatto di fattori negativi dopo l'uso di sostanze chimiche.
  • Per ridurre il disagio quando la pelle prude, spremere il succo di due cipolle e mescolare in proporzioni uguali con olio d'oliva.
  • Applicare la miscela risultante sulla testa e lasciare per 40 minuti.
  • Lavare la composizione con acqua calda con l'aggiunta di aceto.

Dente di leone

  • La pianta del dente di leone idrata la pelle e viene prescritta quando l'epidermide del cuoio capelluto prude.
  • Per il trattamento, mescolare la pianta frantumata e l'acqua in proporzioni uguali.
  • Portare a ebollizione e partire per alcune ore.
  • L'infuso risultante deve essere aggiunto un cucchiaio di miele e applicato sull'epidermide.
  • Lavare con acqua dopo 20 minuti.

Decotti alle erbe

I decotti alle erbe sono usati per ridurre il prurito e nutrire la pelle..

Le piante più comunemente usate sono:

Buono a sapersi! Le piante medicinali aiutano a rafforzare i capelli e prevengono la comparsa di infezioni fungine, sono ampiamente utilizzate quando l'epidermide sulla testa prude come prevenzione delle complicanze. Prima di iniziare la fitoterapia si consiglia di fare un massaggio.

Oli essenziali

Nel caso in cui la testa prude, vari oli sono ampiamente usati per ripristinare la pelle:

  • olio di bardana - idrata la pelle e previene l'eccessiva secchezza;
  • tea tree - usato per trattare le infezioni fungine;
  • olio di lavanda - nutre l'epidermide ed elimina l'eccessiva secchezza;
  • ricino: nutre la pelle;
  • olio di cocco - ha un effetto antibatterico, riduce la pelle secca.

L'olio deve essere applicato sulla pelle e lasciato agire per diverse ore.

Una mela

  • Una maschera alle mele allevia i sintomi di prurito e satura l'epidermide con oligoelementi essenziali.
  • Per cucinare, macina una mela in un frullatore e applica la miscela risultante sull'epidermide della testa.
  • Lasciare agire per mezz'ora, applicare più volte alla settimana.

Buono a sapersi! Un prurito alla testa può essere causato da un gran numero di ragioni, tali sintomi possono causare preoccupazione tra gli altri. Per eliminare il disagio, è necessario identificare la causa ed eliminarla, se è impossibile farlo da soli, si consiglia di contattare un dermatologo per il trattamento necessario.

Misure preventive

Affinché il bambino smetta costantemente di grattarsi la testa, la causa dovrebbe essere eliminata al più presto, le malattie esistenti dovrebbero essere curate. Ma anche dopo che la situazione è tornata alla normalità, dovrebbe essere effettuata una prevenzione regolare delle lesioni cutanee. Inoltre, questo non è così difficile da fare:

  • La testa del bambino deve essere lavata regolarmente e accuratamente..
  • È necessario selezionare detergenti delicati adeguati alla sua età e al tipo di capelli.
  • Durante il lavaggio, è importante utilizzare solo prodotti speciali per bambini..
  • È solo necessario pettinare i capelli con il proprio pettine, mentre è molto importante trasmettere la sua richiesta agli educatori.
  • È importante lavare e stirare regolarmente biancheria da letto, asciugamani e cappelli per bambini.
  • È necessario assicurarsi che la testa del bambino venga a contatto solo con materiali naturali.
  • Durante le passeggiate, è necessario monitorare costantemente il bambino e interrompere i tentativi di giocare con animali malati.

Le misure preventive possono anche includere una dieta equilibrata, l'assunzione di preparati multivitaminici e il prendere il sole regolarmente. E se vengono rilevati problemi, non lasciare che la situazione faccia il suo corso. La consultazione tempestiva con uno specialista contribuirà a migliorare la situazione ed evitare ulteriori problemi.

Prevenzione delle malattie

Per impedire al bambino di tutte le suddette malattie, i genitori dovrebbero: 1. Mantenere la testa pulita del bambino; 2. Trova il detergente giusto per il tuo bambino; 3. Raccogli i prodotti per l'igiene personale per lui: pettine, asciugamani, detergenti, ecc. 4. Equilibrare la dieta e assumere vitamine se possibile.

Perché l'orecchio di un bambino prude - 9 motivi più comuni

Ci sono molte ragioni per cui un bambino si gratta l'orecchio - dai casi più innocui a quelli in cui è necessario adottare misure di emergenza. In ogni caso, il prurito nei bambini richiede attenzione e questo sintomo apparentemente insignificante non dovrebbe essere ignorato..

Cause di prurito alle orecchie

Per capire perché un bambino si gratta l'orecchio, è necessario prestare attenzione alla presenza di sintomi di accompagnamento. I bambini possono giocherellare con l'orecchio anche in assenza di processi patologici, l'obiettivo in questo caso è studiare il proprio corpo.

Tuttavia, se c'è irritazione sulla pelle del bambino, o se graffia la pelle a graffi, molto probabilmente, la ragione sta più in profondità..

Malattie che causano prurito

Se un bambino si gratta costantemente l'orecchio per diversi giorni, la causa è molto probabilmente una condizione dolorosa, poiché il prurito causato da fattori esterni è a breve termine. La maggior parte delle malattie è accompagnata da un processo infiammatorio.

Otite media dell'orecchio medio ed esterno

L'otite media è un'infiammazione del tessuto dell'orecchio. Esistono 2 tipi di malattia, a seconda della posizione, della causa della malattia e dei sintomi.

L'otite media dell'orecchio esterno è causata da batteri o spore fungine sulla superficie della pelle.

Fattori che contribuiscono alla malattia:

  • lesioni all'orecchio;
  • raffreddamento eccessivo;
  • penetrazione dell'acqua;
  • igiene personale.

Sintomi

  • le sensazioni dolorose diventano più forti quando si preme sul trago (osso vicino al condotto uditivo);
  • infiammazione;
  • prurito
  • formazioni purulente.

Le cause dell'otite media:

  • infezione del tratto respiratorio superiore - sinusite, laringite, tonsillite, ecc.;
  • malattie virali acute - influenza, morbillo, scarlattina;
  • otite esterna;

Sintomi:

  • dolore all'orecchio, alla corona, al tempio, alla testa;
  • scarico dal condotto uditivo;
  • rumore nell'orecchio, udibilità della propria voce (autofonia), congestione, suono di schizzi di liquido;
  • problema uditivo;
  • i bambini di età inferiore a un anno si rifiutano di allattare, dormire male e piangere molto;
  • calore.

otomicosi

La causa di questa malattia risiede nell'infezione fungina della cavità dell'orecchio. L'otomicosi si sviluppa lentamente rispetto alla maggior parte degli altri disturbi che colpiscono l'orecchio. I sintomi possono essere lievi o assenti, quindi la malattia rimane spesso non identificata.

È particolarmente difficile identificare l'otomicosi nei bambini fino a 6 mesi, poiché fino a sei mesi spesso non possono indicare la causa del disagio.

A cosa dovresti prestare attenzione:

  • attacchi di prurito;
  • gonfiore dell'orecchio;
  • evidenziando bianco;
  • una diminuzione della reazione del bambino agli stimoli del rumore (un sintomo di congestione).

Un otorinolaringoiatra o uno specialista in malattie infettive può fare una diagnosi accurata esaminando l'orecchio per la presenza di funghi.

Mastoidite

Questa malattia è una complicazione dell'infiammazione avanzata che si diffonde ai tessuti della regione temporale..

Se l'otite media non viene trattata, quest'area diventa rossa e infiammata..

Se l'orecchio del bambino prude, appare mal di testa, nausea, molto probabilmente l'otite media ha portato alla mastoidite.

La psoriasi come causa del prurito all'orecchio

Quando l'orecchio di un bambino prude e il prurito è accompagnato da bruciore, desquamazione ed eruzioni cutanee rosse, la causa può essere la psoriasi. L'eruzione cutanea può diffondersi alla parte posteriore della testa, del cuoio capelluto, della pinna e dell'orecchio medio.

Questa è una malattia che colpisce la pelle del bambino e un dermatologo dovrebbe occuparsi del suo trattamento, tuttavia è necessaria anche la consultazione di un medico ORL per escludere la possibilità di complicanze.

Allergia

Una reazione allergica può manifestarsi in due modi:

  • L'allergia non influisce sulla pelle, ma appare un leggero gonfiore e l'otite media allergica può svilupparsi in futuro. Si distingue dall'otite media ordinaria per l'assenza di scarico.
  • Dermatite allergica - in questo caso, la pelle soffre principalmente, possono comparire orticaria, prurito e desquamazione.

Con sintomi simili, è necessario consultare un allergologo, un dermatologo e un medico ORL. Se un bambino ha un problema, è probabile che la dieta di una madre che allatta dovrà essere rivista..

Trauma meccanico all'orecchio

Se la pelle della pinna o della cavità dell'orecchio medio è danneggiata, può infiammarsi e prudere. Se non disinfettato, il danno può portare all'otite media.

I bambini piccoli spesso feriscono l'orecchio quando provano a mettere oggetti all'interno. Un genitore può anche danneggiare la cavità dell'orecchio quando cerca di estrarre un oggetto estraneo o di pulire in modo impreciso l'orecchio del bambino..

Un'altra possibile causa è una tecnica di lavaggio dell'orecchio errata da parte di un otorinolaringoiatra inesperto. Se il tuo bambino piange e si strofina l'orecchio, esaminalo per eventuali danni. Se trovi un oggetto estraneo, se possibile, consenti al medico di estrarlo per non ferire il bambino.

Morsi di insetti e parassiti

Nel caso di zanzare, calabroni, tafani, un morso che prude è chiaramente visibile nell'orecchio. Non lasciare che tuo figlio graffi l'area danneggiata e il prurito scomparirà rapidamente. Per evitare graffi durante il sonno durante la notte, applicare Fenistil sul morso, allevia il prurito e l'infiammazione.

In caso di infezione da parassiti dell'orecchio (pidocchi, pulci, zecche), è necessario contattare un pediatra e uno specialista in malattie infettive.

Sintomi di otite media parassitaria:

  • rigonfiamento;
  • infiammazione;
  • prurito
  • peeling;
  • piccole pustole.

In genere, l'infezione inizia nell'orecchio esterno. Se non trattati, i parassiti possono invadere il centro e causare gravi complicazioni..

Prurito nell'orecchio a causa di germi

Lo stafilococco e lo streptococco a seguito dell'ingresso nel condotto uditivo possono causare prurito e infiammazione gravi. Il bambino può sentire che c'è un oggetto estraneo nell'orecchio. Con ulteriori graffi, i microbi possono essere trasferiti dalle dita ad altre parti del corpo, comprese le mucose..

In questo caso, è necessario contattare il proprio medico ORL e iniziare il trattamento il più presto possibile..

Prurito nell'orecchio a causa di insetti

A volte un insetto può entrare nell'orecchio di un bambino. Tali incidenti sono piuttosto rari e di solito si verificano di notte mentre il bambino dorme. È piuttosto difficile confondere questo problema con una malattia comune, poiché oltre al prurito, i bambini sono preoccupati per il rumore nell'orecchio dovuto al movimento di un insetto.

Il Dr. Komarovsky scoraggia fortemente ancora una volta la manipolazione meccanica delle orecchie dei bambini, questo caso non fa eccezione. In nessun caso dovresti provare a rimuovere l'insetto da solo, contatta un otorinolaringoiatra che lo eliminerà senza danneggiarlo e lo ispezionerà.

Cause di prurito nell'orecchio interno

Molto spesso, l'interno dell'orecchio può prudere per due motivi:

  1. Otite media interna;
  2. Lesione all'interno dell'orecchio.

In entrambi i casi è necessaria una visita dall'otorinolaringoiatra. Con una malattia complicata o lesioni gravi, è possibile il successivo ricovero in ospedale.

Altre cause di disagio

  • tappo di zolfo;
  • shampoo o sapone non idonei;
  • irritanti esterni - alta umidità, polvere;
  • dentizione;
  • acqua stagnante dopo il bagno;
  • aumento del nervosismo. All'età di fino a 4 mesi, al bambino deve essere fornito l'ambiente di vita più tranquillo, poiché si sta solo abituando a un nuovo stile di vita e lo stress in eccesso può manifestarsi in ansia, in cui il bambino non riesce a dormire e inizia a giocherellare con l'orecchio.

Ispezione: determinare il motivo

  1. Il primo passo è ispezionare la cavità dell'orecchio per oggetti estranei (pezzi di cotone idrofilo, piccole parti).
  2. Se non ci sono oggetti estranei, verificare la presenza di un morso di insetto pronunciato sull'orecchio. Può sembrare un'infiammazione punteggiata o una vescica..
  3. Se l'orecchio e la pelle circostante sono coperti da un'eruzione cutanea, desquamazione, prova a cambiare i prodotti per la cura e vedi con quali altri allergeni il bambino può entrare in contatto per determinare o escludere la possibilità di dermatite allergica.
  4. Se vedi residui di secrezione purulenta, è molto probabile che la causa sia l'otite media purulenta..

Se il motivo non è chiaramente visibile

  1. Premi leggermente sul trago, se il bambino piange o esprime più ansia, molto probabilmente la causa della preoccupazione risiede nell'otite media dell'orecchio.
  2. Misura la temperatura Se è aumentato, è probabile che il bambino abbia un processo infiammatorio e una visita dal medico diventa obbligatoria.

L'esame più corretto e completo sarà con un otoscopio, che verrà eseguito da un otorinolaringoiatra. Pertanto, per fare la diagnosi corretta, è necessario consultare un medico.

Trattamenti domestici

Il trattamento con metodi popolari è possibile solo con l'approvazione del medico curante. Azioni sbagliate possono causare complicazioni e deterioramento delle condizioni del bambino. Prima di utilizzare i metodi seguenti, assicurati di consultare un otorinolaringoiatra.

  • L'olio d'aglio può aiutare se le orecchie ti pizzicano da una zecca o da un'infezione. Inumidire il batuffolo di cotone con olio, adagiarlo sul bordo del condotto uditivo, lasciare per una notte.
  • Un decotto di celidonia (1 cucchiaio. L. Per bicchiere) è efficace per l'eczema e il fungo. Versare acqua bollente sulle foglie, quindi gocciolare il liquido raffreddato con una pipetta e trattare completamente il padiglione auricolare (sia all'interno che all'esterno).
  • Il brodo di camomilla aiuta con i funghi. Sciacquare l'orecchio con un leggero decotto - gocciolare alcune gocce, quindi rotolare per far defluire il liquido.
  • Il perossido di idrogeno aiuta anche ad alleviare il prurito, rilascia un paio di gocce, quindi gira per far defluire il medicinale.

Trattamento farmacologico

Solo ENT può prescrivere farmaci per il bambino, non dovresti usare farmaci senza previa consultazione.

I farmaci che il medico prescrive variano a seconda della causa del prurito e della storia del bambino:

  • L'otite media viene trattata con preparati topici: gocce antinfiammatorie e analgesiche con antibiotici (Otipax, Candibiotic, Sofradex).
  • Con l'otomicosi vengono utilizzati farmaci antimicotici antifungini (anfotericina, nistatina, liquido di Burov), il medico pulisce prima la cavità dell'orecchio da eccesso di zolfo e impurità. Le vitamine essenziali sono prescritte come trattamento ausiliario.
  • I sintomi allergici si risolvono dopo il trattamento con antistaminici (loratadina, cetirizina e fexofenadina).

Prevenzione del prurito all'orecchio

Per evitare che il bambino graffi la cavità dell'orecchio, le misure preventive devono essere prese in modo tempestivo:

  1. una volta alla settimana, pulisci adeguatamente le orecchie con un batuffolo di cotone umido;
  2. non raffreddare eccessivamente o surriscaldare il corpo;
  3. non permettere alle malattie di diventare croniche;
  4. escludere il contatto con bambini malati;
  5. impedire al bambino di contattare piccoli oggetti;
  6. trattare la pelle con repellenti in natura;
  7. utilizzare prodotti per la cura ipoallergenici.

Quando vedere un dottore

È necessario visitare l'ENT se:

  • il prurito non scompare per diversi giorni e anche dopo la spazzolatura;
  • la temperatura è aumentata;
  • infiammazione, croste compaiono nella cavità dell'orecchio;
  • un oggetto estraneo è entrato nell'orecchio;
  • il bambino si lamenta del dolore;

Prima di visitare un medico, non dovresti ricorrere all'auto-trattamento in modo che il medico possa monitorare tutti i sintomi e fare la diagnosi corretta.

Perché il bambino si gratta la parte posteriore della testa Komarovsky

Postato da Sagan »08 giu 2010 10:31

Palla di neve
Diciamo che ti piace, ma in un sogno, quando lo fa, come spiegare qui

Aggiunto dopo 2 minuti 54 secondi:
Vila
Fisso

Aggiunto dopo 2 minuti e 6 secondi:
Divine
La sta grattando da molto tempo, m. 3-4 di sicuro. Allora non c'era ancora calore.

Ri: Baby si gratta la testa

Post di Sneshka »8 giu 2010 10:47

Ri: Baby si gratta la testa

Postato da Sagan »8 giugno 2010 11:54

Ri: Baby si gratta la testa

Post di Sneshka »08 giu 2010 12:04 pm

Sagan
Penso che se si siede a giocare, ovviamente la testa non fa male. Perché se tu fossi malato, lo ascolteresti immediatamente, il bambino non tollererà, ti farà immediatamente capire che qualcosa non va

Aggiunto dopo 39 secondi:

Ri: Baby si gratta la testa

Postato da SunnyB l'8 giugno 2010 alle 12:55

Ri: Baby si gratta la testa

Post Romance »08 giu 2010, 13:06

Un bambino si gratta costantemente le orecchie e la testa, si strofina la parte posteriore della testa - perché succede?

Se il bambino si gratta furiosamente e si sfrega le orecchie, questo non può passare inosservato ai genitori. E se questo accade di rado, allora non c'è motivo particolare di preoccuparsi, ma se il bambino lo fa sempre, e, peggio ancora, pettina le orecchie nel sangue, allora il problema è evidente. Solo le ragioni di questo strano comportamento rimangono nascoste. Cercheremo di capirli nel quadro di questo articolo..

Il bambino non può dire ai suoi genitori che cosa lo preoccupa esattamente, ma cerca in tutti i modi di attirare l'attenzione sul suo benessere. E la ragione potrebbe non essere affatto nelle orecchie. I bambini sono piuttosto curiosi e amano conoscere il proprio corpo. Un bambino può giocherellare con le orecchie solo per curiosità, sentirle ed esaminarle.

Ma le cose non sono sempre così innocue. Molto spesso, un bambino si gratta le orecchie perché ha un dolore fastidioso o moderato agli organi uditivi o da qualche parte nelle vicinanze, perché è ancora difficile per un bambino capire esattamente dove graffiare se prude.

Il dolore acuto di solito non provoca il desiderio di graffiare il punto dolente e il contatto è molto spiacevole. Ma l'irritazione lenta a lungo termine può diventare una ragione per tale comportamento..

Consideriamo le possibili cause patologiche e fisiologiche che possono essere presenti..

Il desiderio di pettinare le orecchie si verifica in un bambino per i seguenti motivi:

  • Violazione dell'igiene Se un bambino viene raramente lavato, la ragione per cui gli tira le orecchie potrebbe risiedere nella banale contaminazione dei padiglioni auricolari e la pelle che si piega dietro di loro. Anche un eccessivo cerume accumulato può causare disagio. I genitori possono affrontare questo problema da soli, senza chiedere aiuto a un pediatra..
  • Malattia parassitaria Le orecchie pruriginose possono essere causate da parassiti: pidocchi, pulci e acari della pelle e dell'orecchio. In medicina, questo si chiama otite media parassitaria. Può essere esterno, quando è interessato solo l'orecchio esterno, e può anche essere medio - quando la parte centrale dell'organo uditivo è coinvolta nel processo. Una lesione parassitaria può essere riconosciuta da un orecchio arrossato e leggermente gonfio. Con l'aumentare del numero di parassiti, la pelle delle orecchie diventa più secca, inizia a staccarsi e possono apparire piccole pustole.

Con sintomi simili, è necessario contattare immediatamente un pediatra e preferibilmente uno specialista in malattie infettive, se esiste un medico in clinica.

  • Otite. Solo l'otite esterna può prudere e prudere; è facilmente riconoscibile dall'infiammazione del padiglione auricolare. Abbastanza spesso compaiono ascessi e bolle. L'otite media dell'orecchio medio non prude, ma fa male. Tuttavia, un neonato e un bambino non possono comunicare chiaramente questo, e semplicemente si sfregano l'orecchio, non capendo dove e cosa sia sbagliato. È possibile sospettare l'otite media dallo scarico caratteristico dall'orecchio. Possono essere chiari, giallastri o purulenti. Se premi facilmente le dita sul trago (una piccola cartilagine situata proprio all'ingresso del condotto uditivo, il dolore aumenta e il bambino inizia a preoccuparsi e piangere.

È necessario contattare immediatamente un pediatra o un otorinolaringoiatra.

  • Otomicosi. Il danno fungino agli organi dell'udito provoca prurito e molte impressioni spiacevoli. È interessante notare che una tale patologia si sviluppa per molto tempo, gradualmente e quasi impercettibilmente. All'inizio c'è un leggero prurito, poi cresce. Il bambino graffierà l'orecchio con convulsioni, quando compaiono sensazioni di prurito. Non c'è praticamente dolore con l'otomicosi. È molto difficile sospettare una tale malattia. I genitori possono essere allertati da un leggero gonfiore nel condotto uditivo, a volte scarico biancastro (non sempre), nonché da una possibile diminuzione dell'acuità uditiva, con la quale il bambino reagirà a una costante sensazione di congestione. L'otomicosi può essere stabilita solo con l'aiuto della diagnostica di laboratorio, dell'esame microscopico, che rileverà i funghi. Dovrai essere trattato da uno specialista in malattie infettive e da un otorinolaringoiatra.
  • Psoriasi. La sensazione di prurito e bruciore spiacevole provoca la psoriasi nel bambino se si sviluppa nell'orecchio. Sia il padiglione auricolare che l'area dell'orecchio medio possono essere affetti da psoriasi seborroica. In questa condizione, appare per prima un'eruzione cutanea rossa. Con il suo aspetto, la bambina inizia a grattarsi l'orecchio. Quindi c'è un forte peeling, la pelle può acquisire una tinta biancastra, le squame dell'epidermide si separano molto facilmente. Con il sospetto di una tale patologia, il bambino viene portato a un appuntamento con un dermatologo e un medico ORL.
  • Allergia. Una reazione allergica può causare prurito all'orecchio. Di solito, in questo caso, la pelle è praticamente invariata, a volte si può osservare un leggero gonfiore. Tutto dipende da quale tipo di reazione allergica ha iniziato a svilupparsi. Se ha causato l'otite media allergica, allora non ci sarà scarico dall'orecchio, come con l'otite media ordinaria. Ma la pressione sul trago mostrerà che l'infiammazione dell'orecchio medio è la causa..

Se l'allergia si manifesta come dermatite, è improbabile che i sintomi riguardino solo gli organi dell'udito. Eruzioni cutanee si trovano sicuramente su altre parti del corpo. Se si sospetta una reazione allergica, è necessario contattare il proprio pediatra, allergologo e specialista ORL.

  • Morsi di insetto. Se il bambino è stato morso da una zanzara o altro insetto, il prurito nell'area del morso non sarà particolarmente lungo. È vero, un bambino può iniziare a grattarsi l'orecchio in un sogno, perché i morsi di insetto non solo pruriscono da soli, ma causano anche infiammazione locale e talvolta una leggera reazione allergica. I genitori possono far fronte a un tale problema da soli, senza andare da un medico. Se viene trovato un morso, viene imbrattato con Fenistil. Anche senza questo, il morso non disturberà il bambino per molto tempo e dopo un paio di giorni il bambino smetterà di graffiare l'orecchio.
  • Corpo estraneo. Se qualcosa di estraneo è entrato nell'orecchio del bambino, allora lo ragionevolmente infastidirà. Se i genitori sono riusciti a vedere un corpo estraneo, allora puoi farlo uscire con una piccola pinzetta e te stesso. Ma se l'oggetto si trova in profondità, al fine di evitare lesioni agli organi uditivi, è meglio chiedere aiuto a un otorinolaringoiatra, che con l'aiuto di strumenti speciali sarà in grado di rimuovere l'oggetto senza dolore e rischio di lesioni.

Se il bambino inizia a grattarsi le orecchie, è indispensabile condurre il primo esame domiciliare. Per cominciare, viene misurata la temperatura del bambino. La febbre è generalmente caratteristica di otite media, dentizione, infiammazione degli organi uditivi.

Quindi è necessario esaminare il padiglione auricolare. Per fare questo, dovresti usare una piccola torcia per uso domestico. Innanzitutto, viene valutata la condizione del padiglione auricolare: dimensioni, presenza di gonfiore, eruzione cutanea, ascessi, desquamazione. Se non viene trovato nulla, è necessario esaminare il condotto uditivo con una torcia..

L'accumulo di cerume, scarico dall'orecchio, un corpo estraneo nel condotto uditivo, così come le punture di insetti, nella maggior parte dei casi, possono essere visti da tutti, anche dai genitori che non sono esperti di medicina. Dopo l'esame, viene eseguito un test per l'otite media premendo leggermente il trago. In assenza di una risposta alla pressione, vale la pena considerare altre ragioni.

Spoglia il tuo bambino ed esamina la pelle alla ricerca di eruzioni cutanee e possibili allergie. Se la temperatura è normale, l'orecchio è visivamente sano, non fa male, quindi vale la pena guardare il bambino, in quali situazioni e come si gratta l'orecchio, forse le ragioni risiedono in qualcosa di completamente diverso..

Se non viene rilevata alcuna patologia, vale la pena considerare altri motivi per cui il bambino può teoricamente e praticamente iniziare a grattarsi l'orecchio:

  • Sindrome da movimento ossessivo-compulsivo. Se un bambino ha già un anno o più, allora può grattarsi le orecchie per motivi psicologici e neurologici. Questo può essere il risultato di un grave stress che il bambino ha vissuto. A volte stiamo parlando della cosiddetta sindrome del movimento ossessivo-compulsivo. In questo caso, i genitori possono notare che il bambino non inizia sempre a grattarsi le orecchie, ma in situazioni rigorosamente definite associate all'eccitazione, alle esperienze. Quindi, a livello fisico, il piccolo sta cercando di sublimare la sua tensione nervosa accumulata. Dovresti consultare un neurologo, uno psicologo infantile e uno psichiatra infantile.
  • Denti. Il prurito spiacevole e ossessivo nell'area della gomma può anche far desiderare a un bambino di grattarsi l'orecchio. Questo di solito accade quando il bambino ha 5-6 mesi e più, quando inizia il periodo di dentizione. Questa versione può essere confermata da gengive gonfie sul lato da cui il bambino tira l'orecchio. In assenza di sintomi patologici dalle orecchie, vale la pena considerare questa versione di ciò che sta accadendo.
  • Fame o stanco. È molto difficile, da un punto di vista medico, spiegare perché un bambino si gratta le orecchie quando vuole dormire o mangiare. Ma il fatto rimane: molto spesso i bambini piccoli reagiscono in questo modo alla fatica e alla fame. Non solo si strofinano gli occhi e il naso, ma si strofinano anche le orecchie..

Se dopo che il bambino è stato nutrito di cuore, innaffiato e messo a letto, ha smesso di grattarsi l'orecchio, quindi, probabilmente, i genitori sono stati in grado di svelare i "segnali" segreti dell'omino.

Per informazioni su come pulire correttamente le orecchie di un bambino e un adulto, vedere il video successivo.

Puoi votare l'articolo qui.

Condividi l'articolo con i tuoi amici se ti piace

Rivoluzionario, 71 440000 Penza

Cosa fare se il bambino ha prurito alle orecchie. Un bambino si gratta costantemente le orecchie e la testa, si strofina la parte posteriore della testa - perché succede

A volte le persone si lamentano che l'orecchio prude all'interno, causando ansia e irritazione costanti. Ci sono molte diverse cause di prurito nelle orecchie, che possono essere molto lievi o molto gravi, che richiedono una reazione rapida e.

Se l'orecchio prude all'interno, questo non significa sempre qualcosa. Questa condizione può avere molte ragioni e non tutte richiedono misure straordinarie..

La regola di base per una persona che ha manifestato sintomi spiacevoli all'interno del condotto uditivo è l'assenza di eruzioni cutanee, azioni spontanee. Non puoi afferrare i primi oggetti che si imbattono, provando a grattarti l'orecchio e a liberarti dal prurito.

Tutti i tentativi di farlo con un'invisibilità, una forcina e altri oggetti pericolosi possono aggravare la situazione o portare a una condizione ancora più pericolosa, fino a una perforazione.

In questo caso, la perforazione della membrana può causare danni e persino la perdita completa dell'udito..

Se è necessario graffiare l'orecchio, a tale scopo, è possibile utilizzare solo un tampone di cotone speciale con un'estremità arrotondata o un turchese di cotone, e anche in questo caso, senza immergerlo troppo profondamente nell'orecchio. Se dopo aver pulito l'orecchio non si ferma il prurito e il prurito, si ha un percorso diretto a un otorinolaringoiatra per identificare la causa di questa condizione..

Di per sé, il prurito nelle orecchie non è un segno obbligatorio della malattia, ma può accompagnarlo.

Le ragioni principali del prurito nell'orecchio sono:

Sintomi caratteristici

Quando una persona sente che l'orecchio prude all'interno, di solito questa sensazione è accompagnata da molti altri. La loro combinazione può aiutare a fare una diagnosi accurata e ad avviare rapidamente il corretto trattamento competente al fine di prevenire la transizione della malattia in uno stato cronico..

Se c'è un forte prurito nell'orecchio, accompagnato dalla sensazione che qualcosa prude dentro, questo può significare che un insetto è entrato.

In nessun caso dovresti provare a rimuoverlo con una pinzetta o altri oggetti estranei, possono ferirti gravemente. Tali azioni possono portare alla sordità o. L'insetto uscirà da solo se l'olio vegetale caldo viene fatto cadere nell'orecchio.

Quando l'irritante lascia l'orecchio, deve essere accuratamente pulito con un batuffolo di cotone e gocciolato con perossido di idrogeno, rimuovendolo dopo 5 minuti con turunda.

Se un sintomo così espressivo come dolore all'interno dell'orecchio, mal di testa, sensazione che l'orecchio sta "sparando", mobilità limitata, poiché il movimento è accompagnato da una maggiore dolorosità, aumento, viene aggiunto al prurito nell'orecchio, questo molto probabilmente indica otite media (infiammazione dell'orecchio medio)... Questa condizione richiede un esame da parte di un medico e un trattamento complesso, che consiste nel riscaldamento, nell'instillazione di gocce auricolari e, se necessario, nell'assunzione.

La comparsa di film secchi o croste piangenti può essere un sintomo di un'infezione batterica o fungina, ma a volte gli stessi sintomi accompagnano reazioni allergiche e alcune malattie della pelle.

Per identificare la vera causa, una visita da un medico e l'esecuzione di test sono semplicemente necessari e, prima, sarà possibile liberarsi del problema.

Video. Otomicosi - fungo dell'orecchio.

Se la comparsa del prurito è associata a malattie interne di un piano genetico, malattie autoimmuni o endocrine, i farmaci mirati alla causa principale della malattia, così come altri mezzi, aiuteranno ad alleviare il prurito.

A volte il prurito nelle orecchie non ha sintomi di accompagnamento e cause pronunciate; durante l'esame, il medico non rivela alcuna malattia che potrebbe portare a tale condizione.

Questo può essere un motivo per sospettare un'origine psicologica di prurito nelle orecchie..

Può essere trovato nel senile senile, nell'isteria, nella schizofrenia e in molte malattie meno pericolose, ad esempio a causa di un grave stress.

Il modo più semplice per affrontare il prurito è se la sua causa è disordine elementare o eccessivo accumulo di cerume, acqua nelle orecchie. In questo caso, ulteriori sintomi di prurito nelle orecchie, per così dire, sono determinati visivamente.

Prevenzione e trattamento del prurito all'orecchio

La regola di base delle orecchie sane è mantenerle pulite. Tuttavia, questo requisito non dovrebbe essere preso troppo alla lettera: il cerume viene prodotto dall'organismo per un motivo. È necessario prevenire l'essiccazione dal canale uditivo esterno e funge da barriera contro la penetrazione di agenti patogeni.

Come pulire correttamente le orecchie:

  • Non è consigliabile pulire le orecchie "asciutte". È meglio farlo dopo lo shampoo, quando questa sostanza nell'orecchio assorbe l'acqua e si ammorbidisce bene..
  • È necessario pulire solo con mezzi speciali - tamponi di cotone o arrotolati di turchese di cotone idrofilo, in modo da non danneggiare la pelle sottile o i timpani.
  • Allo stesso tempo, è impossibile "strisciare" troppo in profondità, piuttosto attentamente e attentamente, senza pressione, strofinare il canale uditivo esterno. Non è necessario cercare la purezza ideale, tenendo presente la funzione protettiva di questa sostanza.
  • Nel caso in cui venga prodotto troppo cerume, è necessario abituarsi a pulire l'orecchio quotidianamente. Questo deve essere fatto spesso, poiché una grande quantità di zolfo non pulito in modo tempestivo può addensarsi e trasformarsi in tappi per le orecchie. Vengono già rimossi mediante risciacquo, molto spesso nell'ufficio di uno specialista. Puoi anche farlo a casa con acqua calda e una piccola siringa..

Se l'orecchio prude all'interno, compaiono croste secche o umide, irritazione, arrossamento o persino febbre, è necessario andare urgentemente dal medico senza scavare nulla nell'orecchio. I farmaci possono interferire con la diagnosi corretta.

Molto probabilmente, questi possono indicare un'infezione, ma diversi tipi di lesioni richiedono il proprio trattamento..

Qui non puoi fare a meno di un medico e le prestazioni amatoriali possono causare danni molto gravi alla salute umana..

Nelle reazioni allergiche, il prurito è comune, anche nelle orecchie. Fortunatamente, scompare rapidamente dopo l'assunzione di moderni farmaci antiallergici. Chi soffre di allergie croniche sa bene cosa significa usare e con la manifestazione iniziale di un'allergia, è necessario visitare un medico allergologo e superare i test necessari per identificare la causa della reazione.

Riassumendo tutto ciò che è stato detto, si può notare che il prurito nell'orecchio richiede attenzione a se stesso come sintomo della malattia se non scompare dopo aver pulito l'orecchio o dura più di qualche giorno. Come con qualsiasi altra malattia, prima un paziente cerca assistenza medica, più facile sarà per lui sbarazzarsi di questa sensazione molto spiacevole e della sua causa..

Se il bambino si gratta furiosamente e si sfrega le orecchie, questo non può passare inosservato ai genitori. E se questo accade di rado, allora non c'è motivo particolare di preoccuparsi, ma se il bambino lo fa sempre, e, peggio ancora, pettina le orecchie nel sangue, allora il problema è evidente. Solo le ragioni di questo strano comportamento rimangono nascoste. Cercheremo di capirli nel quadro di questo articolo..

Quando succede??

Il bambino non può dire ai suoi genitori che cosa lo preoccupa esattamente, ma cerca in tutti i modi di attirare l'attenzione sul suo benessere. E la ragione potrebbe non essere affatto nelle orecchie. I bambini sono piuttosto curiosi e amano conoscere il proprio corpo. Un bambino può giocare con le orecchie solo per curiosità.,
sentirli ed esaminarli.

Ma le cose non sono sempre così innocue. Molto spesso, un bambino si gratta le orecchie perché ha un dolore fastidioso o moderato agli organi uditivi o da qualche parte nelle vicinanze, perché è ancora difficile per un bambino capire esattamente dove graffiare se prude.

Il dolore acuto di solito non provoca il desiderio di graffiare il punto dolente,
e toccare è molto spiacevole. Ma l'irritazione lenta a lungo termine può diventare una ragione per tale comportamento..

Consideriamo le possibili cause patologiche e fisiologiche che possono essere presenti..

Possibili ragioni

Il desiderio di pettinare le orecchie si verifica in un bambino per i seguenti motivi:

  • Igiene.
    Se un bambino viene raramente lavato, la ragione per cui gli tira le orecchie potrebbe risiedere nella banale contaminazione dei padiglioni auricolari e la pelle che si piega dietro di loro. Anche un eccessivo cerume accumulato può causare disagio. I genitori possono affrontare questo problema da soli, senza chiedere aiuto a un pediatra..
  • Con sintomi simili, è necessario contattare immediatamente un pediatra e preferibilmente uno specialista in malattie infettive, se esiste un medico in clinica.
  • Otite.
    Solo l'otite esterna può prudere e prudere; è facilmente riconoscibile dall'infiammazione del padiglione auricolare. Abbastanza spesso compaiono ascessi e bolle. L'otite media dell'orecchio medio non prude, ma fa male. Tuttavia, un neonato e un bambino non possono comunicare chiaramente questo, e semplicemente si sfregano l'orecchio, non capendo dove e cosa sia sbagliato. È possibile sospettare l'otite media dallo scarico caratteristico dall'orecchio. Possono essere chiari, giallastri o purulenti. Se premi facilmente le dita sul trago (una piccola cartilagine situata proprio all'ingresso del condotto uditivo, il dolore aumenta e il bambino inizia a preoccuparsi e piangere.

È necessario contattare immediatamente un pediatra o un otorinolaringoiatra.

  • otomicosi.
    Il danno fungino agli organi dell'udito provoca prurito e molte impressioni spiacevoli. È interessante notare che una tale patologia si sviluppa per molto tempo, gradualmente e quasi impercettibilmente. All'inizio c'è un leggero prurito, poi cresce. Il bambino graffierà l'orecchio con convulsioni, quando compaiono sensazioni di prurito. Non c'è praticamente dolore con l'otomicosi. È molto difficile sospettare una tale malattia. I genitori possono essere allertati da un leggero gonfiore nel condotto uditivo, a volte scarico biancastro (non sempre), nonché da una possibile diminuzione dell'acuità uditiva, con la quale il bambino reagirà a una costante sensazione di congestione. L'otomicosi può essere stabilita solo con l'aiuto della diagnostica di laboratorio, dell'esame microscopico, che rileverà i funghi. Dovrai essere trattato da uno specialista in malattie infettive e da un otorinolaringoiatra.
  • Psoriasi.
    La sensazione di prurito e bruciore spiacevole provoca la psoriasi nel bambino se si sviluppa nell'orecchio. Sia il padiglione auricolare che l'area dell'orecchio medio possono essere affetti da psoriasi seborroica. In questa condizione, appare per prima un'eruzione cutanea rossa. Con il suo aspetto, la bambina inizia a grattarsi l'orecchio. Quindi c'è un forte peeling, la pelle può acquisire una tinta biancastra, le squame dell'epidermide si separano molto facilmente. Con il sospetto di una tale patologia, il bambino viene portato a un appuntamento con un dermatologo e un medico ORL.
  • Allergia.
    Una reazione allergica può causare prurito all'orecchio. Di solito, in questo caso, la pelle è praticamente invariata, a volte si può osservare un leggero gonfiore. Tutto dipende da quale tipo di reazione allergica ha iniziato a svilupparsi. Se ha causato l'otite media allergica, allora non ci sarà scarico dall'orecchio, come con l'otite media ordinaria. Ma la pressione sul trago mostrerà che l'infiammazione dell'orecchio medio è la causa..

Se l'allergia si manifesta come dermatite, è improbabile che i sintomi riguardino solo gli organi dell'udito. Eruzioni cutanee si trovano sicuramente su altre parti del corpo. Se si sospetta una reazione allergica, è necessario contattare il proprio pediatra, allergologo e specialista ORL.

  • Morsi di insetto.
    Se il bambino è stato morso da una zanzara o altro insetto, il prurito nell'area del morso non sarà particolarmente lungo. È vero, un bambino può iniziare a grattarsi l'orecchio in un sogno, perché i morsi di insetto non solo pruriscono da soli, ma causano anche infiammazione locale e talvolta una leggera reazione allergica. I genitori possono far fronte a un tale problema da soli, senza andare da un medico. Se viene trovato un morso, viene imbrattato con Fenistil
    ". Anche senza questo, il morso non disturberà il bambino per molto tempo e dopo un paio di giorni il bambino smetterà di graffiare l'orecchio.
  • Corpo estraneo.
    Se qualcosa di estraneo è entrato nell'orecchio del bambino, allora lo ragionevolmente infastidirà. Se i genitori sono riusciti a vedere un corpo estraneo, allora puoi farlo uscire con una piccola pinzetta e te stesso. Ma se l'oggetto si trova in profondità, al fine di evitare lesioni agli organi uditivi, è meglio chiedere aiuto a un otorinolaringoiatra, che con l'aiuto di strumenti speciali sarà in grado di rimuovere l'oggetto senza dolore e rischio di lesioni.

Come esaminare un bambino?

Se il bambino inizia a grattarsi le orecchie, è indispensabile condurre il primo esame domiciliare. Per cominciare, viene misurata la temperatura del bambino. La febbre è generalmente caratteristica di otite media, dentizione, infiammazione degli organi uditivi.

Quindi è necessario esaminare il padiglione auricolare. Per fare questo, dovresti usare una piccola torcia per uso domestico. Innanzitutto, viene valutata la condizione del padiglione auricolare: dimensioni, presenza di gonfiore, eruzione cutanea, ascessi, desquamazione. Se non viene trovato nulla, è necessario esaminare il condotto uditivo con una torcia..

L'accumulo di cerume, scarico dall'orecchio, un corpo estraneo nel condotto uditivo, così come le punture di insetti, nella maggior parte dei casi, possono essere visti da tutti, anche dai genitori che non sono esperti di medicina. Dopo l'esame, viene eseguito un test per l'otite media premendo leggermente il trago. In assenza di una risposta alla pressione, vale la pena considerare altre ragioni.

Spoglia il tuo bambino ed esamina la pelle alla ricerca di eruzioni cutanee e possibili allergie. Se la temperatura è normale, l'orecchio è visivamente sano, non fa male, quindi vale la pena guardare il bambino, in quali situazioni e come si gratta l'orecchio, forse le ragioni risiedono in qualcosa di completamente diverso..

Se non viene trovato alcun motivo ovvio

Se non viene rilevata alcuna patologia, vale la pena considerare altri motivi per cui il bambino può teoricamente e praticamente iniziare a grattarsi l'orecchio:

  • Sindrome da ossessione.
    Se un bambino ha già un anno o più, allora può grattarsi le orecchie per motivi psicologici e neurologici. Questo può essere il risultato di un grave stress che il bambino ha vissuto. A volte stiamo parlando della cosiddetta sindrome del movimento ossessivo-compulsivo. In questo caso, i genitori possono notare che il bambino non inizia sempre a grattarsi le orecchie, ma in situazioni rigorosamente definite associate all'eccitazione, alle esperienze. Quindi, a livello fisico, il piccolo sta cercando di sublimare la sua tensione nervosa accumulata. Dovresti consultare un neurologo, uno psicologo infantile e uno psichiatra infantile.
  • Denti.
    Il prurito spiacevole e ossessivo nell'area della gomma può anche far desiderare a un bambino di grattarsi l'orecchio. Questo di solito accade quando il bambino ha 5-6 mesi e più, quando inizia il periodo di dentizione. Questa versione può essere confermata da gengive gonfie sul lato da cui il bambino tira l'orecchio. In assenza di sintomi patologici dalle orecchie, vale la pena considerare questa versione di ciò che sta accadendo.
  • Fame o stanchezza.
    È molto difficile, da un punto di vista medico, spiegare perché un bambino si gratta le orecchie quando vuole dormire o mangiare. Ma il fatto rimane: molto spesso i bambini piccoli reagiscono in questo modo alla fatica e alla fame. Non solo si strofinano gli occhi e il naso, ma si strofinano anche le orecchie..

Se dopo che il bambino è stato nutrito di cuore, innaffiato e messo a letto, ha smesso di grattarsi l'orecchio, quindi, probabilmente, i genitori sono stati in grado di svelare i "segnali" segreti dell'omino.

bambino che si gratta la nuca Komarovsky

Il bobbing o lo scuotimento della testa è molto comune nei bambini piccoli, il che spesso pone molte domande agli adulti che si prendono cura di un bambino. La maggior parte vede questo come una ragione per una visita urgente in una clinica per bambini da un neurologo. Mi devo preoccupare? Quando dovresti portare il tuo bambino dal dottore? Cosa scrive Evgeny Olegovich Komarovsky al riguardo?

Perché sta succedendo?

I bambini spesso scuotono la testa, approssimativamente questo sintomo appare dall'età di due mesi a tre anni. C'è un punto di vista che questo è solo un fenomeno legato all'età, che necessariamente passa. I medici affermano che anche con un avvolgimento molto frequente, la sindrome non viene più osservata all'età di tre anni..

La pratica medica del numero schiacciante di medici pediatrici mostra: l'avvolgimento non è affatto critico, quindi i genitori dovrebbero, senza isterici, organizzare la routine quotidiana e l'igiene del bambino.

Tuttavia, a volte questa caratteristica è davvero considerata come un sintomo del ritardo dello sviluppo di un bambino e di una malattia.

Le ragioni per scuotere la testa possono dipendere dalla situazione o essere sintomi di anomalie..

Ragioni situazionali

Ottenere piacevoli emozioni scuotendo la testa. La scienza moderna non può ancora rispondere alla domanda se tale comportamento abbia una connessione con la sovraeccitazione del centro di equilibrio nel cervello di un bambino piccolo, ma questa opinione non è contestata tra pediatri e neurofisiologi.

Tale comportamento può essere un tentativo di distrarre dalle sensazioni dolorose vissute (ad esempio, con dolore all'orecchio, dolore durante la dentizione, il bambino scuote, torce e scuote la testa). Comunque sia, l'avvolgimento in questo caso non è una panacea e gli adulti dovrebbero consultare un medico per prescrivere farmaci antidolorifici (e altri necessari).

Scarico emotivo. M

Abbiamo un anno. Hanno fornito un elenco di medici, tra cui un neurologo. Oggi eravamo al suo ricevimento. Non descriverò in dettaglio l'intera sessione di comunicazione, ma sono stato semplicemente colpito dalla frase detta se un bambino si gratta la testa, in particolare la parte posteriore della testa, quindi ha mal di testa.

Nostra figlia sta sudando molto, è soffocata nel policlinico... i peli non sono stati tagliati, inoltre... e quando ci nutriamo, la testa è generalmente bagnata.

Ho sfogliato l'enciclopedia dello sviluppo del bambino, l'enciclopedia della salute dei bambini, e in generale non l'ho mai sentito... Forse non capisco niente...

ma mi sembra che quando un bambino ha qualcosa in sofferenza, piange o è capriccioso, soprattutto piccolo, ma non si gratta. Mi piacerebbe sentire qualcosa da altre mamme a riguardo. In qualche modo mi ha fatto male...

Una testa bagnata è, a quanto ho capito, quasi la norma, soprattutto a caldo e durante i pasti. Abbiamo la stessa cosa, nel senso di una parte posteriore umida della testa. Mettiti al posto di un rebzik: capelli bagnati, sudati, a disagio, forse la testa prude a causa di ciò, è una reazione completamente naturale ai graffi, IMHO.

Anche se personalmente non ho mai visto mio figlio graffiare nulla, nemmeno le punture di zanzara. Onestamente, non so se riesce a prudere.

D'altra parte, il medico, probabilmente, non è anche più stupido di te e me e capisce molto su questo... Posso chiedere a un altro medico? Per cancellare la coscienza e calmarsi.

Amalet, non direi che la parte posteriore della testa sia direttamente bagnata. Anche quando nutro, principalmente la fronte e le vene si bagnano. Ma succede che si graffia, è così meraviglioso, le maniglie non si piegano, non si graffiano con l'intera mano, ma con le dita, così interessanti, mi hanno persino divertito un po ', ma eccoti qui

Non lo so, penso che le tempie e la fronte mi facciano male al mal di testa. Mio figlio è allergico e talvolta ha mal di testa quando c'è molto polline nell'aria. Allo stesso tempo, si strofina gli occhi e il ponte del naso..

I neurologi sono generalmente persone strane. Hanno molte cose

È quasi impossibile trovare un bambino che non cade. Non appena il bambino inizia a provare a camminare, il suo corpo, anche se non completamente, ma si copre ancora di lividi, abrasioni, graffi... La natura si è presa cura del corpo del bambino e ha fornito la massima protezione alla testa dalle lesioni. La maggior parte delle cadute non causa danni significativi alla salute di un nervosismo. Ma ci sono lesioni che sono pericolose per la vita del bambino e hanno gravi conseguenze..

Perché i bambini colpiscono la testa più spesso

I pediatri affermano che è la testa a determinare il numero di lesioni ricevute. I genitori reagiscono più tranquillamente quando un bambino ferisce un braccio o una gamba. Ma la maggior parte dei lividi vanno alla testa.

Tali statistiche hanno le loro spiegazioni. Quindi, nei bambini di età inferiore ai 5 anni, la testa è relativamente pesante e grande rispetto ad altre parti del corpo. Questa caratteristica fisiologica dei bambini piccoli influenza il coordinamento dei loro movimenti. Basta una leggera spinta perché il bambino perda l'equilibrio e cada a testa in giù.

Caratteristiche fisiologiche del cervello del bambino

La testa di un bambino ha una struttura leggermente diversa da quella di un adulto. Le ossa del cranio del bambino sono morbide e flessibili. Ciò significa che quando si colpisce una superficie dura è difficile sfondare il cranio. Durante l'impatto, le ossa elastiche si spostano e ritornano nella loro posizione originale.

Un'altra caratteristica importante del cervello del bambino è la sua immaturità e l'alto contenuto di liquido cerebrospinale. La testa del bambino prende i colpi molto più facilmente.

I medici raramente diagnosticano una ferita alla testa o una commozione cerebrale quando un bambino cade e colpisce la testa. Komarovsky parla molto del trauma e insegna ai genitori a riconoscere i sintomi pericolosi. Un noto pediatra fornisce preziosi consigli, spiega come fornire correttamente prima

Molti genitori con ansia e preoccupazione notano che il loro bambino si gratta le orecchie - e lo fa furiosamente, grattandosi la pelle delicata con gli artigli, strappando i tappi, rotolando sul cuscino.

Una cosa è se l'intero problema è solo un piccolo villi da un batuffolo di cotone, che accidentalmente è entrato nell'orecchio e solletica il bambino. Tuttavia, il più delle volte, questo spiacevole fenomeno nasconde problemi molto più gravi..

Le ragioni

Sarà utile per i genitori di un bambino scoprire perché un bambino si gratta le orecchie prima dell'età di un anno. Ciò consentirà loro di occuparsi tempestivamente dell'eliminazione dei fattori che provocano un fenomeno così spiacevole. Quindi possono essere sicuri che il bambino non sarà tormentato dal prurito, che interferisce con il sonno e godersi un'infanzia spensierata. Molto spesso, i bambini piccoli si grattano le orecchie per i seguenti motivi:

una reazione allergica a qualcosa: in questo caso, il bambino si gratta le orecchie e gli occhi, il naso, può avere un naso che cola senza motivo;

Se un bambino si gratta costantemente le orecchie, i genitori devono monitorarlo attentamente per scoprire il vero motivo di questa sventura..

L'eliminazione del fattore irritante o della terapia della malattia identificata ti permetterà di dimenticare questo problema.

Se nel primo caso tutto può essere risolto a casa, quindi in presenza di eventuali patologie con la salute, l'unica soluzione corretta sarebbe quella di consultare un medico.

Trattamenti domestici

Se un bambino si gratta l'orecchio a causa della cura impropria della pelle del bambino e dell'insufficiente igiene, la giovane madre stessa sarà in grado di correggere i suoi errori. Pulizia, sterilità e nutrizione razionale sono una garanzia che nessun prurito disturberà più il bambino. Pertanto, è necessario aderire ai seguenti consigli semplici ma utili:

Una volta alla settimana, pulire il condotto uditivo con un batuffolo di cotone sterile

Se una madre inizia a notare che suo figlio si gratta sistematicamente la testa, deve osservare a che punto lo fa per determinare la ragione di tale abitudine sospetta. A volte i bambini si grattano la testa mentre guardano la TV o leggono un libro, ma più spesso quando pensano profondamente a qualcosa. Quindi la domanda è: questa abitudine è pericolosa e può indicare la presenza di una certa malattia??

Ragioni per graffiare la testa di un bambino

Se un bambino si gratta costantemente la testa, ci sono diverse spiegazioni per questo. Ad esempio, la testa può prudere se non si è lavato i capelli per molto tempo..

Come spiegarlo? Qui tutto è semplice: essendo in costante attività, il bambino suda regolarmente, suda e la testa, a causa della quale i pori della pelle si intasano e perde la capacità di respirare.

Quindi, c'è una sensazione di disagio, che viene bruscamente sostituita da spiacevoli pruriti e formicolio.

Inoltre, la testa del bambino può prudere a causa della presenza di una reazione allergica, ma in questo caso il resto della pelle prude, il che può anche sviluppare una piccola eruzione allergica. Le lesioni fungine non sono escluse, che vengono eliminate principalmente con i farmaci..

Tra le ragioni di questo fenomeno, dovrebbero essere stipulati i pidocchi, ma una tale malattia sarà ovvia per i genitori, se guardano solo i capelli del loro bambino.

In quest'ultimo caso, dovrebbe essere chiarito che la malattia è contagiosa, quindi è possibile che nel prossimo futuro la testa inizi a prudere in una mamma amorevole.

Il pericolo di tale abitudine

Se, dopo un attento esame del cuoio capelluto, il genitore è convinto che il bambino non abbia pidocchi o allergie e che la testa sia ben curata e pulita, non c'è motivo di preoccuparsi. O c'è?

Cure neonatali in ospedale Una delle abilità importanti che un nuovo genitore dovrebbe avere è la fasciatura. Aiuta ad adattarsi gradualmente al mondo sconosciuto del bambino, che fino a poco tempo fa era in stretto materno

Questa abitudine è anche pericolosa per la salute del bambino, poiché con le sue azioni avventate può farlo presto

Molti genitori hanno familiarità con la situazione in cui un bambino si gratta le orecchie e lo fa sempre. Si strofina durante il giorno mentre suona, prima di addormentarsi, si sfrega le orecchie in modo da distrarlo dal sonno e al mattino sua madre può persino trovare piccole macchie di sangue sul cuscino del bambino. Inoltre, il padiglione auricolare può essere inondato di sangue. Questa è una conseguenza del fatto che il bambino ha aperto l'orecchio in un sogno. Di conseguenza, sul lavandino si formano delle piaghe, che il bambino si strappa facilmente e si formano di nuovo. E così in un cerchio.

La situazione è spiacevole Quando una madre vede sangue nell'orecchio, può essere molto spaventata per il bambino. Tuttavia, non suonare subito l'allarme. Devi valutare la situazione e capire perché questo sta accadendo. A volte il problema può essere risolto da solo, ma in altri casi, non è possibile fare a meno di un esame pediatra.

Cause di prurito alle orecchie

Molto spesso, i bambini di età inferiore a 12 mesi affrontano il problema del prurito all'orecchio a causa della predisposizione fisiologica e delle caratteristiche di questa età..

Inoltre, essendo ancora molto giovane, il bambino non può spiegare che cosa lo disturba esattamente: le orecchie semplicemente pruriscono o fanno male, il prurito si verifica nell'orecchio stesso o dietro di esso. Pertanto, i genitori stessi dovranno determinare perché l'orecchio del bambino prude.

Inoltre, il bambino stesso non si rende ancora conto di dove prude. Ad esempio, quando un bambino all'età di 6-8 mesi inizia a tagliarsi i denti, non capisce bene dove graffiare e spesso tira le orecchie.

Ispezione: determinare la causa

Se un oggetto estraneo è chiaramente visibile nell'orecchio, quindi, se possibile, i genitori possono rimuoverlo da soli. Se l'oggetto è poco profondo o profondo, consultare un medico.

Il gattino appena nato non può allattare Il gattino è nato 6 ore fa, l'ultimo, esternamente sembra normale, ma fisicamente più debole di altri e non succhia il gatto. Può strisciare verso la madre se tira indietro, ma se c'è un gattino più forte nelle vicinanze, lo spinge via.

La scarica dall'orecchio indica un processo infiammatorio in atto in esso. Inoltre, il bambino può avere la febbre e un orecchio molto cattivo. In questo caso, è necessario dare al bambino un antipiretico e un analgesico. È impossibile

Ciò può essere dovuto a una serie di motivi: dai capelli lunghi non lavati alla profonda pensosità, spiati in un cartone animato su Winnie the Pooh. Ma se i graffi diventano cronici e non si fermano per un po 'di tempo, allora dovresti pensare.

Il prurito del cuoio capelluto può essere una manifestazione di molte condizioni. Prima di correre dal medico, esamina in modo indipendente la testa del bambino e osserva con che frequenza e con quale frequenza si verifica il prurito. Questo ti aiuterà a determinare la natura del problema e decidere quale specialista contattare.

Perché il bambino si gratta la testa?

Il motivo più comune per cui un bambino si gratta la testa è una testa scarsamente lavata. I residui di detersivo irritano la pelle delicata e causano prurito.

Se sei sicuro di lavare bene lo shampoo, prova a cambiare il prodotto..

La prossima causa abbastanza comune è la forfora nei bambini..

In questo caso, il bambino può anche provare prurito costante, a seguito del quale il bambino può ferire il cuoio capelluto..

Spesso il bambino si gratta la testa a causa di nevrosi. Anche se sei completamente sicuro che un bambino viva in un mondo ideale per la salute psicologica, potrebbe avere problemi nascosti, tra cui graffi incontrollati. Guarda il bambino.

Se improvvisamente noti altri segni di nevrosi - un cambiamento nelle abitudini e nelle preferenze, problemi con il sonno o l'appetito, mal di testa, problemi con la parola, un cambiamento nel comportamento, allora dovresti contattare immediatamente uno psicologo infantile.

Molte persone preferiscono parlare con il bambino stesso per aiutarlo, ma, sfortunatamente, questo può piuttosto danneggiare.

Se il bambino non si gratta continuamente la testa, ma di volta in volta, segui la sua alimentazione. Le allergie alimentari e la diatesi possono anche causare prurito. In questo caso, devi solo escludere l'allergene o ridurre la quantità

Il bambino si gratta le orecchie e la testa: perché il bambino si strofina costantemente in questi luoghi?

La nevrosi nei bambini si riferisce a difetti di uno stato mentale di natura reversibile, senza distorcere la percezione del mondo. Le nevrosi nei bambini sono disturbi psicogeni che sono una risposta di un individuo a una situazione traumatica. Tuttavia, il principale pericolo di questo disturbo nevrotico non è nascosto dietro la gravità del corso, ma nella reazione dei genitori alle sue manifestazioni. Poiché la stragrande maggioranza degli adulti semplicemente non nota le manifestazioni primarie di condizioni nevrotiche. Nei casi in cui i membri adulti delle relazioni familiari mostrano ancora manifestazioni di nevrosi nei propri figli, continuano a essere piuttosto indifferenti e superficiali con loro, credendo che tali manifestazioni scompariranno da sole. Solo un piccolo numero di adulti, purtroppo, prende sul serio il problema della nevrosi nei bambini.

Perché le orecchie bruciano: un sintomo medico o conversazioni dietro la schiena?

Tutti hanno affrontato la sensazione quando le orecchie bruciano e si arrossano. Alcuni interpretano questo dal punto di vista dei segni popolari, altri preferiscono spiegare il fenomeno dal punto di vista della medicina. Proviamo a capire cosa è cosa.

I vasi sanguigni si trovano in tutto il corpo. I padiglioni auricolari non fanno eccezione. Il muscolo cardiaco provoca il flusso sanguigno. Se una persona si trova in una situazione stressante, che si tratti di stress psicologico o fisico, il suo cuore inizia a pompare il sangue più velocemente. Ciò può causare arrossamenti della pelle, in particolare sul viso..

È il sangue riscaldato che crea la sensazione che le orecchie stiano bruciando.

Ma le situazioni stressanti sono diverse, quindi dovrebbero essere analizzate in modo più dettagliato. Particolarmente interessante a questo proposito è il fenomeno quando brucia solo un orecchio - destro o sinistro.

  1. Se una persona inizia a pensare intensamente, il cervello ha bisogno di più sangue per ricostituire ossigeno e altri nutrienti. Una scarica di sangue alla testa, compresi i padiglioni auricolari, crea una sensazione di calore in tali momenti;
  2. Le emozioni negative possono anche provocare bruciore alle orecchie. Può essere eccitazione, esperienza, paura, vergogna e altro ancora. Allo stesso tempo, gli organi dell'udito possono arrossire e bruciare in modo non uniforme (a destra oa sinistra), perché lo stato delle loro navi può essere diverso;
  3. Una paura improvvisa può anche provocare un fenomeno. Con un brusco cambiamento nello stato emotivo, il corpo inizia a produrre attivamente adrenalina, che migliora il lavoro degli organi interni, aumenta la pressione e il flusso sanguigno verso determinate parti del corpo. In questo caso, non solo le orecchie, ma anche il viso possono bruciare;
  4. Non dimenticare le condizioni meteorologiche dell'ambiente. Se fuori fa caldo, il sangue circola più velocemente, aiutando il corpo ad adattarsi all'ambiente esterno. Le navi iniziano a espandersi per emettere calore il più possibile a causa della superficie. Per molte persone, ad alte temperature all'esterno, il corpo non può farcela, la pressione sanguigna inizia a salire, il viso e le orecchie diventano rossi. Lo stesso può accadere al chiuso..
  5. Se hai a lungo un solo orecchio in fiamme, c'è il rischio di infezione. Questa situazione può verificarsi anche se una persona si era precedentemente pulita le orecchie con oggetti che non erano previsti per questo e, possibilmente, si sono verificati danni alla pelle delicata..
  6. Una persona non indossa sempre un cappello di dimensioni, a causa del quale le sue orecchie possono essere pizzicate e bruciate. Lo stesso vale per gli amanti della musica che lo ascoltano con le grandi cuffie. Con una spremitura prolungata, la pelle a volte acquisisce non solo una tinta rossa, ma anche bluastra;
  7. Lo squilibrio ormonale porta anche a arrossamenti periodici e bruciore alle orecchie. Di solito, questo fenomeno si verifica nelle donne in procinto di menopausa, poiché il funzionamento delle ovaie è in declino e, pertanto, anche lo sfondo ormonale viene interrotto. In questo caso, il fenomeno sarà osservato anche su guance, collo, decolleté;
  8. L'ipertensione si manifesterà solo sulle orecchie, ma anche mal di testa nella parte posteriore della testa, macchie scure davanti agli occhi e arrossamento del viso.

Ci possono essere molte ragioni, quindi la situazione dovrebbe essere valutata a livello globale, tenendo conto di tutti i fattori. Vorrei attirare la tua attenzione sul fatto che se le tue orecchie non solo bruciano, ma fanno anche male, dovresti cercare l'aiuto di un medico. È possibile che sia iniziato un processo infiammatorio che, se non trattato prontamente, può avere gravi conseguenze fino alla sordità.